APIDYA

Da DVG - Il Dizionario dei Videogiochi


Apidya © 1992 Blue Byte / Kaiko per Amiga 500.



Storia

Apidya è un videogioco di genere sparatutto prodotto dalla Blue Byte e sviluppato dalla Kaiko nel 1992 per Amiga 500.

La storia è molto semplice, voi vestite i panni di Ikuro, un ragazzo che vive spensierato in un villaggio imprecisato di un anno altrettanto imprecisato, in compagnia della sua bellissima moglie Yuri, a cui è legato da un sentimento d'amore fortissimo. Ma in una notte particolarmente “agitata” Ikuro esce di casa, per una passeggiata tra i boschi, non riuscendo a prendere sonno. Non si sarebbe mai immaginato che di lì a poco qualcosa di tremendamente orribile sarebbe capitato alla sua dolce metà, che stava dormendo, ignara del pericolo imminente…

Su una sinistra collina non distante dal villaggio si erge il castello del malvagio e diabolico signore del male (e della magia nera) Hexaae, egli trama alle spalle di Yuri ed Ikuro, con un'incantesimo richiama al suo cospetto uno sciame di api magiche, che partono immediatamente verso la casa dei nostri, per compiere la loro missione assassina. Uno grido nel buio della notte, richiama all'attenzione Ikuro, che con una corsa folle rientra a casa, trovando il corpo della sua amata apparentemente senza vita. In realtà nel suo corpo è stato iniettato un veleno, e solo Hexaae possiede l'antidoto, per averlo Ikuro dovrà sconfiggere il malvagio stregone attraversando cinque mondi infestati da numerose tipologie di insetti, mutati “magicamente” per l'occasione, che vi ostacoleranno in tutti i modi e, come se non bastasse, dovrete affrontarli trasformato in comune ape, per fortuna “modificata” per affrontare gli innumerevoli attacchi che subirete. Ce la farete a sconfiggere tutti, riprendere la vostra forma umana, uccidere lo stregone e portare l'antidoto in tempo alla vostra amata?

Intro (dal gioco)

19XX D.C. Da qualche parte nel mondo Il Signore del Male e della magia nera Hexaae
Comanda le sue truppe per distruggere
la coppia di innamorati
Yuri e Ikuro!
Comanda le sue truppe per distruggere
la coppia di innamorati
Yuri e Ikuro!
Uno sciame di migliaia di insetti mutanti
sta per compiere la sua missione mortale
Uno sciame di migliaia di insetti mutanti
sta per compiere la sua missione mortale
Oh, No!
Che cosa è successo alla mia amata Yuri!
Quando finalmente Ikuro ritorna a casa
scopre che la vita di sua moglie è stata compromessa
dal veleno delle creature di Hexaae
Mia povera Yuri. Andrò a cercare
l'antidoto magico!
E il Mago Oscuro pagherà per le sue
azioni diaboliche!!
E il Mago Oscuro pagherà per le sue
azioni diaboliche!!


Un pò di storia generale...

Nei primi anni del 1990, venne fondata una nuova software house in Germania. Fu chiamata Kaiko e sfoggiava Chris Hülsbeck (il compositore di molte e memorabili colonne sonore di altrettanti famosi videogiochi, tra i quali ricordiamo in primis la saga di Turrican) come uno dei membri di punta più famosi. La Kaiko si prefisse di riuscire in una missione piuttosto insolita per una società europea, quella di dare al loro software un look particolare, che soltanto i videogiochi di stampo prettamente nipponico sino a quel momento avevano saputo dare. Per ricordare quanto questo fattore sia rilevante, vi ricordiamo che in quegli anni i giochi con quello stile, anche se stavano pian piano prendendo piede, erano per lo più ancora sconosciuti, prerogativa di console come Megadrive e PC Engine. Quindi ritrovare quel tipo di grafica su un computer, non era certo cosa comune…

La Kaiko riuscì piuttosto bene nel realizzare questo compito. A ben vedere i tre rilasci ufficiali (i due puzzle gameGem'X” e ”Super Gem'Z” e lo sparatuttoApidya”) sembravano proprio delle conversioni da arcade di giochi giapponesi. Sembravano, si… ma non lo erano affatto! Si trattava in tutti e tre i casi di sviluppi completamente originali. Dei tre titoli quello che più ci interessa è Apidya, vediamo di parlarne un pò più dettagliatamente…

Iniziamo spendendo qualche parola sulla schermata del titolo, la quale sfoggia, oltre al nome del gioco, un gigantesco “II”. Questo ha creato all'inizio un pò di confusione, in quanto si pensava che il gioco fosse il seguito di un qualche misterioso sparatutto nipponico. Smentiamo pubblicamente queste antiche leggende metropolitane, in una vecchia intervista Hülsbeck afferma che il “due” nel titolo fu inserito proprio per provocare questo dubbio nei giocatori, un'espediente (molto ben riuscito), per conferirgli più fascino. In realtà il gioco non si chiama ne ”Apidya II” e ne hai mai avuto un predecessore. E' unico nel suo genere…

Questo di certo non sminuisce quello che in realtà il gioco è… Nel periodo in cui Apidya venne rilasciato, tutti rimasero a bocca aperta per quello che un'Amiga sapeva realmente fare se programmata da persone in grado di sfruttare appieno le potenzialità della macchina. Apidya era davvero in grado di rivaleggiare con i migliori sparatutto giapponesi di quel tempo.

La storia è particolare, strana e fantasy allo stesso tempo. Un mago malvagio ha assalito con un sortilegio la vostra amata, ferendola gravemente. Per poter riuscire nella missione e salvare la sua amata il nostro eroe viene trasformato in insetto, l'unico modo che ha per arrivare alla fine del gioco è affrontare i vari mondi creati dal mago… se riuscirà a sopravvivere riacquisterà le sue sembianze umane e potrà sconfiggerlo, salvando poi la sua amata con un'antidoto. Una trama piuttosto originale per giustificare il fatto che in Apidya non piloterete la solita astronave nello spazio, ma bensì un'ape. Si, un'ape. Che si tratti del personaggio principale, dei nemici, o dell'intero scenario di gioco, tutto è realizzato per assomigliare al microcosmo di un mondo visto attraverso gli occhi di un' insetto.

Gameplay

Un classico sparatutto con 5 livelli a scorrimento orizzontale, suddivisi in altrettanti sottolivelli con power-up e giganteschi boss di fine livello.

A parte lo strano tema, Apidya è un classico sparatutto a scrolling orizzontale in stile Gradius. Anche il sistema di potenziamento delle armi è interamente mutuato dai giochi alla Gradius. Alcune formazioni (o nemici singoli) di insetti, se eliminati, rilasceranno dei piccoli fiori rossi che, una volta raccolti, faranno spostare di una posizione (verso destra) il set di armi e potenziamenti posto nella barra inferiore dello schermo. Se desiderate attivare l'extra in quel momento evidenziato, dovrete premere la barra spaziatrice. Oltre ai soliti incrementi della velocità (o diminuzione nel caso la vostra ape si muova troppo velocemente) e protezioni, è possibile ottenere due tipi di missili (che è possibile switchare quando la selezione si rende disponibile), fino a due piccole api di supporto (che agiscono come i multipli di Gradius).

L'arma principale si differenzia in tre diverse tipologie di colpi: diffusione, fulmini e plasma. Lo sparo a diffusione è il primo. Ha una grande copertura di fuoco, ma è relativamente debole. L'esatto opposto è il colpo al plasma, che si presenta come una variante del laser a spirale presente in R-Type. Il plasma è molto potente, ma è lento nell'eliminare le varie formazioni di nemici e questo lo rende complessivamente difficile da usare. Un buon compromesso tra la diffusione e il plasma è il fulmine. È nella media, sia come potenza di fuoco che come copertura / frequenza di colpi. Quest'ultima arma ben si adatta alla maggior parte delle situazioni. Ogni tipo di colpo può essere potenziato più volte, selezionando, quando possibile, sempre lo stesso, per un massimo di tre volte consecutive. Oltre a questo c'è un arma secondaria, che però non và raccolta e non viene evidenziata nella barra dei potenziamenti. Tenendo premuto il pulsante di fuoco per alcuni secondi e poi rilasciandolo, verrà sparato un super pungiglione, molto simile al beam di carica presente nel già citato R-Type.

Di seguito troverete una tabella riassuntiva del sistema di armi presente in Apidya:

Sistema di armi

  • Una scelta efficace dei sistemi di armi potrebbe essere vitale per il vostro successo. Durante il gioco, i vari tipi di armi possono essere usati premendo il pulsante di fuoco, ma vengono attivati all'inizio del gioco nel menuOpzioni”. E' possibile selezionare più di una volta le varie armi, il loro potere aumenta ad ogni selezione successiva. Se non è possibile selezionare l'arma il suo simbolo sulla barra delle armi cambierà colore, e da rosso diventerà giallo!


Ecco come si presenta la barra di selezione delle varie armi e dei potenziamenti.
Leggere le varie icone riportate nella tabella sottostante nell'ordine da destra verso sinistra.


ImmagineNomeDescrizione
ACCELERAZIONE Aumenta la rapidità di movimento dell'ape. E' possibile attivare questa funzione ogni
volta desiderata, ma attenzione!!! Troppa accelerazione potrebbe rendere l'ape
incontrollabile…
BOMBA Questi due sistemi possono essere attivati alternativamente. L'ape lancia verso il suolo
delle bombe di energia e può sparare due siluri allo stesso tempo. Quest'arma è in
grado di evitare ostacoli di piccole dimensioni.
DIFFUSIONE L'ape è in grado di lanciare un colpo a tre vie allo stesso tempo. Il massimo dei colpi
sparati contemporaneamente è cinque.
FULMINE Un lampo di energia elettrica passerà facilmente attraverso i vostri nemici, eliminandoli.
L'ape a seconda della selezione effettuata è in grado di sparare due o tre lampi
contemporaneamente, migliorando nettamente l'efficacia dell'arma.
PLASMA Una sorta di catena di energia pura che brucia tutto ciò che tocca. Due plasma
incrociati appaiono più spessi e ancora più potenti. La versione a piena potenza è
straordinariamente concentrata e incredibilmente potente, quasi imbattibile.
DRONI / POD Un piccolo drone segue ogni movimento dell'ape, indipendente dalle armi scelte!
Protegge inoltre la vostra ape contro i colpi dei nemici standard! Un secondo drone
offre inoltre le stesse peculiarità appena descritte per il primo.
SCUDO Uno scudo di energia che può proteggere l'ape contro cinque colpi dei nemici standard.
Lo scudo può essere riarmato tutte le volte che si desidera.
DECELERAZIONE Nel caso in cui avete attivato troppe accelerazioni, sarà possibile ridurre la velocità
dell' ape tramite questa selezione.
POWER BLAST E' possibile creare un super colpo estremamete potente (chiamato Power Blast)
tenendo premuto il pulsante di fuoco per caricare il colpo alla massima potenza. Una
volta caricato rilasciate il pulsante di fuoco. Il colpo sarà caricato quando sentirete il
suono ben distinto della carica effettuata.
FIORI Quando uccidi le varie formazioni di insetti, alcuni di essi rilasceranno il simbolo di un
fiore rosso. Raccogliendolo, la prima icona della barra delle armi inizierà a lampeggiare.
Ogni volta che raccogli un fiore, il cursore lampeggiante si sposterà di una posizione
verso destra. Potrai quindi attivare l'arma rappresentata dal simbolo lampeggiante. A
seconda della selezione effettuata nel menuOpzioni”, è possibile attivare le armi
premendo la barra spaziatrice o il secondo pulsante di fuoco del joystick. E' possibile
inoltre selezionare l'arma muovendo rapidamente il joystick a destra e a sinistra.


  • Ogni volta che l'ape perde una delle sue vite preziose, ogni sistema d'arma attivato sarà indebolito di un livello! I power-up e le armi già attivate, ​​saranno automaticamente trasferite in ogni fase e in ogni nuovo mondo. L'unica eccezione è per lo scudo di energia che verrà resettato in ogni nuovo mondo!


Struttura del gioco

  • Ci sono cinque livelli totali in Apidya, i primi tre sono suddivisi in tre sottolivelli ciascuno. Ogni sottolivello ha il suo malvagio midboss finale. Il livello quattro è composto da due soli sottolivelli e il quinto è un maxi livello in cui dovrete affrontare solo boss. Ci sono sei livelli bonus segreti che è possibile accedere tramite l'esecuzione di azioni speciali in determinati punti del gioco. Il design dei livelli è eccezionale e adeguatamente calibrato, rendendo la giocabilità di Apidya davvero grande. Il gioco è molto impegnativo, ma mai a buon mercato o sleale e i comandi sono fluidi e reattivi.

Per ulteriori informazioni sui livelli consultare il paragrafo ”I Livelli” di questa scheda.

Opzioni

  • Una quantità generosa di opzioni (alquanto insolito su un gioco per computer di quel tempo) è fornita dal menu apposito in stile console che permette, oltre che di scegliere la difficoltà e il numero delle vite, anche di ascoltare tutte le ottime tracce audio create da Hülsbeck e di configurare il gioco in base alle proprie esigenze. L'opzione migliore è quella di impostare i controlli su “PAD”. Questo permette di collegare un controller del Master System o del Megadrive direttamente sul vostro Amiga. Ora sarà possibile utilizzare il secondo pulsante per l'attivazione dei power-up, in modo da non dover spostare la mano dal controller per raggiungere la barra spaziatrice. Questa è una grande idea che tanti altri giochi su Amiga avrebbero dovuto adottare. C'è una modalità per due giocatori nella quale il secondo giocatore controlla un' invulnerabile piccola ape aiutante, ma non è davvero nulla di entusiasmante. E' un tentativo incredibilmente noioso di inserire “a forza” una modalità cooperativa, ma non si rivela utile come comandare il giocatore principale, almeno non come dovrebbe.

Di seguito una breve descrizione di tutte le selezioni possibili dal menu di opzioni:



  • LIVELLI - Puoi scegliere tra quattro diversi livelli di difficoltà.
    • Allenamento - Perfeziona le tue abilità giocando nei primi quattro mondi.
    • Facile - Nei primi quattro mondi potrai giocare partite adatte ad un principiante.
    • Normale - Il gico completo con difficoltà moderate.
    • Difficile - Come per il gioco completo a livello normale, ma un pò più difficile.
  • VITE - Il numero di vite con cui inizierai la missione. Puoi scegliere tra 3,4 o 5 vite. Quando giochi al livello Difficile il numero delle vite sarà limitato a 3.
  • MODO SQUADRA - Puoi scegliere di giocare da solo o con un amico.
    • In simultanea - Il secondo giocatore deve pilotare un fuco, per cui sarà limitato nelle varie abilità. In questa modalità di gioco, il sistema di armi del fuco non è disponibile. Per difendere l'ape, ogni fuco è in grado di resistere a cinque colpi nemici prima di venire distrutto.
    • Alternato - I due giocatori si avvicendano nella partita.
  • SELEZIONE EXTRA - Decidi come selezionare i tuoi sistemi di armi.
    • Automatico - I sistemi di armi vengono selezionati automaticamente dal computer.
    • Secondo pulsante - Scegli i tuoi sistemi di armi e power-up usando il secondo pulsante di fuoco (disponibile solo con i joystick che hanno due pulsanti di fuoco indipendenti).
    • Joystick - Scegli i tuoi sistemi di armi e power-up muovendo rapidamente il joystick a sinistra e a destra. In qualsiasi modalità di gioco, puoi selezionare le armi usando la barra spaziatrice.
  • CONTROLLO - Esistono vari metodi di controllo in Apidya. Assicurati prima di tutto di aver collegato correttamente il controller.
    • Pad - Ti consente di usare un joypad del tipo Megadrive.
    • Gara - Gli spostamenti avvengono mediante un comune joystick.
  • 1 EXTRA - Determina il punteggio da raggiungere per ottenere una vita extra.
  • BGM - Questa opzione consente di ascoltare varie melodie di sottofondo. La selezione non interferisce con lo svolgimento del gioco.
  • AVVIO - Inizia il gioco.
  • SALVATAGGIO - Selezionando questa opzione, è possibile salvare le selezioni per i giochi futuri. Ricordarsi di rimuovere la tacca di protezione dalla scrittura del Disco 1 di Apidya.


Scheda Tecnica

APIDYA
SviluppoKaiko (A.U.D.I.O.S.)
PubblicazionePlay Byte (Blue Byte) - Mondiale
Team 17 - Mondiale
Spiele-Disc (Markt & Technik [MSPI]) - Germania
Anno di pubblicazione1992
GenereSparatutto
PiattaformaAmiga 500 (OCS)(ECS)
Orientamento dello schermoOrizzontale
Giocatori1 o 2 giocatori simultaneamente
ControlloJoystick a 8 direzioni, tastiera
Pulsanti1 - [PULSANTE FUOCO]; 2 - [SEL. ARMA]
SupportoN°2 Dischetti da 3,5”
LinguaInglese


Versione Amiga

Il 1992 e il 1993 sono stati due anni importantissimi nella storia di Amiga, gli anni in cui capolavori di programmazione pura sono assurti alla gloria, grazie alla magnificenza di produzioni ludiche assolutamente sopraffine e fuori dagli schemi standard che un videogiocatore medio si era prefissato nel giorno stesso che acquistò il glorioso computer della Commodore… Eppure vennero realizzati, come non citare Agony, Project-X, Superfrog, Lionheart, tutti grandi capolavori in cui si ritaglia un posto d'onore anche il sopracitato Apidya. Certo la sua unica pecca è quella di essere uscito in contemporanea con i primi due titoli sparatutto prima menzionati, ma questo non vuol dire, dopo un'attenta analisi che sia inferiore!

Partiamo dall'ambientazione assolutamente unica ed originale, la nostra “ape” si muove su scenari “naturalistici” dotati di un dettaglio assolutamente unico. Abbonda l'alta definizione in ogni piccolo particolare, e gli ambienti sono così curati da sembrare veramente di fare una passeggiata in un campo all'aperto. Non da meno i fondali dei vari livelli, si passa da un giardino ad uno stagno, da una fogna infestata da ragni, blatte e un ripugnante topo putrescente, al contesto hi-tech di uno scenario biomeccanico, in cui creature di notevoli dimensioni, attaccano senza sosta in maniera dinamica e terribilmente realistica. E con tutto questo dettaglio, i programmatori sono riusciti ad inserire anche un parallasse, che seppur non faccia gridare al miracolo tecnico, dà un tocco di raffinatezza in più al prodotto (cosa che il blasonato Project-X - livello bonus a parte - non era riuscito a fare). I boss di fine livello sono mastodontici e abbastanza duri da sconfiggere. Altra nota di merito spetta al comparto sonoro, curato dal maestro Chris Hülsbeck che ancora una volta dimostra di essere capace di tirar fuori l'impossibile dal chip audio di Amiga, marcia trionfale all'inizio della presentazione che ci rimanda ai fasti di Turrican II - The Final Fight, motivetti tra un livello e l'altro durante gli esigui caricamenti, musiche “orchestrate” magistralmente durante i livelli, e vera musica techno “ultrapompata” nelle fasi finali, una festa per le orecchie!!!

Inoltre il gioco scorre che è un piacere, senza la minima incertezza, anche quando lo schermo si trova congestionato da innumerevoli sprites. L'ape come nella maggior parte degli sparatutto acquisisce potenziamenti tramite i power-up che troverà disseminati lungo il percorso, e che potrete selezionare nella barra posta alla base dello schermo (un pò come accadeva in Gradius), molto simpatiche le piccole apette pod che ruotano attorno al vostro corpo, assicurandovi un pò di protezione in più. Un bel colpo da parte della Kaiko, che ha confezionato un'ottimo prodotto, curato in ogni minimo aspetto, e una fortuna per noi aver fruito di un gioco che, seppur passato inosservato dai più, non lo è stato per chi ha vissuto l'era videoludica di quel periodo in maniera intensa e spensierata.

Forse si potrebbe obiettare che cinque livelli sono un pò pochi, ma è come cercare il pelo nell'uovo… ^_^

Il gioco venne distribuito su supporto: dischetto da 3,5” (2 dischetti).

I Livelli

Scene 1: War at Meadow's Edge (Guerra ai Margini del Prato)


  • I primi tre stage (tutti strutturati più o meno alla stessa maniera), vi trasportano in un gigantesco (per voi) prato, tra la fitta vegetazione di fili d'erba, girasoli e qualche sporadica spiga di grano, dovrete affrontare una considerevole quantità di insetti di vario genere. Dalle formiche, alle cavallette, passando da farfalle, coccinelle, coleotteri, api, grilli, stercorari, ragni, lumache e zanzare dovrete anche fare attenzione agli elementi che compongono il fondale, prestate attenzione al terreno, ai funghi, alle foglie e altri ostacoli che sono posti sul vostro stesso piano di gioco.


Midboss 1 (Caterpillar / Bruco)


  • Il bruco è il primo midboss che incontrerete, è statico nei movimenti e spara un quantità ingente di proiettili ai vostri danni, il suo grande occhio è il punto dove indirizzare i vostri colpi. Una volta ucciso un'angioletto uscirà dal suo corpo, se riuscirete a prenderlo sarete trasportati nel primo livello bonus.


Livello Bonus 1 (Heaven or Hell / Paradiso o Inferno)


  • Il primo livello bonus vi porta in cielo, trà le nuvole sfrecceranno a gran velocità dei personaggi raffiguranti angeli e diavoli. Per incrementare punti dovrete raccogliere solo gli angioletti, mentre se vi scontrerete contro un diavolo non perderete vite, ma il livello bonus terminerà immediatamente.


Midboss 2 (Mole / Talpa)


  • Non fatevi ingannare dal suo aspetto simpatico, questa talpa è dannatamente aggressiva, e non ci metterete molto a capirlo. Dalla sua bocca emetterà velocissime palle di fuoco alternate a grossi blocchi di terra, che lancerà con traiettoria a parabola, per sconfiggerla è sufficiente indirizzare i vostri colpi verso la sua testa.


Livello Bonus 2 (Underground / Sotterraneo)


  • Per accedere al secondo livello bonus, una volta eliminita la talpa, dovrete scendere lungo la collinetta dove prima era posizionata. Sul fondo ci sarà l'entrata che vi porterà in una caverna sotterranea. Dovrete raccogliere i simboli raffiguranti delle stelle / fiori per guadagnare punti extra, nel frattempo evitare le pareti di roccia e alcuni fasci di luce che rimbalzeranno orizzontalmente ai bordi dello schermo. Il contatto con uno di questi due elementi, porrà immediatamente termine al livello bonus.


Boss (Praying Mantis / Mantide Religiosa)


  • E' il primo boss a presidio della scena 1. Una gigantesca mantide religiosa grande come tutto lo schermo vi attaccherà con ogni mezzo a sua disposizione. In realtà non è molto difficile da eliminare, state attenti alle sue lunghe braccia e cercate di evitare gli insetti che lancerà dalla sua bocca. La testa è il suo punto debole, prendete bene la mira ed eliminatela senza troppi problemi.


Scene 2: The Pond (Lo Stagno)


  • L'apparente tranquillità di uno stagno di canneti contraddistingue la seconda scena (sempre suddivisa in tre sottolivelli). Qui l'azione è sempre composta da numerose ondate di insetti nemici e si può decidere di affrontare il percorso sia fuori che dentro l'acqua. In quest'ultimo caso le tipologie di insetti saranno completamente diverse, come diverse saranno anche le loro tecniche di attacco. Sul pelo d'acqua ci saranno fitte schiere di di insetti che ricordano degli ami da pesca, enormi pesci colorati faranno delle repentine comparse da alcuni crepacci posti sul fondale dello stagno. Ogni tanto dall'alto pioveranno dei frammenti di roccia e ricompaiono alcune ondate di insetti già affrotate nel primo livello (api e zanzare). I vari pesci e creature marine che si incontrano non hanno dei corrispettivi biologici identificabili, ricordano degli insetti, delle larve e dei crostacei, ma hanno un look prettamente fantasy. Attenzione agli elementi che compongono il fondale, il contatto con le varie rocce vi ucciderà all'istante.


Midboss 1 (Water Snake / Serpente D'Acqua)


  • Il primo midboss della seconda scena è un pericolosissimo nonchè agguerrito serpente d'acqua. La sua arma principale è il suo corpo, con il quale dovrete evitare di finire in contatto. Non è semplicissimo da abbattere, i suoi movimenti repentini potrebbero ingannarvi e farvi finire contro di esso. Le sue ragguardevoli dimensioni inoltre limitano gli spazi di manovra, cercate di evitarlo e colpitelo più volte che potete, fino ad abbatterlo.


Livello Bonus 3 (Underground 2 / Sotterraneo 2)



  • Arrivati alla fase 2-2, c'è la possibilità di accedere ad un'ulteriore livello bonus. Nella figura in alto la freccia rappresenta il punto di entrata al livello. Apparentemente sembrerà di finire contro una roccia, ma in realtà accederete ad una nuova sezione bonus. E' praticamente una copia del livello bonus 2, a cui vi rimandiamo per la descrizione delle linee guida.


Midboss 2 (Lobster / Aragosta)


  • Il secondo midboss è una gigantesca aragosta, abbastanza statica e tutt'altro che difficile da abbattere. Le sue chele lanciano palle di fuoco, che sono facilmente evitabili spostandosi verso l'alto o verso il basso. Continuate a sparare alla chele e dopo alcuni colpi riuscirete ad abbatterla.


Boss (Battleship Fish / Pesce Corazzata)


  • Uno dei boss più memorabili della storia degli sparatutto per il Commodore Amiga. Questo gigantesco pesce (dovrebbe essere un luccio) è paragonabile ad una vera e propria nave corazzata da guerra. E' così grande da apparire sullo schermo soltanto un pò alla volta, costringendovi a fare il giro del suo enorme corpo più volte per poterlo colpire. Il punto debole è il suo occhio e non saranno molte le occasioni di poterlo avere a tiro. Uno scontro molto duro, in cui dovrete avere pazienza, verrete chiusi spesso in spazi angusti in cui non potrete fare assolutamente nulla, solo attendere che ricominci a muoversi. Alcuni parassiti simili a lumache attaccate sul suo corpo vi lanceranno dei proiettili, cercate di evitarli, se provate ad eliminare le lumache, dopo un pò si rigenerano. Aspettate il momento giusto per colpire il suo occhio e dopo un bel pò di colpi andati a segno riuscirete ad abbaterlo.


Livello Bonus 4 (Pike Stomach / Lo Stomaco del Luccio)


  • Durante il combattimento con la corazzata-pesce, può sicuramente capitare di finire dentro alla sua bocca, dove dovrete affrontare un ulteriore livello bonus all'interno del suo stomaco. Le lattine, simili nel disegno a quelle della Coca-Cola, vanno raccolte per collezionare ulteriori punti. Le lische di pesce vaganti in orizzontale e le pareti appuntite dello stomaco del megapesce, se toccate, porranno immediatamente fine al livello bonus.


Scene 3: Sewers Blast (Distruzione nelle Fogne)


  • Un lungo condotto fognario costituisce lo scenario dei prossimi tre sottolivelli. I nemici saranno sempre più agguerriti e in questo caso anche “raccapriccianti”. Api corazzate, ragni, scarafaggi, lische di pesce, vapori di acidi strani che assumono varie forme (teste di drago, farfalle, pugni), cavi metallici ondeggianti, fino ad arrivare al famoso ”Soldatino di Stagno” sulla sua barchetta di carta, uscito di sana pianta dalla fiaba di Hans Christian Andersen. Come per gli scenari precedenti anche in questo caso dovrete stare molto attenti agli elementi del fondale. Lo slime verde colante dal soffitto rallenterà la vostra azione di gioco, mentre il fumo del pacchetto di sigarette e i vapori velenosi della bottiglia raffigurante il teschio, capovolgeranno lo schermo di gioco, rendendo le manovre elusive e di attacco praticamente impossibili.


Midboss 1 (Worms in the Rat / Vermi nel Ratto)


  • Il primo raccappricciante nemico è considerato forse il più disgustoso boss di tutta la storia degli sparatutto per Amiga. Un gigantesco ratto in avanzato stato di decomposizione cede il passo a tre grossi vermi, che squarceranno il suo stomaco fuoriuscendo. Appena usciti inizieranno a bersagliarvi con un'ingente quantità di proiettili, che dovrete evitare accuratamente e allo stesso tempo tentare di colpirli per eliminarli tutti e tre. Una volta uccisi il ratto continuerà a decomporsi, mostrando una parte del suo scheletro e voi avrete terminato il primo sottolivello.


Livello Bonus 5 (Inside the Rat / Dentro al Ratto)


  • Una volta ucciso il ratto provate ad addentrarvi all'interno delle sue viscere putrescenti, sarete trasportati in un nuovo livello bonus. Lo schermo è così pieno di particolari disgustosi da sembrare danneggiato da un qualche bug. Strati di materia organica confondono la vista, mentre il vostro obiettivo sarà quello di evitare le pareti che subiranno dei cambiamenti di altezza. La velocità di scorrimento dello schermo complicherà ulteriormente la difficoltà, cercate di resistere più tempo possibile.


Midboss 2 (Can of Pepsi / Lattina di Pepsi)


  • Il secondo boss è rappresentato da una comune lattina di Pepsi dove sul fondo apparirà una faccia animata. La sua arma sono dei proiettili che vengono sparati con una sequenza abbastanza semplice da memorizzare. E' uno dei boss più facili da eliminare. Evitate i proiettili ed eventuali nemici che sbucheranno dall'acqua, indirizzate i vostri colpi verso il suo volto e lo sconfiggerete molto presto.


Boss (Killer Doll / Bambola Killer)


  • Non poteva mancare una vecchia bambola di pezza malridotta in un condotto fognario dove finisce praticamente di tutto. Il problema è che qualche sostanza tossica deve aver dato dei poteri particolari a questa demoniaca creatura, e non starà certo a guardarvi mentre tenterete di oltrepassarla. Le sue armi di attacco principale sono un potente raggio laser che scaglierà dai suoi occhi, una specie di gas verde tossico che lancerà dalla bocca e una mano estensibile collegata ad una molla con la quale tenterà di acciuffarvi. Sarà un combattimento molto duro in quanto le sequenze di attacco non sono più completamente prefissate, ma varie, inoltre è possibile danneggiarla solo quando il suo volto è adirato e i suoi occhi spalancati. E proprio gli occhi sono la parte da colpire per abbatterla. Buona fortuna!


Scene 4: Techno Dungeon (Sotterraneo Techno)

Sequenza di trasformazione iniziata
Gene Splicing attivato
Metamorfosi completata



  • Dopo la metamorfosi introduttiva in ape corazzata, passerete subito ad affrontare il nuovo livello. Cambiando completamente il tema “naturalista” iniziale, il quarto scenario (suddiviso stavolta in due soli sottolivelli) ci trasporta in un sotterraneo imperniato da un'atmosfera altamente techno (per la musica) e tecnologica (per il design degli scenari). Con uno splendido omaggio ad R-Type, ci troveremo ad affrontare tanti nemici mutuati dal vecchio capolavoro di Irem. Ecco quindi robottoni giganti muniti di laser, altrettanti robot bipedi, missili, formazioni di astronavi di vario genere che, nonostante il look biomeccanico, mantengono sempre un certo richiamo a insetti e creature anfibie. Anche qui ritornano gli elementi del fondale a cui bisogna prestare attenzione. Evitate prima di tutto il contatto con qualsiasi tipo di superficie (il livello è anche pieno di trappole come muri e presse che si aprono e chiudono), tenete d'occhio gli sbuffi di plasma di alcuni reattori a combustione, attenzione alle innumerevoli torrette installate sia sul soffitto che sulla pavimentazione e alle gabbie elettrificate che, nella maggior parte dei casi, vi incastreranno agli angoli dello schermo, senza darvi nessuna via di scampo.


Midboss 1 (Techno Crab / Granchio Techno)


  • Questo midboss vi accorgerete ben presto che non può essere ucciso. L'unico modo per passarlo indenni è aspettare che se ne vada, ma prima di far questo, ovviamente, vi invierà contro parecchi robot bipedi di piccola taglia che non sono difficili da abbattere, ma dovrete prestate comunque molta attenzione ai loro colpi. Il midboss (simile ad una specie di granchio) inoltre è enorme e occupa tutto lo schermo, per ben due volte avanzerà verso di voi e ovviamente il suo contatto sarà letale. Vi lascerà giusto lo spazio per passare sotto le sue chele, sfruttate le tempistiche giuste e passerete sotto di lui senza toccarlo. Dopo un pò se ne andrà via e avrete superato la prima sezione.


Livello Bonus 6 (Speed of Light / Velocità della Luce)



  • Alla fase 4-2 c'è la zona di accesso per un livello bonus segreto. La freccia nella prima immagine mostra l'entrata di quest'utima fase bonus. Tutto quello che dovrete fare sarà evitare le varie piattaforme che scorreranno lungo lo schermo. All'inizio lo scorrimento sarà lento, ma andrà ad aumentare sempre di più, fino ad arrivare a velocità così elevate che non potrete far altro che finire contro una delle piattaforme…cercate di resistere più tempo possibile.


Boss (Techno Robot Soldier / Soldato Robot Techno)


  • Questo gigantesco robot corazzato è armato di un grosso cannone laser, che non tarderà ad utilizzare contro di voi. Un piccolo baccello di colore rosso invece si avvicinerà a voi, protetto da ulteriori sfere rotanti. Sparando al robot gigante vi accorgerete che il danno che provocherete sarà praticamente nullo, in realtà il baccello più piccolo è il vero boss. Quindi concentrate i vostri colpi su di lui. Non sarà uno scontro facile, mentre sparate dovrete anche evitare il contatto con il baccello e tenere sotto controllo il laser del fratello più grande!


Scene 5: Boss Panic (Panico da Boss)


  • Tutta la scena cinque è una gigantesca corsa al boss. In tutto ne dovrete affrontare cinque di fila. Lo scenario è all'interno di quello che potrebbe sembrare un grande alveare e non ci metterete molto a capire il perchè, ma prima dovrete affrontare i difficilissimi boss in sequenza. I corti corridoi che vi separano da ogni scontro, sono presidiati da classiche formazioni di insetti di vario genere, facilmente eliminabili per recuperare punti e potenziamenti, qualora ne aveste bisogno. In bocca al lupo!


Midboss 1 (Puffer Fish / Pesce Palla)


  • Il primo midboss da affrontare è una specie di pesce palla (molto simile a quello presente nella serie Parodius). All'inizio si presenterà di dimensioni molto contenute, colpendolo ripetutamente si gonfierà sempre di più diventando molto più aggressivo, fino ad esplodere in tre grandi pesci palla, occupando buona parte dell'area di gioco…Da questo momento basteranno pochi colpi per eliminarli tutti e tre. Fate attenzione ai suoi colpi a diffusione e non avrete problemi!


Midboss 2 (Giant Bat / Pipistrello Gigante)


  • Il secondo midboss è rappresentato da un grosso pipistrello. Il combattimento qui si fà molto più difficile in quanto il pipistrello, volando, occuperà molti spazi dell'area di gioco e il contatto vi farà perdere una vita. Inoltre il suo volo non ha schemi ben prefissati e la sua imprevedibilità aumenterà di molto la difficoltà dell'incontro. Fate attenzione alla sua raggiera di proiettili e volate sempre dalla parte opposta in cui si trova il pipistrello, bersagliatelo di colpi e avrete la meglio.


Midboss 3 (Shell Armed / Guscio Armato)


  • Questo midboss invece sembra preso direttamente da Gaiares, una grande conchiglia con un grosso cannone laser montato al suo interno tenterà di eliminarvi con ogni mezzo. Non molti in verità, in quanto il suo movimento utilizza schemi molto semplici. Evitate il contatto e tenete a mente che potrete colpire il midboss solo quando si aprirà. Appena si presenta l'occasione sparate a più non posso e vitate il laser e i proiettili e lo eliminirete velocemente.


Midboss 4 (The Thing / La Cosa)


  • Questo midboss ricorda molto quello della fase quattro di Gynoug. E' un'aborto vivente molto pericoloso e utilizza attacchi combinati di proiettili, ragnatele e formazioni di ragni che si aggireranno per lo schermo. Poche le raccomandazioni se non quelle di resistere evitando gli attacchi, per quanto vi sarà possibile e concentrare tutti i vostri colpi sul “corpo” deforme del boss.


Boss (Queen Bee / Ape Regina)


  • Tutti i vostri incubi si concretizzeranno con l'apparizione dell'utimo boss, prima della fine del gioco. Una gigantesca e agguerritissima ape grande come l'intero schermo si opporrà a voi e vi darà un gran filo da torcere. Tutto quello che dovrete fare sarà evitare il gran flusso continuo di insetti ai vostri danni e sparare in direzione della testa fino ad eliminarla. Dopo parecchi colpi cederà il passo e finalmente potrete gustarvi la sequenza finale e i crediti con i nomi di tutto lo staff.


Trucchi

Codici Vari

  • Mettete il gioco in pausa premendo “P” e digitate “ULRDABBA” per avere l'armamento completo. Attenzione che ciò funziona solo una volta, se ripeterete il trucco perderete una vita!
  • Quando siete nella schermata del titolo, digitate “MISSHONEYBEE” per accedere direttamente al secondo livello; ”DEPUTYOFLOVE” per il terzo livello; ”HASTALAVISTA” per il quarto livello; ”SNEAKPREVIEW” per il quinto livello; ”SHOWCREDITS” (+ Invio) per il finale.
  • Premendo ”HELP” e ”DEL” allo stesso tempo, l'azione sullo schermo rallenterà approssimativamente del 50%.

Tricks

  • Sparando al grande fungo nella prima fase sarà possibile recuperare dei piccoli funghi che verranno espulsi. Forniscono all'ape degli scudi protettivi.


Soundtrack

Cover CD

apidya_cd_-_fronte.jpg
Fronte


apidya_cd_-_retro.jpg
Retro


Staff

  • Design: Peter Thierolf, Frank Matzke (F. Matzico), Chris Hülsbeck (Huelsbeck)
  • Produttori: Thomas Hertzler, Lothar Schmitt
  • Codice: Kai Teuber, Matthias Enzmann, Peter Thierolf
  • Grafica: Frank Matzke (F. Matzico)


Download


Se si scarica un gioco sul nostro sito, si accettano le seguenti condizioni:
● Tutti i giochi sono solo per uso privato e non a scopo di lucro.
● L'emulazione su qualsiasi sistema deve essere sempre GRATIS.
● Alcuni giochi sono sotto COPYRIGHT e rimangono di proprietà dei rispettivi editori (se esistono ancora) o dei loro proprietari.
● Se sei l'autore, editore, o uno dei proprietari di un gioco e non desideri che sia di dominio pubblico o per uso privato, contattaci e provvederemo a rimuovere immediatamente il file richiesto!


● Scarica "Apidya" per Amiga


Manuali di istruzioni

Recensioni

Video

Apidya
Gameplay di Apidya (Amiga).


Artwork

apidya_-_artwork.jpg
Arte concettuale originale (di Frank Matzke).


Poster originale (clicca l'immagine per le dimensioni reali).


Extra

apidya_-_extra_-_1.jpg


apidya_-_extra_-_2.jpg


apidya_-_extra_-_3.jpg


apidya_-_extra_-_4.jpg


apidya_-_extra_-_5.jpg


apidya_-_extra_-_6.jpg


apidya_box.jpg


Box

apidya_-_disk_-_1.jpg


apidya_-_disk_-_2.jpg


apidya_-_disk_-_3.jpg


apidya_-_box_-_1.jpg


apidya_-_box_-_2.jpg


apidya_-_box_-_3.jpg


apidya_-_box_-_4.jpg


apidya_-_box_-_5.jpg


apidya_-_box_-_6.jpg


Screenshots


Sequenza finale

Ikuro finalmente ce l'ha fatta
ad attraversare il labirito di pericoli di Hexaees
ora può raggiungere il castello del
mago malvagio.
E' arrivato il momento di affrontare il mio nemico
con la mia forma umana originale!!
E' arrivato il momento di affrontare il mio nemico
con la mia forma umana originale!!
E' arrivato il momento di affrontare il mio nemico
con la mia forma umana originale!!
Ora sei finito Mago Malvagio!!
Lo spirito della mia spada sigillerà il tuo destino
una volta per sempre!!
Ora sei finito Mago Malvagio!!
Lo spirito della mia spada sigillerà il tuo destino
una volta per sempre!!
Questo atto sanguinario ripristinerà
la pace e la libertà negli altipiani!!
Infine raggiunse
l'obiettivo della sua ricerca
- L'antidoto per guarire Yuri.
Spero che non sia già troppo tardi
per la mia povera moglie!!
Spero che non sia già troppo tardi
per la mia povera moglie!!
Il temerario Ikuro fece appena in tempo
tirando fuori Yuri dalla morsa della morte.
Possano essi vivere felici
per tutto il resto della loro vita.


Crediti staff


Tools personali
Toolbox

1° GHOSTS 'N GOBLINS

2° DOUBLE DRAGON

3° SHINOBI

4° WONDER BOY

5° PAC-MAN

6° GOLDEN AXE

7° ALTERED BEAST

8° DRAGON NINJA

9° POPEYE

10° R-TYPE



Usa questo logo per affiliazioni


Sostieni il DVG. Contattaci!!