ACORN ARCHIMEDES

Da DVG - Il Dizionario dei Videogiochi


L'Acorn Archimedes fu il primo computer della Acorn basato sul processore ARM RISC a 32-bit.

I primi modelli

I primi modelli furono rilasciati nel giugno 1987, la serie 300 e 400. Le serie 400 avevano più slot d'espansione (quattro anziché due) ed un controller ST506 per un hard disk interno. Il sistema operativo era Arthur (più tardi fu chiamato RISC OS), il linguaggio era il BBC BASIC. Aveva pure un emulatore del BBC Micro. La tastiera era esterna. Tutti i modelli avevano un sonoro a 8 canali ed erano in grado di gestire grafica a 256 colori.

Furono rilasciati 4 modelli con diversi quantitativi di memoria: A305, A310, A410 e A440.

A3000 e A5000

Con il successore di Arthur, inizialmente chiamato come Arthur 2, RISC OS 2, uscirono nuovi modelli introdotti nel maggio 1989. I modelli 300 furono dismessi a favore del nuovo Acorn A3000.

A differenza dei precedenti modelli, l'A3000 era simile all' Amiga 500 e all'Atari ST, con la tastiera attaccata al computer. Il nuovo modello aveva solo un slot di espansione.

L'altro nuovo modello, l'A5000, aveva un case composto da due parti. Aveva il nuovo processore ARM3 a 25MHz, mentre l'A3000 aveva il vecchio ARM2 8 MHz. L'A3000 eseguiva il RISC OS 2, mentre l'A5000 il RISC OS 3.0. Aveva 2 o 4 MB di RAM, (A3000 1 MB), e un hard disk da 40 MB o 80 MB. Il video era stato sviluppato, l'A5000 poteva visualizzare risoluzioni VGA fino a 800 × 600 pixel. Era il primo Archimedes a supportare i floppy ad alta densità e poteva leggere diversi formati, come i dischi DOS e Atari. Una versione nuova A5000 aveva un chip ARM3 a 33 MHz, 4 o 8 MB di RAM, un hard disk da 80 o 120 MB e il RISC OS 3.10.

Una nuova linea e un portatile

Nel 1992 fu prodotta una nuova linea, utilizzando il controller ARM250, un processore ARM2 con controller video e memoria integrati. Questa linea poteva eseguire RISC OS 3.10. La serie A30x0 era simile all'A3000 ma molto più compatta, mentre l'A4000 era un po' più magro dell'A5000. Il modello A3010 era destinato ai consumer, avendo un modulatore TV e porte per i joystick, mentre l'A3020 era destinato all'ufficio e alle scuole, avendo un hard disk interno. L'A4000 era identico all'A3020 ma con più memoria e spazio sull'hard disk.

Nel 1992, la Acorn introdusse un portatile, l'A4, con processore ARM3 e uno schermo LCD con risoluzione massima 640 × 480 e 16 livelli di grigio.

L'impatto

L'Archimedes era uno dei personal computer più potenti disponibili a quei tempi (fine degli anni '80 e inizi '90): il suo processore era più veloce rispetto al 68000 dell'Atari ST e Amiga e persino di quello del VAX DEC e del Symbolics 3600.

Nonostante ciò, Archimedes non ebbe un grandissimo successo, riuscì a ritagliare solo una nicchia del mercato a causa del prezzo circa triplo della concorrenza, ma molti si lasciarono convincere all’acquisto dal fantasmagorico videogiocoVirus”, uno dei primi (e ultimi!) programmi disponibili per la nuova macchina.


Virus” il gioco che invogliò l'acquisto del costoso
Archimedes.


Il vero problema sorse però a pochi mesi dal lancio del computer, quando fecero la loro comparsa nei negozi le versioni per Amiga e Atari ST di quello stesso gioco, assolutamente identiche all’originale nonostante le specifiche tecniche tragicamente inferiori di queste due ultime macchine.

Voci correlate

Collegamenti esterni

Video

Acorn Archimedes
Video di lancio dell' Acorn Archimedes (in Inglese).

Immagini

L'Archimedes in tutto il suo “splendore”.

Tools personali
Toolbox

1° GHOSTS 'N GOBLINS

2° DOUBLE DRAGON

3° SHINOBI

4° WONDER BOY

5° PAC-MAN

6° GOLDEN AXE

7° ALTERED BEAST

8° DRAGON NINJA

9° POPEYE

10° R-TYPE



Usa questo logo per affiliazioni


Sostieni il DVG. Contattaci!!