DONPACHI

Da DVG - Il Dizionario dei Videogiochi


DonPachi (首領蜂) © 1995 Atlus.


donpachi_-_marquee_-_02.jpg



Storia

« Un eccellente sparatutto a scorrimento verticale. Il giocatore assume il ruolo di un pilota mandato dal proprio squadrone per combattere gli ex alleati prima che le parti si distruggano a vicenda, tutto fa parte di un programma per rinforzare il potere militare di entrambe le fazioni. »

DonPachi (首領蜂 DonPachi) è un videogioco arcade (coin-op) a scorrimento verticale di tipo sparatutto sviluppato da Cave e pubblicato da Atlus nel 1995.


Cenni storici

Nel Febbraio del 1993, la casa sviluppatrice di videogiochi Toaplan rilasciò Batsugun per le sale giochi giapponesi. Il gioco incontrò il favore del pubblico e in seguito sarebbe stato citato come il primo gioco in assoluto ad aver inaugurato la serie di sparatutto denominata dagli appassionati come ”bullet hell” (letteralmente ”proiettile infernale”). Purtroppo per la Toaplan, subito dopo il rilascio di Batsugun chiuse i battenti, lasciando improvvisamente senza lavoro molti sviluppatori. Uno di questi era Tsuneki Ikeda, il quale, insieme a tutti gli ex dipendenti Toaplan, mise insieme un nuovo studio di sviluppo chiamato ”Cave Interactive Co. Ltd”, più comunemente noto come Cave. Come era ovvio immaginare, il primo titolo inaugurale rilasciato non poteva che essere uno sparatutto in pieno stile Toaplan. Donpachi (letteralmente ”Ape Regina”) fu il loro primo gioco, un ”maniac shooter” (letteralmente ”sparatutto maniacale”) che riprendeva a piene mani le tematiche lasciate con Batsugun, il loro ultimo titolo sotto Toaplan. Donpachi venne rilasciato nelle sale giochi giapponesi nel Maggio del 1995, il suo successo generò un franchising con varie release e conversioni, attraverso ben due generazioni di console, fino ad arrivare quasi ai giorni nostri. L' ultimo capitolo della serie è DoDonPachi Saidaioujou”, rilasciato nel 2012.


Trama

La nostra storia inizia con una giovane recluta selezionata per partecipare a un programma militare segreto. La sua prima azione mirata è quella di attaccare cinque fortezze nemiche. Ogni fortezza è protetta da un'esercito, questo significa che la sua missione non sarà per nulla facile. Se riuscirà in qualche modo a sopravvivere, il giovane soldato potrà anche conoscere tutta la verità, ovvero che i “nemici” contro i quali ha combattuto, altri non erano che suoi colleghi, anch'essi candidati al programma militare. Sacrificando la loro vita, hanno permesso il corretto svolgersi del programma per arrivare al suo obiettivo finale, quello di prendere i migliori piloti provenienti da tutto il mondo e trasformarli in super-soldati. Per far questo, ogni recluta è sottoposta a otto lunghi anni di formazione, affrontando una vera e propria guerra l'uno contro l'altro. I superstiti che arrivano alla fine di questa dura prova, vengono automaticamente riconosciuti come i più grandi piloti del mondo, diventando i membri fondatori della più grande forza militare del genere umano: lo squadrone d'elite Donpachi.

Dopo aver completato due volte le prime cinque aree, il gioco porta l'ex recluta direttamente alla missione finale, sette anni dopo. Il soldato non è più un novizio e l'operatore lo tratta come tale. Tuttavia, nessuno poteva immaginare la sorpresa che aveva in serbo il comandante per la prova finale. Dopo aver distrutto con successo le cinque fortezze per l'ultima volta, il soldato deve affrontare ancora un compito. Deve combattere contro la Taisabachi (letteralmente ”Ape Colonnello”), un'arma da giorno del giudizio dotata di un grado di distruzione inimmaginabile. Riuscirà il nostro eroe a superare questa sfida impressionante e diventare un membro dello squadrone d'elite Donpachi, o verrà semplicemente sopraffatto da quest'ultimo ostacolo, diventando l'ennesimo sacrificio dello spietato programma militare?



Entra anche tu nella squadra d'elite "DonPachi"!


Gameplay


Controlli

Joystick a 8 direzioni

2 Pulsanti: [A] Sparo / Laser, [B] Bomba a Diffusione / Bomba Laser


  • Due giocatori possono partecipare all'azione di gioco simultaneamente.
  • Usa il Joystick per muovere uno dei tre velivoli disponibili in tutte le direzioni.
  • Premi e rilascia ripetutamente il pulsante [A] per sparare un fascio continuo di proiettili.
  • Tieni premuto il pulsante [A] per sparare un potente raggio Laser continuo.
  • Premi il pulsante [B] per sparare una delle Bombe a Diffusione (se disponibili in stock).
  • Premi il pulsante [B] mantenendo il pulsante [A] premuto, per sparare una Bomba Laser.
  • Durante l'utilizzo del Laser il velivolo ha una velocità di movimento ridotta.
  • Durante l'utilizzo del Laser si crea un' Aura intorno al velivolo che è in grado di danneggiare i nemici.
  • Dopo aver inserito dei nuovi crediti, premi uno dei due pulsanti 1P-2P per iniziare una partita per uno o due giocatori in simultanea.


Sistema di gioco

Le armi

ImmagineDescrizione



■ Il sistema di controllo di Donpachi prevede l'utilizzo di due pulsanti. Il primo pulsante,
il tasto [A] svolge due funzioni. Premendolo e rilasciandolo rapidamente, il velivolo
spara dei colpi standard. Essendo di concenzione antica, Donpachi non prevede la
funzione di fuoco automatico, pertanto i giocatori devono premere freneticamente il
pulsante [A] per scatenare un flusso continuo di colpi. Premendo e mantenendo
premuto il pulsante [A] si attiva invece un potente Laser a flusso continuo. Durante
l'utilizzo del Laser, la velocità di movimento del velivolo viene ridotta, ma si guadagna
un' Aura intorno al mezzo. Quest' Aura è una specie di immagine ombra che crea una
scia quando il velivolo è in movimento, ha la stessa forza del Laser e danneggia
qualsiasi nemico che entra in contatto con essa. Premendo il tasto [B] viene rilasciata
una potente Bomba a Diffusione.

■ Ci sono due tipi di bombe utilizzabili: la Bomba a Diffusione e la Bomba Laser.
Indipendentemente dal tipo di bomba, quando viene utilizzata il velivolo del giocatore
viene circondato da uno scudo invincibile che dura per tutta la durata del suo effetto. Se
non si tiene premuto il pulsante [A], quando si bombarda viene rilasciata una Bomba a
Diffusione. L'utilizzo della Bomba a Diffusione non solo ripulisce completamente lo
schermo dai proiettili, ma danneggia anche tutti i nemici durante l'esplosione. Ogni
velivolo ha un'unica animazione per la Bomba a Diffusione, non importa quale tipo viene
selezionato, la Bomba a Diffusione crea, in ogni caso, una grande esplosione in una
parte dello schermo causando ulteriori danni in quella zona specifica. Se il giocatore
invece stà utilizzando il laser, quando bombarda rilascia una devastante Bomba Laser,
un attacco così potente da far addirittura arretrare il velivolo durante i combattimenti con
i boss! (L'effetto può essere bloccato tenendo la leva del joystick in avanti). La Bomba
Laser non distrugge automaticamente i proiettili su schermo, ma solo quando entrano
in contatto con il suo potente raggio.


Oggetti, Rank e Aura

ImmagineDescrizione




Donpachi inizia di base con tre vite, tre bombe in stock e uno sparo standard
abbastanza scadente. I giocatori possono aumentare la potenza del colpo e la cadenza
di fuoco raccogliendo gli oggetti di potenziamento “P” rilasciati da alcuni nemici. Ci
sono un totale di sette livelli di aggiornamento per l'arma di base. Ogni livello dispari
aumenta il tasso di fuoco del colpo, mentre ogni livello pari aumenta la potenza di fuoco
del colpo, insieme alla forza e alla larghezza del laser. L'oggetto di potenziamento
“MP” imposta immediatamente il colpo alla massima potenza, ma può essere
recuperato solo dopo che un giocatore perde tutte le sue vite o continua. In aggiunta
agli oggetti “P” ed “MP” c'è anche l'oggetto “B”, che riempie il vuoto adibito all'uso
della bomba, se disponibile. I giocatori possono aumentare in modo permanente il
numero di bombe che possono trasportare (fino a un massimo di sette) di una, ogni
volta che utilizzano tre bombe. Le bombe sono ripristinate all'inizio di ogni livello.
Raccogliere un'oggetto “P” quando si è alla massima potenza, o una “B” quando si
possiedono tutte le bombe in stock, assegna un bonus di 10.000 punti. Se il giocatore
viene colpito e perde una vita, molti oggetti di potenziamento e probabilmente anche
oggetti bomba, vengono sparsi sullo schermo. Quando il velivolo ricompare, il suo livello
di sparo viene azzerato, con tre bombe in stock (indipendentemente dal numero che
aveva prima della sua distruzione). Questo significa che l'essere colpiti è uno degli
aspetti più negativi del gioco e può comportare anche la perdita di un intero credito se
si muore in un punto critico. E' comunque possibile recuperare qualche oggetto di
potenziamento sparso durante il periodo dell'invincibilità, ma è molto difficile recuperarli
tutti, il tentativo a volte potrebbe portare ad un'altra morte prematura.

■ Per la sua età, Donpachi è un gioco sorprendentemente profondo, contenente alcune
meccaniche avanzate che potrebbero non essere subito evidenti a prima vista. La prima
è un sistema meccanico avanzato per il Rank (Rango o Grado) interno del gioco.
Mentre si susseguono i vari livelli, il gioco può diventare improvvisamente più difficile
(oltre al naturale e graduale aumento della difficoltà preimpostata). Questo improvviso
picco della difficoltà è dovuto al Rank crescente. Ci sono quattro livelli di difficoltà in
Donpachi: Facile, Normale, Difficile, e Molto Difficile, con l'impostazione di default
settato a difficoltà Normale. Il Rank è determinato da quanto tempo il giocatore è
rimasto in vita, e se non ha mai utilizzato una bomba. Se il giocatore ha utilizzato una
bomba, allora diventa il numero di quante ne possiede nel suo stock complessivo, e
quante ne ha utilizzate. Il Rank diminuisce di un livello (se possibile) quando il
giocatore perde una vita, e viene impostato automaticamente su facile quando il
giocatore è arrivato alla sua ultima vita disponibile.

■ Al di fuori del bombardamento o della morte, c'è un altro modo per annullare i proiettili
nemici sullo schermo. Un fatto importante è che i nemici possono sparare solo se sono
visibili sullo schermo; in Donpachi lo spazio di gioco visibile su schermo è in realtà
inferiore alla larghezza della mappa (circa il 10% più piccolo). Questo significa che,
anche se i nemici sono già posizionati sulla mappa, non possono essere visibili al
giocatore, e, quindi, non sono in grado di sparare proiettili. Anche se ci sono alcuni
nemici che disobbediscono a questa regola (Area 4 e Area 5), è ancora possibile
impedirgli di sparare se il giocatore li affronta a distanza ravvicinata. Questo metodo
funziona perché i nemici più piccoli non possono sparare se sono a distanza ravvicinata
con il giocatore, ma vale solo per loro. I nemici più grandi e i boss non rispettano
questa particolarità, quindi state attenti. La distanza ravvicinata (o a bruciapelo) è
determinata dall' Aura del Laser, se il nemico è all'interno di tale area, è
automaticamente nel suo raggio d'azione.


Secondo Loop e Vita Extra

ImmagineDescrizione

■ Dopo aver completato con successo le prime cinque fasi di Donpachi, si assiste ad
una breve scena d'intermezzo, seguita dai messaggi ”7 Years Later” (”7 Anni Dopo”) e
Final Mission” (”Missione Finale”). Questo è più comunemente noto come il “secondo
loop” di Donpachi. In questo secondo ciclo, il posizionamento dei nemici rimane
identico a quello del primo, ma i loro attacchi sono molto più feroci e pericolosi, con
schemi di proiettili molto più densi rispetto alle loro prime iterazioni. Inoltre, quando un
nemico viene distrutto nel secondo ciclo, genera dei “proiettili suicida” con traiettorie
che cambiano in funzione del Rank di difficoltà corrente. E' possibile evitare che questi
“proiettili suicida” si rigenerino, distruggendo i nemici con la tecnica a distanza
ravvicinata (ovvero entro il raggio di attacco dell' Aura). Completando la decima e ultima
Area del secondo ciclo, il giocatore si trova faccia a faccia con il boss finale di
Donpachi, la Taisabachi. Eliminando la Taisabachi, si effettua il completamento
effettivo dell' Area 10 e il giocatore viene premiato con punti extra, sia per il numero di
bombe, che per le vite rimaste.

■ Per impostazioni di gioco predefinite è possibile ricevere un velivolo extra al
raggiungimento dei due milioni di punti. Inoltre, una vita (1-Up) può essere recuperata
nell' Area 4. Quando raggiungete la grande nave, non utilizzate le bombe, ma
distruggete tutte le torrette più piccole che si trovano a bordo. Una volta arrivati alla fine
della grande nave, troverete una torretta gigante al centro dello schermo. Distruggete le 
torrette più piccole intorno ad essa, e poi demolite la torretta più grande. Se avete fatto
tutto correttamente, e non avete utilizzato bombe durante questa sezione, comparirà
l'oggetto 1-Up tra i resti della torretta gigante.


Punteggi

Sistemi di punteggio (GPS / Nascosto)

ImmagineDescrizione



■ Il sistema di punteggio principale di Donpachi è il Get Point System (letteralmente
Sistema di Ottenimento Punti”) o GPS, e si trova nell'angolo in alto a sinistra dello
schermo (in alto a destra per il giocatore 2). Il GPS è, a tutti gli effetti, un sistema di
concatenamento molto rigoroso. Ogni volta che il giocatore distrugge qualcosa, ha
mezzo secondo per distruggere qualcos'altro. Se non ci riesce entro quel limite di
tempo, il contatore viene azzerato, ponendo fine alla catena di combo corrente. Ai fini
del punteggio, la parte più importante di qualsiasi catena è il primo nemico distrutto, in
particolare, il valore del punto associato con quel nemico. Questo perché il punteggio
totale di una catena è la somma risultante di tutti i nemici distrutti durante il
concatenamento (HIT), moltiplicato per il valore del punto del primo nemico della
catena. E' possibile continuare o addirittura avviare una catena distruggendo pezzi di
paesaggio o detriti, ma queste cose hanno un loro moltiplicatore, e non contribuiscono
al valore del punto della catena come un nemico. Lo scenario da solo vale zero punti,
ma ha un valore per il punto del moltiplicatore pari a 100 (lo stesso valore di un piccolo
nemico). La catena dei detriti è molto più semplice rispetto alla catena nemica, con il
numero di colpi che viene moltiplicato per 100, e poi moltiplicato nuovamente per il
valore del primo nemico distrutto nella catena. La catena dei detriti viene realmente
utilizzata solo nell' Area 4 (Area 9), e nel breve percorso che intercorre tra il boss dell'
Area 10, e il boss finale.

Donpachi contiene anche due sistemi di punteggio “nascosti”, nascosti in quanto
potrebbero non essere evidenti a prima vista. Il primo sistema di punteggio “nascosto” è
noto come Bonus Bomba. E' molto semplice da spiegare, semplicemente non bisogna
usare bombe, ed i giocatori riceveranno enormi bonus di punteggio che si incrementano
alla fine di ogni livello. Ad esempio, il Bonus Bomba per ogni Area durante il secondo
ciclo è di 5 milioni di punti! Detto questo, è molto difficile ottenere il Bonus Bomba
senza una completa memorizzazione della posizione dei nemici e dei loro schemi di
attacco. Qualora i giocatori utilizzassero la bomba in un momento qualsiasi del gioco
(o perdendo una vita), non saranno più in grado di ricevere il Bonus Bomba, ma
potranno sempre usufruire di un incentivo molto più piccolo in base al numero totale di
bombe che possono trasportare, e quante di esse sono in stock. Il secondo sistema di
punteggio nascosto riguarda il recupero delle medaglie dorate con sopra l'effige di
un'ape. Ci sono tredici di queste medaglie nascoste all'interno di ciascuna zona. I
giocatori possono visualizzare queste api d'oro in diversi modi. Per quelle nascoste
nello scenario, la loro posizione specifica può essere trovata passando sopra di loro, e
rivelata completamente per il recupero colpendo la posizione dell'oggetto con la punta
del Laser. Un'altro metodo per rivelarle completamente è tramite l'utilizzo di una Bomba
a Diffusione. Le altre medaglie ape possono trovarsi all'interno di sezioni distruttibili
come boss e grandi navi e appaiono indipendentemente da come la sezione viene
distrutta. La prima medaglia raccolta vale 100 punti e innalza il valore in punti per la
raccolta delle medaglie ape rimanenti, che culmina con la tredicesima, che assegna un
valore massimo di 100.000 punti. La perdita di una vita azzera il contatore che torna a
100 punti. Il recupero di una medaglia ape aggiunge anche un colpo al GPS. Pur non
essendo un sistema di punteggio nascosto, gli oggetti stella valgono 300 punti
ciascuno e si aggiungono al contatore degli HIT, se vengono rivelati durante una catena.


Massimizzare il punteggio

  • Ora che i sistemi di punteggio di Donpachi sono abbastanza chiari, è giunto il momento di dettagliare come utilizzarli al meglio per massimizzare questo potenziale e raggiungere punteggi elevati. Prima di questo, facciamo una rapida panoramica soffermandoci sull'importanza di ciascun sistema di punteggio. In una teorica partita perfetta, la più alta percentuale di punti viene guadagnata dal concatenamento, seguita dal Bonus Bomba, dalle medaglie ape e dalle stelle che contribuiscono in quantità molto minore sul punteggio totale. Ci sono anche altre cose come le vite extra, il valore punto, il valore per la distruzione di un boss e la raccolta di power-up alla massima potenza, ma sono fattori di minore importanza per il punteggio finale.
  • In poche parole, in Donpachi non è possibile creare una catena che duri per un'intera area, cosa per altro possibile nei futuri capitoli della serie, proprio a causa del posizionamento dei vari nemici. Questo particolare è importante per massimizzare al massimo il numero di colpi andati a segno in ogni possibile catena, a partire dai nemici più grandi (se possibile). Il giocatore può iniziare dai detriti del paesaggio, ma il suo obiettivo deve spostarsi in fretta verso un nemico più grande, per ottenere il massimo dei punti. Questo può essere fatto eseguendo un'azione in verità poco intuitiva per un gioco frenetico come Donpachi e cioè non uccidere i nemici appena appaiono sullo schermo, ma attendere fino all'ultimo secondo possibile per eliminarli, in modo che, non appena inizia una nuova ondata, sia possibile effettuare una combo ancora più grande della precedente. L'altro metodo per un punteggio elevato è quello di non utilizzare bombe (e non morire). Anche se difficile, la ricompensa elargita dal Bonus Bomba vale la pena di essere guadagnata, e può facilmente costituire il quaranta per cento del punteggio totale ottenibile. Se il giocatore decide di utilizzare una bomba, tanto vale che le utilizzi tutte, i punti delle bombe rimanenti in magazzino sono insignificanti rispetto al totale elargito dal Bonus Bomba. Le medaglie ape vanno bene, ma costituiscono solo una piccola parte del punteggio complessivo, non è un grosso problema se il giocatore ne manca una o due.


Dati Tecnici

DONPACHI
Game IDATC01DP
HardwarePrima Generazione di Hardware della Cave
Processore PrincipaleMC68000 (@ 16 Mhz)
Processore AudioZ80 [Opzionale]
Chip AudioYMZ280B (@ 16.9344 Mhz) o OKIM6295 x (1 or 2) + YM2203 / YM2151 [Opzionale]
Altro93C46 EEPROM
Giocatori2 (simultanei)
ControlloJoystick a 8 direzioni
Pulsanti2⇒ [A] Sparo, [B] Bomba
Livelli5 - Il gioco ricomincia una seconda volta, consentendo di affrontare il boss finale (l'ape
dello schermo dei titoli) solo se lo si finisce senza continuare.

I velivoli da guerra

  • Il giocatore vola attraverso 5 aree di gioco molto varie, incontrando svariati tipi di nemici (terrestri, aerei e acquatici).
  • I velivoli hanno 2 tipi di fuoco: toccando il pulsante [A] normalmente si sparano colpi; tenendolo premuto si spara un raggio concentrato di energia che riduce anche la velocità della nave.
  • Il giocatore può scegliere fra 3 futuristici velivoli all'inizio del gioco o, dopo aver terminato tutte le vite a disposizione, usando un altro credito.
  • Ogni velivolo ha le sue caratteristiche uniche e le sue debolezze, quindi assicuratevi di provarli tutti per trovare la soluzione migliore che si adatti meglio al vostro stile di gioco:


SpriteTipologiaDescrizione

TIPO A
(Type A)
Il velivolo rosso (o giallo per il giocatore 2) è classificato come Tipo A
(Type A). E' il più veloce dei tre velivoli e il suo colpo principale è
composto da una raffica concentrata di proiettili che, insieme ai suoi pod,
si propagano in verticale. E' il mezzo con la riduzione minima di velocità
quando si utilizza il laser. Per bilanciare questa velocità, la sua potenza
di attacco generale risulta complessivamente più debole rispetto a quella
degli altri velivoli.

TIPO B
(Type B)
L'elicottero verde (viola per il giocatore 2) è classificato come velivolo di
Tipo B (Type B). Questo mezzo è più lento rispetto al Tipo A, ma più
veloce del Tipo C. Tuttavia, risulta il più lento dei tre quando viene
utilizzato il laser. L'elicottero spara due flussi di proiettili verticali, con
l'ausilio di due pod laterali che ampliano notevolmente la gittata del suo
attacco. Anche i pod sparano dei flussi di proiettili verticali, ma solo
quando l'elicottero non si muove lateralmente. Il velivolo di Tipo B è
unico in quanto il suo movimento laterale (a sinistra o a destra) causa
una lenta modifica dell'angolo di attacco dei suoi pod laterali. Più a lungo
si tiene una delle due direzioni e maggiore sarà il loro angolo di attacco,
fino ad un massimo di 90°. Tuttavia, la rotazione dei pod è molto lenta,
quindi il velivolo sarà sui bordi dello schermo nel momento esatto in cui
raggiungono i 90°. Questa sua particolarità rende il mezzo di Tipo B
l'unico in grado di colpire i nemici da angolazioni impossibili da eguagliare
per gli altri velivoli.

TIPO C
(Type C)
Il terzo e ultimo velivolo è quello di colore blu (nero per il giocatore 2)
classificato come Tipo C (Type C). Questo mezzo ha la velocità di
movimento più lenta dei tre, ma sopperisce abilmente a questa
mancanza avendo lo sparo principale e il laser più potenti del gioco. Il
velivolo spara verticalmente un ampio proiettile ad arco, con due pod
laterali che sparano un proiettile simile con un angolo di 30°. Nonostante
la velocità più lenta, il mezzo di Tipo C è il più consigliato per i
principianti, proprio grazie all'aiuto fornito dalla potenza dei suoi attacchi.


Oggetti (Items)

  • Di seguito la tabella con tutti gli oggetti presenti in Donpachi:


SpriteNomeDescrizione
POTENZIAMENTO
(Power-Up)
Raccogliendo due di queste icone lo sparo e il laser vengono potenziati,
raccogliendone uno solo, lo sparo diventa di un colore più scuro. Una volta
raggiunta la potenza massima, raccogliendo un'ulteriore icona “P” si
guadagnano 10.000 punti extra.
BOMBA
(Bomber)
Aggiunge una bomba allo stock del giocatore. Se questo è già pieno, si
guadagnano 10.000 punti extra per ogni bomba aggiuntiva.
POTENZIAMENTO
MASSIMO
(Max
Power-Up)
Porta l'aereo alla sua potenza massima. Appare solo se il giocatore perde tutte
le vite e continua con un altro credito.
STELLA
(Star)
Per rivelarle bisogna sparare normalmente sul luogo dove si nascondono. Ogni
stella raccolta, a fine livello, regala 2000 punti extra.
MEDAGLIA APE
(Medal Bee)
Per rivelarle bisogna colpire il luogo dove si nascondono con la punta
incandescente del raggio laser. Ce ne sono 13 in ogni livello e, mano a mano
che vengono raccolte, aumenta anche il loro valore, in questa sequenza: 100,
200, 400, 800, 1000, 2000, 4000, 8000, 10000, 20000, 40000, 80000 e 100000.
VITA / 1 UP
(1 Up)
Fa guadagnare al giocatore un velivolo extra.


Livelli, Boss e Nemici

  • Donpachi è uno sparatutto classico molto lineare.
  • E' diviso in cinque livelli denominati aree.
  • Alla fine di ogni area bisogna eliminare un boss di grandi dimensioni, molto più resistente dei nemici normali.
  • I cinque livelli devono essere affrontati due volte.
  • E' possibile accedere allo scontro con il boss finale solo se completate tutte le 10 aree (1° e 2° loop) senza continuare.


Area 1

Immagini che mostrano alcune fasi dell' Area 1.


  • L'inizio della vostra missione. Fate pratica con i comandi principali, i movimenti del velivolo e l'uso dello sparo principale combinato con il Laser. Se l'azione si fa intensiva, utilizzate la Bomba a Diffusione o la Bomba Laser, anche se consigliamo il loro uso massivo nelle aree più avanzate.
  • I primi nemici da affrontare sono degli elicotteri e dei carri armati con qualche velivolo più grande per il rilascio dei primi potenziamenti. Sperimentate il sistema di concatenamento fin da subito, cercando di colpire più nemici contemporaneamente. Attenzione alle torrette nascoste tra i cespugli.
  • Un tratto piuttosto impegnativo vi vede affrontare altre tipologie di mezzi cingolati di medie dimensioni, coadiuvati da elicotteri, carri armati e torrette nascoste tra i cespugli. Fate attenzione alle tre grosse installazioni di terra. Sono protette da torrette e una volta distrutte rilasciano dei carri armati.
  • L'ultima parte prevede l'intervento massivo di carri armati e un grande cingolato viola munito di cannone doppio principale e torretta posteriore. Concentrate il Laser per farlo fuori in brevissimo tempo. Distruggete i due edifici a sinistra, le torrette semoventi sulla destra e gli ultimi carri armati, per giungere nel gigantesco hangar, dove staziona il primo boss del gioco.


Boss Area 1

BOSS AREA 1


  • Un gigantesco e futuristico carro armato da guerra. I suoi punti sensibili sono le quattro torrette posizionate negli angoli della sua parte posteriore. E' molto lento nei movimenti e rimane sempre ancorato al centro dello schermo. Concentrate tutta la vostra potenza di fuoco sulle quattro torrette, evitate i loro proiettili e non dovreste avere troppi problemi.


Sprite Boss Area 1


Nemici ed elementi di sfondo (Area 1)

Sprite
        




Area 2

Immagini che mostrano alcune fasi dell' Area 2.


  • All'inizio della seconda area troverete ad attendervi dei carri armati e vari velivoli di piccola e media grandezza. Come già accennato all'inizio dell'area precedente, sfruttate quelli più piccoli e numerosi per concatenare quante più combo possibile. Quelli più grandi servono per i potenziamenti. Recuperateli se non siete ancora al massimo della potenza.
  • La prima corazzata volante (come le altre) è armata con torrette. Distruggetele per fare incetta di stelle e recuperate nei due container laterali le medaglie ape. Il resto dei nemici è composto da sciami di elicotteri e altri velivoli di piccola e media grandezza.
  • Dopo il trittico di velivoli verdi (molto resistenti al fuoco), ci sono altre due corazzate volanti da demolire. Prendete come riferimento la descrizione precedente, sono pressocchè identiche. Attenzione ai consueti sciami di elicotteri.
  • L'ultima parte, dopo la demolizione della terza corazzata, è abbastanza vuota, ci sono sciami sporadici di elicotteri e due velivoli di media grandezza, prima del combattimento con il secondo boss del gioco.


Boss Area 2

BOSS AREA 2


  • Un enorme e futuristico jet da guerra. Il suo punto sensibile è posizionato nella parte centrale. E' munito di due fucili laser anteriori e una sorta di lancia-dischi posizionato nella parte posteriore. Il suo attacco è combinato con proiettili al laser e dischi che utilizza allo stesso tempo, mentre il suo movimento è da destra verso sinistra e viceversa. Concentrate il vostro fuoco, seguite i suoi spostamenti e colpite con il Laser il suo punto sensibile. Evitate quanti più colpi possibili e usate la Bomba a Diffusione (o la Bomba Laser) solo se necessario.


Sprite Boss Area 2


Nemici ed elementi di sfondo (Area 2)

Sprite


  



Area 3

Immagini che mostrano alcune fasi dell' Area 3.


  • La terza area è ambientata nei pressi di un molo. Il primo assalto è composto da elicotteri coadiuvati da torrette, qualche mezzo anfibio e carri armati. Poco più avanti la situazione si fa più intensa. Nell'intervallo tra la prima e la seconda nave (pesantemente armate con grandi torrette), incontrate i primi mezzi di terra, assistiti sempre da elicotteri e carri armati. Poche raccomandazioni in questo tratto! Tenete il ritmo dei proiettili nemici, cercate di non farvi colpire e usate il Laser quando potete per recuperate tutti gli oggetti bonus che trovate lungo il percorso.
  • Vari mezzi anfibi costeggiano la banchina del molo in questo tratto. Ci sono molti container da distruggere dove è possibile recuperare delle stelle. Oltre a questo, colpite anche le due grandi gru, i piccoli hangar e qualche sporadico veicolo terrestre, il tutto prestando sempre molta attenzione ai soliti elicotteri e carri armati.
  • In questa sezione trovate ad attendervi numerose torrette di terra, un grosso mezzo cingolato armato di lancia-colpi multiplo, molte casse di legno che non contengono bonus e i soliti carri armati ed elicotteri. Più avanti incontrate rispettivamente: una grossa installazione (molto resistente al vostro fuoco) posizionata su un'edificio, un'altro mezzo ruotato di piccole dimensioni e una nuova nave armata, con a bordo molti container contenenti stelle.
  • Nell'ultima sezione, passando per il tratto di mare che costeggia il molo, dovrete distruggere alcuni mezzi terrestri e qualche mezzo anfibio di piccola e media grandezza. Inoltre, ci sono da affrontare gli onnipresenti elicotteri, i carri armati, un trittico di velivoli di medie dimensioni, due edifici e una gru. In caso di necessità, per liberare l'area troppo congestionata dai vari assalti, utilizzate una delle vostre Bombe a Diffusione o Bombe Laser.


Boss Area 3

BOSS AREA 3


  • Per rimanere attinenti all'ambiente circostante, il terzo boss di area si presenta come una grande corazzata adagiata sull'acqua e posizionata alla fine del molo. A bordo trovano posto una serie di torrette fisse, altre torrette che si muovono su una specie di rotaia centrale, fino ad arrivare nella parte finale, dove si trova il boss vero e proprio. I suoi punti sensibili sono le due torrette rosse posizionate sui lati e il suo corpo centrale. In basso alle torrette rosse ci sono altre due torrette a scomparsa, iniziate ad occuparvi di queste, e, una volta che le avete distrutte, passate a quelle rosse. Allo stesso tempo, il blocco meccanico che forma il boss inizia il suo assalto, composto principalmente da una pioggia di missili, che vanno necessariamente distrutti o evitati. Non mancano anche proiettili lanciati per tutta l'area di gioco e qualche ondata composta da piccoli elicotteri rossi. Concentrate il Laser sulle torrette rosse (che contengono anche due medaglie ape) e sul corpo centrale, usate la Bomba a Diffusione (o quella Laser) se necessario, e dopo un bel pò di colpi andati a segno riuscirete a distruggere anche questo terzo terribile boss.


Sprite Boss Area 3


Nemici ed elementi di sfondo (Area 3)

Sprite



  


    


 



Area 4

Immagini che mostrano alcune fasi dell' Area 4.


  • In questa quarta area ci spostiamo in un clima decisamente più artico, con montagne e vallate ricoperte da ghiaccio e neve. Qui gli assalti si fanno sempre più intensi e difficili, state attenti! Il primo attacco è costituito da ondate di velivoli di piccole dimensioni, sfruttateli per mettere a segno qualche buona combo di concatenamento. Subito dopo ci saranno due mezzi volanti di grandi dimensioni, intervellati da ondate di nemici più piccoli e altri tre velivoli di medie dimensioni. Limitate l'utilizzo del Laser per essere più veloci e reattivi con i nemici più piccoli e utilizzatelo con quelli più grandi. Recuperate i punti bonus dagli eventuali power-up rilasciati.
  • In questo lungo tratto, prima di raggiungere la gigantesca corazzata volante, dovrete affrontare molte ondate di piccoli velivoli (come già accennato prima, mettete a segno quante più combo possibile) e una serie di velivoli rossi di medie dimensioni. Dopo il velivolo blu di grandi dimensioni, arriverete nei pressi di una mega corazzata armata con torrette di varie dimesioni e volume di fuoco. Fate attenzione agli sciami di piccoli elicotteri rossi e distruggete tutti i velivoli rossi parcheggiati sul lato sinistro e destro dello schermo. Recuperate tutti i bonus che potete tra power-up, stelle e medaglie ape.
  • Alla fine del tratto con i velivoli rossi parcheggiati, c'è una torretta di grandi dimensioni. Se avete distrutto tutte le torrette centrali senza utilizzare bombe, con la distruzione di quella grande guadagnerete una vita extra. Nella parte finale della grande corazzata ci sono altre torrette, due tratti di strada dove transitano mezzi terrestri viola muniti di cannone centrale e una serie di velivoli rossi più grandi coadiuvati da sciami di nemici più piccoli.
  • Recuperate eventuali power-up rilasciati. Nell'ultimo tratto troverete i consueti sciami di piccoli velivoli e tre mezzi volanti di grandi dimensioni con alcune torrette montate a bordo. Eliminateli tutti, recuperate gli eventuali bonus e preparatevi per affrontare il boss della quarta area.


Boss Area 4

BOSS AREA 4


  • Il quarto boss è diviso in due parti. Il modulo anteriore a forma di cuore è in realtà uno scudo che protegge il grande mezzo volante (vagamente simile ad un'elicottero) munito di due giganteschi rotori laterali per la propulsione e armato di due grossi mitragliatori centrali. I punti sensibili dello scudo sono la parte centrale e le due piccole ali laterali, che nascondono due potenti laser. Iniziate a distruggere la parte centrale, rimanendo al centro del cuore ed evitando i laser. Una volta distrutta, si attiverà una torretta centrale che inizia a far fuoco insieme ai due laser. Concentrate il laser e dopo qualche colpo avrete distrutto completamante lo scudo.
  • L'elicottero è tutta un'altra faccenda. Può essere colpito in ogni punto, ma ha un'attacco combinato che include molteplici proiettili provenienti dalle due torrette installate sui rotori, sfere di energia generate direttamente dalla sua struttura metallica e ulteriori colpi che provengono dai due mitragliatori centrali. I suoi attacchi coprono la quasi totalità dello schermo e dovrete essere molto abili nel trovare il giusto schema di movimenti per schivare i colpi e rispondere al suo attacco / assedio. Utilizzate tutti i mezzi a vostra disposizione, ivi compresi anche il Laser e le Bombe e dopo molti colpi ricevuti, riuscirete a mettere al tappeto anche questo boss.


Sprite Boss Area 4


Nemici ed elementi di sfondo (Area 4)

Sprite
  



     


                    



Area 5

Immagini che mostrano alcune fasi dell' Area 5.


  • L'ultima area è senza dubbio la più impegnativa, sia per quantità di nemici, che per numero di proiettili presenti su schermo. Utilizzate tutta la conoscenza acquisita nelle aree precedenti per sviluppare una linea di difesa valida e memorizzate tutti gli schemi di attacco di ogni singolo nemico. Solo in questo modo potrete avere qualche probabilità di sopravvivere in questo inferno di fuoco continuo. Il primo attacco è formato da ondate composte da un gran numero di velivoli di piccolo taglio. Poco più avanti troverete torrette (fisse e mobili), piccoli carri armati rossi e mezzi terrestri viola muniti di cannone centrale. Raccogliete lungo la strada eventuali power-up per punti bonus extra.
  • Il tratto di strada successivo vede l'assalto di alcuni velivoli che si combinano a mò di transformers, per diventare grandi astronavi armate di doppio laser centrale. Non mancano le solite torrette, sia fisse che mobili. Alcune di esse si trovano nascoste anche all'interno di grandi container verdi. Chiudono l'assalto, dei moduli di colore blu muniti di cannone centrale che si muovono lungo dei binari fissi.
  • Questa sezione è presidiata da ondate di carri armati rossi con alcuni piccoli edifici da distruggere. Il mezzo particolare è un carro armato verde di medie dimensioni, con una torretta centrale che spara gruppi di proiettili con un raggio molto ampio. Ne dovete eliminare due. Nei pressi della corazzata blu in parcheggio, dovete occuparvi di torrette di varie dimensioni e volume di fuoco oltre a molte ondate di piccoli velivoli di due tipologie diverse. Non scordatevi di recuperare i vari punti bonus elargiti dai power-up.
  • L'ultima sezione è la più difficile in assoluto, soprattutto per via dell'intenso regime di colpi da contrastare. Ci sono i soliti attacchi formati da ondate di velivoli di piccolo taglio, innumerevoli torrette fisse e mobili, e la possibilità di recuperare, nella parte finale dell'area, punti bonus dalle stelle nascoste in piccoli container verdi. I mezzi particolari sono una grande astronave rossa munita di doppio mitragliatore centrale e quattro mezzi volanti viola di medie dimensioni. Questi ultimi attaccano lanciando delle punte-trivella posizionate nella loro parte anteriore. Raccogliete gli ultimi power-up per i punti o per aggiornare l'arma principale nel caso abbiate perso qualche vita (molto probabile). Preparatevi per affrontare il nuovo, terribile boss.


Boss Area 5

BOSS AREA 5


  • L'ultimo boss è una grossa istallazione mobile munita di tre cannoni principali. Di per sé non è molto pericolosa, se non fosse per le numerose bocche da fuoco che sono costruite intorno ad essa. Due sono posizionate ai lati e una centrale, tutte di grandi dimensioni. I punti sensibili sono dislocati intorno a queste immense torrette, ed è lì che dovrete concentrare tutti i vostri attacchi. Come se non bastasse, oltre al gran volume di fuoco già generato, si inseriscono nella battaglia alcuni moduli mobili (di colore rosso, blu e verde), che incrementano notevolmente la difficoltà generale. Anche qui sono poche le raccomandazioni. Fate del vostro meglio per evitare il maggior numero di colpi nemici e cercate di utilizzate ogni risorsa possibile a vostro vantaggio (Bombe, Laser, schemi di attacco e tanta fortuna)!
  • Una volta sconfitto questo boss, dovete di nuovo riaffrontare tutte le aree da capo (con una difficoltà più elevata), ed arrivare alla fine della quinta (del secondo loop) con un solo credito. Solo in questo modo è possibile accedere alla missione finale.


Sprite Boss Area 5


Nemici ed elementi di sfondo (Area 5)

Sprite
     



  



Missione Finale (Final Mission)

[Molto bene!

Dirigiti velocemente
verso la missione finale.]

La Taisabachi!


  • L'ultimo boss finale è la gigantesca e terribile ape meccanizzata Taisabachi. Qui le raccomandazioni servono a molto poco, in quanto il mostro meccanico ha una serie di attacchi davvero terribili e lo scontro è uno dei più lunghi che la storia dei videogiochi ricordi. I primi punti sensibili da attaccare sono la testa e la parte bassa del suo corpo. Evitate i numerosi proiettili che vengono espulsi dal suo corpo e fate attenzione ai colpi verticali, che fuoriescono dai due fori che si trovano all'altezza del pungiglione. Allo stesso tempo, dal pungiglione stesso viene rilasciato un potente laser. Dopo qualche colpo ricevuto, i punti sensibili si spostano sull'apice della sua testa, dove vengono espulsi alcuni insetti meccanici che seguono il vostro velivolo come dei missili a ricerca, sulla bocca dove vengono espulsi una quantità inimmaginabile di proiettili e sugli artigli, che rilasciano grappoli di pericolosissime mine. Questi sono tutti i suoi attacchi e vengono ripetuti in sequenza ciclica…se avete capito il suo schema di movimento, non dovreste avere troppi problemi ad eliminare questo boss, altrimenti cambiate videogioco che è meglio! :-D
  • Se riuscirete a batterlo, avrete finalmente finito Donpachi e potrete godervi la bella sequenza finale, con lo staff e tutti i ringraziamenti del caso. Complimenti!


Sprite Boss Missione Finale (Taisabachi)


Curiosità

  • Primo gioco sviluppato dalla Cave (rilasciato nel Maggio 1995).
  • Donpachi è uno dei due soli sparatutto della Cave rilasciati negli USA, l'altro è Progear no Arashi. Entrambe le versioni USA sono estremamente rare dal momento che solo poche unità sono state distribuite per il mercato statunitense.
  • Il nome del titolo è un gioco di parole; il kanji di Donpachi significa letteralmente 'Ape Regina', il nome 'Don' è anche l'onomatopea in giapponese per il rumore degli spari di pistola. Nel gioco ci sono alcuni riferimenti alle api: il più ovvio è l'icona a forma di ape che va raccolta per ottenere punteggi più alti. L'effetto di transizione tra i livelli è piastrellato, composto da esagoni rossi, che assomigliano ad un alveare. Il boss finale è una gigantesca ape meccanica.
  • Lo scopo di questo gioco è abbastanza 'casereccio': combattete i vostri camerati per diventare l'ultimo combattente, la 'DonPachi elite team!'('la squadra d'elite di DonPachi!').
  • Kenichi Takano e Tsuneki Ikeda (vedi sezione Staff) erano ex impiegati alla Toaplan. Sembra che Tsuneki Ikeda fosse uno dei programmatori dietro ”Truxton”, da qui i colori rosso/blu/verde delle navi (per il giocatore 1 naturalmente). Dovrebbe anche essere il tipo 'Ikeda in Maeba' che appare nei ringraziamenti in 'Batsugun'.
  • Pony Canyon / Scitron ha pubblicato una colonna sonora in edizione limitata (Donpachi - G.S.M. 1500 / PCCB-00184) il 21/06/1995.


Warning, notice e messaggi nascosti

  • Letta verticalmente, la tavola dei punteggi più alti ha un messaggio nascosto, dice 'TOAPLAN FOR EVER'.
  • Alla fine della partita, nella schermata di game over, i programmatori si burlano dei giocatori con la frase WHY DON'T YOU TRY HARD? (Perchè non provi più difficile?), come se Donpachi non fosse già abbastanza difficile… 8-O
  • L'avviso riguardante le note legali all'accensione del gioco riporta un messaggio piuttosto bizzarro: SALES, EXPORT OR OPERATION OUTSIDE THIS COUNTRY MAY BE CONSTRUED AS COPYRIGHT AND TRADEMARK INFRINGEMENT AND IS STRICTLY PROHIBITED, VIOLATOR AND SUBJECT TO SEVERE PENALTIES AND WILL BE PROSECUTEDT TO THE FULL EXTENT OF THE JAM. (La vendita, l'esportazione o altre operazioni al di fuori di questo paese possono essere interpretate come una contraffazione del marchio dei diritti di autore ed è severamente proibito, la violazione è soggetta a pene severe e può essere perseguita nella piena misura della marmellata.)
  • Il testo in 'ingrese' del messaggio di WARNING ('ATTENZIONE') che compare quando ci si avvicina ad un boss recita: THIS IS NOT SIMILATION. GET READY TO DESTOROY THE ENEMY. TARGET FOR THE WEAK POINTS OF F* *KIN' MACHINE. DO YOUR BEST YOU HAVE EVER DONE. (Non è una simulazione. Preparati a distruggere il nemico. Mira ai punti deboli della f* * *uta macchina. Fai il meglio che tu abbia mai fatto).


Leggete verticalmente i nomi da sinistra
verso destra per scoprire il messaggio
nascosto.
Il messaggio ironico al game over


Le bizzarre note legali. Il “volgare” messaggio di Warning.


Soundtrack

Suoni e Musica

  • La musica in Donpachi è stata composta da Ryuichi Yabuki, e può essere descritta in breve come una “marcia militare” con l'aggiunta di alcuni brani decisamente più “elettronici”, per variare un pò il mix. Se la selezione musicale nell'insieme è più che adatta, ad un'analisi più attenta non risulta altrettanto memorabile, probabilmente a causa delle limitazioni hardware. Sorprendentemente, Donpachi dispone di un commentatore in lingua inglese che a livello acustico suona in modo perfetto. Aggiunge davvero molto all'esperienza di gioco, i suoi avvisi su cosa stà attaccando il giocatore e gli incoraggiamenti a tenere duro quando un boss è ormai quasi distrutto, sono assolutamente cristallini. Il massimo viene raggiunto dopo la schermata di inserimento del nome dove commenta: ”Thanks for playing this game… bye!” (”Grazie per aver giocato a questo gioco… ciao!”). Purtroppo, il commentatore è anche l'unica parte migliore dell'audio di Donpachi, tutto il resto dei suoni risulta compresso in malo modo. Alcuni degli effetti sonori del gioco sembrano…non al loro posto. La bomba laser, per esempio, suona come una fuga di vapore all'interno di un bollitore. Anche le esplosioni dei nemici più piccoli sono molto insoddisfacenti.


Aggiornamenti

  • La versione USA è leggermente differente, presenta la schermata ”Winners Don't Use Drugs”.


Punteggi (riassuntivi)

  • Donpachi ha un sistema per calcolare il punteggio chiamato Get Point System (GPS). Distruggendo un folto gruppo o una serie di nemici in un breve lasso di tempo puoi ottenere una combo, simile al tipo che si incontra nei giochi di lotta. Ricevi un incremento di punti per ogni nemico distrutto, maggior quantità di nemici distruggi in sequenza maggior quantità di punti si ottengono. Per rompere la catena basta fermarsi un attimo ed aspettare nell'uccidere una nave nemica, quando la catena è interrotta il numero combo diventerà blu. Questo sistema introduce una nuova sfida, dopo aver completato il gioco si riprova a finirlo cercando un punteggio sempre più alto.
  • Dopo aver completato una area, il giocatore guadagna i seguenti punti in base alla sua prestazione nel livello appena completato:
    • Stella : 10.000 punti per ogni oggetto raccolto usando la vita corrente.
    • Bomba : Il giocatore ottiene punti addizionali per aver meno slot dei 7 massimi consentiti. Il giocatore inizialmente ottiene 100.000, 60.000, 30.000, 10.000 punti rispettivamente per lo slot bomba 3, 4, 5, 6. Se il giocatore completa le aree successive senza perdere la sua vita corrente, il Bonus Bomba incrementa, fino a 5.000.000 di punti.
  • Se il gioco è completato una seconda volta con un solo credito il giocatore ottiene 1 milione di punti per ogni vita rimasta.


Consigli e Trucchi (riassuntivi)

Medaglie Ape:

ImmagineDescrizione
■ Ci sono 13 medaglie ape nascoste in ciascun livello. Se attraversi un punto dove è nascosta
una medaglia con un colpo di laser o una bomba, questa inizia a lampeggiare. Può essere
liberata solo con la testa dell'arma laser, in modo da poterla recuperare subito dopo.
■ La prima medaglia vale 100 punti, la seconda 200, la terza 400, quindi 800, 1000, 2000…
■ Se manchi una medaglia, la catena si interrompe e il conteggio riparte. Nel caso tu riesca a
raccogliere tutte le medaglie di un livello, la 13a medaglia aumenta il suo valore fino a
1.000.000 di punti.


Contatore (Hit):

ImmagineDescrizione
■ Se distruggi più bersagli in poco tempo (indicato da una barra verde), parte un contatore di
colpi andati a segno (HIT) che dopo 10 colpi sarà visibile a grandi lettere. Se i colpi rallentano,
il contatore si ferma e scompare.
■ Al secondo giro, ogni obiettivo distrutto rilascia proiettili contro il tuo velivolo.
■ Inutile dire che ottenere queste combo del contatore è una condizione molto importante per
effettuare i punteggi più alti in Donpachi.


Serie

Staff

  • Produttore: Kenichi Takano
  • Programmatori: Tuneki Ikeda, T. Tomizawa, H. Uchida, Ryuichi Yabuki
  • Designer Grafica: Atsunori Aburatani, K. Asaba, J. Fujisaku, Riichirou Nitta, Naoki Ogihara
  • Suono: Ryuichi Yabuki
  • Ringraziamenti speciali: N. Kaneko, Satoshi Kohyama


Conversioni

Console :


Note sulle conversioni

  • Donpachi è stato un successo nelle sale giochi, e avrebbe visto nell'anno successivo non uno, ma ben due diversi porting per le console da casa. Il primo porting è stato sviluppato direttamente da Cave, e pubblicato da Atlus per Sega Saturn in data 26 Aprile 1996. Pochi mesi dopo, il gioco ha visto un rilascio anche per la Sony PlayStation, in data 18 Ottobre 1996. La versione per PlayStation è stata sviluppata e pubblicata da SPS. Entrambi i giochi condividono molte somiglianze, ma ogni versione ha le proprie peculiarità e differenze uniche, come spiegato di seguito.


Versione Sega Saturn

  • La versione Sega Saturn di Donpachi ha più funzioni ed extra rispetto alla versione per Sony PlayStation, nonostante sia uscita mesi prima. E' dotata della modalità Arcade normale e una modalità “Score Attack”, che in realtà è solo una fase selezionabile di allenamento. Infine, ci sono un paio di diverse opzioni di gioco e di visualizzazione che il giocatore può modificare. Per le opzioni di visualizzazione, il gioco inizia in modalità orizzontale denominata “Yoko”, che può essere commutata a schermo pieno in “Modalità Tate” (girata di 90°), e un' interessante opzione Tate (Pad Ruotato). L'opzione Tate (Pad Ruotato) trasforma essenzialmente Donpachi in uno sparatutto orizzontale quando la televisione, non il gioco, è ancora in modalità Yoko. Quello che Cave non sapeva a quei tempi è che certi sparatutto a scorrimento verticale non sempre si adattano bene su un piano orizzontale, facendo risultare questa modalità, seppur interessante, niente di troppo speciale. Durante la riproduzione in modalità Yoko il gioco va bene, ma Tate è senza dubbio il modo migliore per giocarlo. Stranamente unici e solo per la versione Saturn sono i sei diversi livelli di difficoltà: Easy, Little Easy, Normal, Hard, Very Hard, e Ultra Hard (Facile, Poco Facile, Normale, Difficile, Molto Difficile e Ultra Difficile). Per impostazione predefinita, la versione Sega Saturn del gioco è impostata su difficoltà “Little Easy” (era Normal nelle sale giochi). Questo può sembrare insignificante, ma gioca un ruolo molto importante quando si tratta del Rank (ricordatevi che morire abbassa il Rank di un livello). Le più grandi lamentele da parte dei giocatori nei confronti della versione Saturn riguardano i lunghi tempi di caricamento tra le fasi e nel menu di scelta delle modalità. C'è anche qualche piccolo rallentamento durante l'azione rispetto alla versione arcade o PlayStation, ma in tono molto minore. Infine, a causa delle limitazioni hardware del Saturn alcuni effetti di trasparenza sono stati modificati (come ad esempio le esplosioni) utilizzando più pixel colorati rispetto a quelli utilizzati nella versione arcade.


Versione Sony PlayStation

  • Dei due porting di Donpachi esistenti su console, la versione per Sony PlayStation è senza dubbio considerata la migliore. I rallentamenti della versione arcade sono emulati più accuratamente nella versione per PlayStation rispetto alla sua controparte per Saturn. Tuttavia, quando i giocatori avviano il gioco per la prima volta, qualcosa sembra…non al suo posto. Questo perché la terza parte inferiore dello schermo non è presente per impostazione predefinita. Per fortuna è possibile (e va assolutamente fatto) cambiare l'impostazione di visualizzazione del gioco nel menu delle opzioni prima di ogni altra cosa. Ci sono un totale di quattro opzioni tra cui scegliere: Yoko (320x 240), Yoko (240×240), Tate (Yoko), e Tate. L'impostazione predefinita è Yoko (320×240), e deve essere prontamente cambiata a Tate, anche se questo comporta la rotazione fisica del televisore per giocare in modo corretto. L'opzione Tate (Yoko) che propone Donpachi come ”sparatutto orizzontale” è la stessa che si trova nella versione per Sega Saturn. In esclusiva per la versione PlayStation, i giocatori possono regolare il numero di vite prima di iniziare a giocare. Per impostazione predefinita, la versione PlayStation di Donpachi è impostata su difficoltà “Easy” (era Normal nelle sale giochi). Da notare che ci sono solo quattro livelli di difficoltà in questa versione, gli stessi della versione arcade. Ora, perché è così importante giocare la versione di Donpachi per PlayStation in modalità Tate? Ci sono due motivi, il primo è che se si gioca in modalità Yoko c'è meno spazio nella visualizzazione verticale e il tutto risulta davvero troppo minuscolo. Per ovviare a questo, i giocatori possono spostare forzatamente la telecamera su e giù, in modo simile allo spostamento che si ottiene andando a destra o a sinistra, ma questo crea un nuovo problema: l' “oscillazione”. Donpachi viene sempre visto con uno scorrimento che va verso la parte inferiore dello schermo. Quando il giocatore muove il suo velivolo in alto o in basso, la telecamera si sposta per mostrare la parte visibile della mappa, ma allo stesso tempo lo schermo stà ancora scorrendo, creando una sorta di effetto “oscillante”, incredibilmente disorientante e non piacevole da vedere. La versione per PlayStation di Donpachi a differenza della versione Saturn, non presenta alcun tipo di modalità di allenamento. Infine, la versione per PlayStation dispone di tempi di caricamento più veloci rispetto alla versione Saturn.


Considerazioni finali sulle conversioni

  • Purtroppo, la qualità audio è molto peggiorata rispetto alla versione arcade, riuscendo in qualche modo a diventare ancora più compressa e distorta. L'operatore che in arcade parla con una voce chiara e nitida, può essere a volte anche difficile da capire… una vera vergogna. Ma qualità audio a parte, entrambe le versioni del gioco funzionano abbastanza bene in modalità Tate. La versione per PlayStation di Donpachi è più vicina al rilascio arcade originale, offrendo un'esperienza di gioco più fluida rispetto alla versione Saturn. Anche l'audio suona in modo più pulito nella versione PlayStation. La versione Saturn, per contro, ha la possibilità di allenarsi in fasi specifiche del gioco, una feature che la versione PlayStation non ha. Entrambe le conversioni hanno la capacità di attivare o disattivare il rallentamento (chiamato “wait” nel menu delle opzioni), ma la versione Saturn continua a funzionare più lentamente e ha tempi di caricamento più lunghi rispetto alla versione PlayStation. Tuttavia, entrambe le versioni sono dei porting piuttosto rispettabili del gioco arcade originale. Questo, come già detto, è vero solo giocando in modalità Tate. I giocatori, se possono evitarlo, devono fare del loro meglio per stare lontani il più possibile dalla tentazione di giocare in modalità Yoko. Soprattutto la versione PlayStation, che, come già accennato, in modalità Yoko taglia fuori la terza parte inferiore dello schermo.


Screenshots comparativi

Sega Saturn

donpachi_-_saturn_-_title.jpg


Sony Playstation


Manuale

Fonti

  • Le schermate della sequenza finale sono state gentilmente fornite da: MamEnd
  • Le info per la realizzazione di questa scheda sono prese e in parte rielaborate dai seguenti siti:


Video

Donpachi
Gameplay di Donpachi.

PCB (Printed Circuit Board)



Artwork







Flyers



Screenshots


La sequenza finale

Loop 1

[-Missione Completata-] Ancora una volta,
Abbiamo completato con successo la
nostra missione
E il solito messaggio è arrivato sul mio
schermo.
La nostra missione? Bisogna lottare contro i membri delle
nostre truppe fino
a che una fazione annulli completamente
l'altra.
Quando finirà lo spargimento di sangue?
È realmente lo scopo di questa missione quella di rafforzare la nostra difesa
militare?
[-Molto bene! come al solito, è stata un eccellente
battaglia!
Mantenere quest'ottimo lavoro!] [Comandante,
per quanto tempo ha intenzione di
continuare
questa missione?]
[…… Bene, questo dipende da tutti voi.] 7 Anni Dopo
Missione Finale


Loop 2

La “missione” del comandante è stata
quella di prendere le attuali
truppe dell'esercito e creare una razza di
super soldati.
Poiché tutte le nostre missioni sono
basate su incursioni aeree,
questo è stato un grande progetto in cui
molte
squadre hanno dovuto prendere il volo
e compiere
l'estremo sacrificio. Alla fine, non siamo stati noi quelli che
hanno fatto di questa
“missione” un successo, sono stati i numerosi soldati che hanno
perso la loro
vita che hanno contribuito alla creazione di questi super soldati.
E quindi benvenuto nella forza di
combattimento d'elite
“Donpachi”.
Atlus Presentato da Cave
Fine Gioco Concluso



Tools personali
Toolbox

1° GHOSTS 'N GOBLINS

2° DOUBLE DRAGON

3° SHINOBI

4° WONDER BOY

5° PAC-MAN

6° GOLDEN AXE

7° ALTERED BEAST

8° DRAGON NINJA

9° POPEYE

10° R-TYPE



Usa questo logo per affiliazioni


Sostieni il DVG. Contattaci!!