DOUBLE DRAGON II - THE REVENGE

Da DVG - Il Dizionario dei Videogiochi


Double Dragon II - The Revenge (ダブルドラゴンⅡ - The Revenge) © 1988 Technos.


Storia

Double Dragon II - The Revenge è un videogioco di tipo picchiaduro a scorrimento sviluppato e pubblicato nel 1988 dalla Technos Japan Corporation (della distribuzione negli Stati Uniti d'America se ne occupò la Romstar).

Sull'onda del successo del primo gioco della saga, Double Dragon, la Technos Japan Corporation mise sul mercato a distanza di un solo anno questo seguito. Si tratta tuttavia di un palese hack del precedente gioco, con i medesimi livelli e nemici modificati graficamente; comunque sono state apportate modifiche al gameplay ed è stato ampliato il set di mosse del giocatore e il numero di differenti nemici.

Double Dragon II è ambientato un anno dopo l'originale, e questa volta Marian è stata assassinata da Willy, il malvagio capo della banda Black Warriors. La scena si svolge nei pressi di un'eliporto e l'assassinio avviene proprio per mezzo della mitragliatrice che Willy ha utilizzato nell'episodio precedente per tentare di far fuori i due fratelli. L'evento scatena la furia di Billy e Jimmy che percorrono la strada verso il nuovo castello di Willy sbaragliando i membri dei Black Warriors in cerca di vendetta. Alla fine dovranno confrontarsi anche con il loro stesso animo malvagio che prenderà forma in un loro spettrale clone. Al termine del gioco si vedrà una cartolina-ricordo con i fratelli Lee e Marian assieme, ed una lacrima che si posa sulla cartolina scrivendo ”The End”.

Questo non è solo una riedizione dell'originale, con la grafica migliorata e controlli rivisti. Per questo gioco Technos ha scelto di introdurre un sistema di combattimento simile a quello usato in uno dei loro precedenti picchiaduro del 1986 ovvero ”Renegade” della Technos Japan Corporation datato 1986. Questo sistema di controllo risultava tuttavia essere meno intuitivo dei comandi di ”Double Dragon” originale, e rese il gioco impopolare (vedere sez. Curiosità). Molti degli attacchi e combo sono stati conservati così come nuove tecniche sono state aggiunte, come ad esempio, il calcio rotante.


Gameplay


-------------------------------

Nel 19XX, la violenza governa le strade della città, dopo la guerra nucleare.
Anche le organizzazioni criminali sono in crescita, diventando sempre più grandi anno dopo anno.
Due giovani sono abbastanza coraggiosi da sfidarle.
I loro nomi sono Billy e Jimmy Lee ... noti anche come i Double Dragons.
Ma i Draghi hanno un terribile nemico. Lottare contro di lui è stato in passato il destino dei Double Dragons.
Un giorno, i Black Warriors hanno attaccato la città e la fidanzata di Billy, Marian, è stata uccisa.
I Double Dragons giurano di vendicare la sua morte.
E' ora di mettere fine a questi Black Warriors, una volta per tutte!


Double Dragon II - The Revenge presenta una novità interessante a livello di gameplay, chiaramente ripresa dal gioco Renegade: ora oltre al pulsante del salto non sono più presenti un pulsante per i pugni ed uno per i calci, ma bensì un pulsante per attaccare alla sinistra dello schermo ed uno per attaccare a destra; in base alla posizione del giocatore varia l'utilizzo di una combo di pugni piuttosto che di una combo di calci (se il giocatore colpisce nella direzione verso la quale è orientato utilizza i pugni, se colpisce all'indietro utilizza i calci). Nel set di colpi ora è possibile effettuare un devastante calcio ciclone, con il quale il protagonista resta in sospensione per dei secondi ruotando su sè stesso con la gamba tesa. La gomitata, tecnica devastante nel primo gioco della saga, è stata ridimensionata per potenza ed efficacia.

La barra di energia è stata ridisegnata, così come sono stati ridisegnati tutti i nemici e i livelli, anche se si nota chiaramente che la mappa di collisione dei livelli è rimasta la stessa di Double Dragon. In generale grafica e sprite non hanno subito miglioramenti. Ai nemici sono state aggiunte anche ulteriori mosse al loro set base. Il primo livello ora è un eliporto, il secondo è un deposito di legname, il terzo si snoda lungo un sentiero di campagna, l'ultimo livello è come al solito nel castello celato da una parete rocciosa. Le armi sono state ridisegnate e modificate, e così al posto della mazza da baseball troviamo un badile (che è possibile lanciarlo), al posto della frusta un mazzafrusto, al posto della dinamite delle granate.

Ci sono anche delle nuove trappole come ad esempio i bulldozer nel mezzo del terzo livello e tutti i passaggi da un livello ad un altro sono ora realizzati con il personaggio principale che prende un ascensore rendendo possibile così il trasporto di un'arma nell'area successiva.


Controlli

Joystick a 8 direzioniAttacco
(da retro)
SaltoAttacco
(di fronte)


  • Controllare il giocatore con il joystick a otto direzioni.
  • Attacchi frontali o da dietro sono effettuabili se il giocatore è rivolto verso destra o verso sinistra.
  • Premere il pulsante di attacco da retro per un calcio all'indietro.
  • Premere il pulsante di attacco di fronte per un pugno diretto.
  • Premere il pulsante di salto per saltare o oltrepassare gli ostacoli.
  • Premere il pulsante di attacco di fronte durante il salto per effettuare un calcio volante.
  • Premere entrambi i pulsanti contemporaneamente all'apice di un salto per un Calcio Ciclone (Cyclone Kick).
  • Usare il pugno ripetutamente sui vari nemici per stordirli.
  • Premere il pulsante di attacco di fronte su un nemico stordito per colpirlo al volto con il ginocchio.
  • Premere il pulsante di attacco da retro su un nemico stordito per lanciarlo.
  • Avvicinatevi al nemico da dietro e spingere il pulsante per il pugno per bloccarlo.
  • Quando siete bloccati, premere i pulsanti di salto poi del pugno per dare un gomitata al nemico e liberarsi dalla presa.
  • Spingere oggetti pesanti per far inciampare i nemici con il pulsante del calcio.
  • Raccogliere e lanciare oggetti vari verso i nemici con il pulsante del pugno.


Dati Tecnici

DOUBLE DRAGON II - THE REVENGE
Game IDTA-0026
Processore PrincipaleHD6309 (@ 3.579545 Mhz), Z80 (@ 4 Mhz)
Processore AudioZ80 (@ 3.579545 Mhz)
Chip AudioYM2151 (@ 3.579545 Mhz), OKI6295 (@ 8 Khz)
Orientamento dello schermoOrizzontale
Risoluzione video240 x 224 pixels
Frequenza aggiornamento video57.44 Hz
Colori palette384
Giocatori2
ControlloJoystick a 8 direzioni
Pulsanti3
Livelli4


Personaggi

ImmagineNomeInformazioni
I FRATELLI
LEE
Sono i due fratelli gemelli maestri dell'arte Sou-Setsu-Ken (Pugni Gemelli Intercettatori).
Billy e Jimmy Lee lottano contro i malvagi Black Warriors e il loro leader Willy per
vendicare l' assassinio della loro amica Marian. Il giocatore 1 assume il ruolo di Billy,
mentre il giocatore 2 quello di Jimmy. Utilizzate le loro nuove abilità nelle arti marziali
per distruggere definitivamente l'intera banda di teppisti e assassini.
MARIAN Amica dei fratelli Lee e fidanzata di Billy, Marian viene assassinata all'inizio del gioco da
Willy in persona, il gran capo dei Black Warriors. Il fattaccio ha indotto Billy e Jimmy ad
una reazione immediata per vendicare la sua morte e porre fine definitivamente allo
strapotere dei Black Warriors, con un'azione risolutiva che porti finalmente un pò di
giustizia.


I Nemici

  • La maggior parte dei nemici proviene dal primo Double Dragon con qualche piccolo ritocco grafico ma i boss sono tutti nuovi. I nemici sono:


ImmagineNomeInformazioni
WILLIAMS Teppista appartenente alla gang dei Black Warriors. Ha una faccia da pazzo criminale e i
capelli lunghi. Può correre contro il giocatore, eseguire capriole acrobatiche, prenderlo a
pugni o bloccarlo da dietro. Lancia coltelli a mezza altezza e qualche volta ha un badile
che usa contro il giocatore. Può lanciare granate.
ROPER Un'altro teppista appartenente alla gang dei Black Warriors. Ha la barba e una benda in
un occhio, ma rimane più o meno identico all'originale. Rispetto a William predilige la
forza bruta. Attenzione ai suoi calci volanti, può avere un badile e può lanciare oggetti
piuttosto grossi.
LINDA L'unica femmina fatale dei Black Warriors si presenta con un nuovo look. Adesso ha la
faccia truccata e la cresta. La difesa non è il suo punto di forza, ma l'agilità compensa la
sua mancanza di forza offensiva. Può saltare dalle piattaforme ed utilizzare gomitate.
Oltre alla mazza ferrata può usare anche granate e coltelli.
JEFF Un oscuro guerriero appartenente ai Black Warriors. Jeff sembra possedere la stessa
esperienza dei fratelli Lee in termini di abilità nell'utilizzo delle arti marziali. Jeff preferisce
non usare armi, per lui esiste solo la forza dei suoi colpi e non è da sottovalutare. Cercate
di sconfiggerlo nel più breve tempo possibile.
O'HARA Prende il posto di Abobo del gioco precedente. Ha un volto differente con un taglio di
capelli corto, ma il set di mosse è lo stesso. La forza di O'Hara è ben nota tra le fila dei
Black Warriors. La sua offensiva è doppia rispetto a quella dei Roper e non esiterà ad
utilizzare oggetti pesanti per schiacciare i suoi nemici.
BOLO Simile a O'Hara sfoggia un nuovo look rasta. Ritorna Bolo più letale che mai, con i suoi
calci e pugni a lungo raggio e la sua micidiale presa con lancio. Fate attenzione, stavolta
utilizzerà maggiore intelligenza nella lotta contro i fratelli Lee!


I Boss

ImmagineNomeInformazioni
BURNOV E' il boss del primo livello. Un lottatore di wrestling obeso con il volto nascosto
da una maschera. Agguanta il giocatore e lo prende a pugni in faccia e allo
stomaco. Dopo la sua sconfitta egli si metterà in piedi e gridando sparirà
lasciando solo i suoi vestiti. Nelle fasi finali del gioco egli rivivrà almeno una
volta, tornando a combattere con più agilità.
ABORE E' il boss del secondo livello. E' una new entry dei Black Warriors, un enorme
e fortissimo omone con le bretelle e con gli occhiali in stile Terminator. I suoi
schiaffi e le sue spallate tolgono molta energia. E' particolarmente lento nei
movimenti.
CHIN
TAIMEI
E' il boss del terzo livello. Nuovo scagnozzo di Willy, l'amalgama perfetta tra
potenza e velocità. Chin Taimei è un maestro di arti marziali cinese armato di
due bastoni kali. In aggiunta al suo colpo succhia-energia con i bastoni, ha
anche un calcio volante, un calcio diretto e una spazzata. E' un'avversario
davvero molto temibile.
WILLY Il boss del quarto livello. E' il gran capo dei Black Warriors. Willy lascia una
profonda ferita nei cuori dei fratelli Lee con l' assassinio della loro amica
Marian. Come nell'incontro precedente, Willy non esiterà utilizzare i colpi del
suo fucile d'assalto per uccidere i suoi nemici, stavolta a titolo definitivo.
SHADOW
BOSS
(Boss
Ombra)
Dopo aver sconfitto Willy il giocatore dovrà affrontare se stesso in una
versione malvagia e di origine oscura. Questo clone si presenta con una
colorazione violacea, ha le stesse mosse del giocatore ed in più può lanciare
colpi energetici e possedere il giocatore per succhiargli energia.


Armi

  • Sette armi diverse possono essere utilizzate premendo il pulsante del pugno.


ImmagineNomeInformazioni
COLTELLO Appena ne avrete l'occasione lanciate questa lama affilata verso il petto dei
vostri nemici.
GRANATA Lanciate quest' arma verso i vostri nemici per una deflagrazione di grande
impatto.
BADILE Brandite o lanciate quest'arma verso i vostri nemici con la precisione di una
lama affilata.
MAZZAFRUSTO Un'arma da mischia molto veloce e letale.
CASSA Più è pesante la cassa e migliore è l'effetto di atterramento dei vostri nemici.
TRONCO Mandate i vostri nemici in orbita scagliandogli addosso questo pesante tronco
di legno.
PALLA DI FERRO Colpite in modo assurdo i vostri nemici con questa grossa sfera di metallo
rotolante.


Missioni

Missione 1: ELIPORTO

Mission 1: HELIPORT




  • Dopo aver assistito all'omicidio di Marian per mano di Willy, i fratelli Lee dovranno affrontare il ritorno dei delinquenti abituali, alcuni già incontrati nel primo capitolo, ma con alcune modifiche a livello estetico. I primi saranno Williams, Roper, e Linda. Come per i due fratelli, anche gli avversari hanno nuove mosse, abilità e un nuovo set di armi nel loro arsenale. Recuperate ogni possibile arma che vi capiterà a portata di mano, in questo primo livello potrete recuperare il coltello, la cassa e il mazzafrusto per usarle contro i vari teppisti. Il primo mid-boss, O'Hara, comparirà a metà strada del livello e ha l'abilità di lanciarvi in aria come una bambola di pezza, proprio come faceva Abobo nel gioco precedente. Serviranno molto colpi prima di mandarlo al tappeto, consentendovi di andare avanti. Alla fine della tappa sopraggiungerà il boss di fine primo livello, Burnov. Quando è molto vicino effettuerà una presa afferrando gli eroi per la testa, eseguendo subito dopo rapidi colpi bassi, provocando un danno massiccio. Cercate di spostarvi su tutta l'aerea di gioco effettuando mosse elusive e colpendolo fino a quando scomparirà all'interno della sua armatura.


Missione 2: SEGHERIA

Mission 2: LUMBER MILL




  • Sarete immediatamente accolti da Bolo, che dovrete affrontare subito dopo che avrà spaccato un muro dal quale comparirà, seguito poi da Linda, Williams e Roper, che attaccheranno usando rispettivamente coltelli, bombe a mano e sfere in acciaio. Saltate sulle piattaforme o arrampicatevi sulla recinzione per passare ai livelli superiori, ma assicuratevi di non spostare il joystick troppo in basso o rischierete di precipitare nell'apertura posta nella parte bassa del livello. Un'ottimo modo per sfruttare il baratro a proprio vantaggio dai nemici, è tentare di gettarli in quella stessa apertura. Quando si raggiunge la zona più alta, due bande di Roper, Williams e Linda verranno fuori. L'apertura posta all'estremità del nastro trasportatore si può sfruttare come trappola mortale per i nemici, cercate di attirare e lanciare gli avversari sopra il nastro trasportatore, che lentamente scorrerà verso l'oblio. Dopo aver eliminato tutti gli scagnozzi, l'ascensore dal basso porterà al primo piano il boss Abore. Questo nemico si presenta abbastanza massiccio e si muove molto lentamente, ma il suo semplice schiaffo eseguito con le mani è molto rapido e se non starete attenti, vedrete la vostra energia esaurirsi molto in fretta. Sarà possibile attirarlo nel nastro trasportatore gettandolo sopra. Fate in modo che vi segua, dirigendovi verso la parete posta poco sotto il nastro e si butterà da solo nell'apertura. Se non dovesse seguirvi, colpitelo di nuovo mentre è sul nastro e piano piano finirà inevitabilmente nell'apertura. Potrete anche sconfiggerlo con i colpi standard, ma ci vorrà molto più tempo. Eliminato Abore la vittoria sarà vostra.


Missione 3: CAMPI AGRICOLI

Mission 3: FARMLAND




  • Un livello piuttosto lungo con un inizio abbastanza tranquillo. Affronterete dei regolari Ropers, Williams e Linda, guidati da alcuni O'Harra. Una volta sconfitti andate verso il campo di grano, dove una massiccia banda di William e qualche Roper vi affronterà armati di coltelli, badili e tronchi. Il principale punto qui è la trebbiatrice automatica, posta al centro del livello, custodita da un Jeff e un Roper. Prestate attenzione alle luci del macchinario, quando lampeggeranno la trebbiatrice rotolerà in avanti, danneggiando pesantemente chiunque si trovi nel suo raggio d'azione. Il Jeff e il Roper hanno schemi di movimento che gli permettono di evitare di essere investiti dalla trebbiatrice, tuttavia è possibile bloccarli in alcune posizioni in modo che vengano colpiti dal rullo. Spostatevi più avanti per affrontare un'altro gruppo di William, prima di affrontare il mid-boss, un paio di Jeff e Roper. Questa volta Jeff ha una quantità illimitata di granate, che utilizzerà per tutta la battaglia. Provate a liberarvi più agevolmente dai nemici sfruttando le granate, rispedendole al mittente per delle detonazioni di grande impatto. Alla base della torre c'è il boss di zona, due grossi Burnov. Dal momento che inizierete il combattimento con i due energumeni, cercate di tenere a mente quanti colpi distribuite ad uno, rispetto all'altro, in modo da eliminarne almeno uno in modo più rapido. Le tecniche di combattimento sono le stesse del primo Burnov incontrato, mosse elusive e colpite cercando di evitare la sua presa con attacco, se vi sarà possibile. Una volta eliminato uno dei due Burnov, l'altro fingerà la sua morte per tornare subito dopo in battaglia, con una maggiore velocità di movimento. Continuate a colpire duro fino a quando morirà definitivamente. Ora potrete avanzare verso l'ascensore!


INVADI LA BASE NEMICA

INVADE THE ENEMY BASE



  • L'assalto al nuovo covo dei Black Warriors inizierà nel momento in cui si attiverà l'ascensore che vi porterà in cima al costone roccioso. Appena arrivati in cima, vi troverete ad affrontare un gruppo di Bolo. La battaglia sarà molto più facile da gestire, se affronterete solo uno di loro, prima degli altri due. Quando rimarrà un solo Bolo sullo schermo, il boss Chin Taimei comparirà dalla porta. Questo boss è uno dei più frustranti di tutto il gioco, questo perché la combo effettuata con i suoi bastoni kali, potrà uccidervi in pochi colpi. Egli è anche molto elusivo nei movimenti e incline a sfuggire ai vostri colpi, effettuando calci volanti o spazzate con il piede. La speranza è quella che le vostre combo di pugni vengano messe a segno in modo frequente, perché sarà la vostra unica strategia utile per sconfiggere questo boss.


Missione 4: NUOVO NASCONDIGLIO

Mission 4: NEW HIDE-OUT




  • La ricerca della vostra vendetta in questo livello è ormai vicina alla fine. Dovrete affrontare subito un' O'Hara e un Williams, con al seguito un'altro paio di Chin Taimei. Mentre l'O'Hara e il Williams sono facilmente gestibili, i gemelli Chin costituiranno la vostra principale minaccia. Il modo più semplice per eliminarli entrambi sarà quello di attirarli verso il basso, ed eseguire un calcio volante che li farà cadere nel pozzo nero in basso a sinistra. Il prossimo passo sarà quello di evitare la statua che brandisce la lancia, se verrete colpiti morirete all'istante. Come se non bastasse a complicare le cose ci saranno alcune sfere di acciaio che rotoleranno nella vostra direzione, che andranno opportunamente saltate. Anche i blocchi in movimento che fuoriescono dalla parete possono causare gravi danni, muovetevi rapidamente verso la scala e scendete. Al piano inferiore ci saranno ad attendervi alcuni Williams e due Burnov. Fortunatamente questi Burnov sono facilmente gestibili, nonostante la loro maggiore velocità. I loro attacchi sono principalmente formati da calci e pugni ed è ancora possibile riuscire a sopraffarli con i pugni normali o combo di calci. Come di consueto ci sarà il solito falso Burnov, che comparà una volta sconfitti i primi due. Eliminateli tutti e potrete procedere verso la grande sala, per la battaglia finale.



  • La seconda ondata è costituita da O'Hara e un paio di Abores. Eliminate O'Hara prima di affrontare gli Abores, che sono anche molto più semplici da sconfiggere questa volta. L'ultima ondata è composta da Jeff e un paio di Chin Taimei. Appena Jeff sarà sconfitto, Willy entrerà in scena per il confronto finale. Preparatevi perchè lo scontro sarà molto duro e frustrante. E' possibile tentare di eliminare i Chin Taimei, ma questo sarà molto difficile, visto che Willy premerà in continuazione il grilletto del suo fucile d'assalto. I proiettili che Willy esploderà, non vi uccideranno immediatamente, come accadeva nel primo Double Dragon, ma toglieranno metà della vostra barra di energia, rappresentando comunque una seria minaccia. Dal momento che Willy stavolta è più incline a subire danni, iniziate a concentrare tutti i vostri attacchi contro di lui. Potreste essere in grado di sconfiggere uno dei due Chin Taimei durante il processo, ma inevitabilmente Willy cederà di fronte alla potenza dei colpi dei fratelli Lee, e tutti i Chin Taimei rimasti batteranno in ritirata. Arrivati a questo punto la previsione più logica è che la battaglia sia terminata, ma la sala si oscurerà e …
  • … sopraggiungerà il Boss Ombra. Verrà creato un clone per ogni fratello Lee presente, forse questo boss rappresenta l'incarnazione vivente dei demoni personali interiori dei due fratelli. Considerate questa battaglia finale come una lotta con un Jeff più forte. Mentre i fantasmi possono essere facilmente abbattuti con attacchi normali e uppercut per contrastare i loro calci volanti, vi accorgerete presto del fatto che possiedono altre mosse nascoste nel loro arsenale, oltre al micidiale calcio ciclone mutuato dai fratelli. Sono in grado di proiettare sfere di energia oscura drenando la salute e paralizzando la vittima, rendendola inerme per qualche secondo e senza difese agli attacchi nemici. L'altro è la possessione: i fantasmi svaniranno e tenteranno di catturare i fratelli Lee di sorpresa. Se riusciranno a penetrare nel corpo della vittima, la attaccheranno dall'interno, provocando gravi danni. Saltate in continuazione intorno all'area di gioco, è l'unico modo per evitare di essere posseduti, cercate di non farvi sorprendere dai fantasmi con i piedi per terra. Quando il Boss Ombra riceverà un certo quantitativo di danno, inizierà ad usare le sfere di energia oscura e gli attacchi di possesso in modo più frequente. Questo indica che la lotta si stà avvicinando alla fine. Continuate a colpire e atterrare il Boss Ombra quando ne avete l'opportunita e vedrete che il fantasma si affievolirà sempre di più, fino a svanire del tutto una volta sconfitto. Congratulazioni!!! Avete distrutto i Black Warriors e vendicato la morte di Marian!


Punteggi

  • Quando completi una missione, ottieni i seguenti punti bonus:


MissionePunteggio
Missione 1 3000 punti
Missione 2 5000 punti
Missione 3 8000 punti
Missione 4 0 punti


Curiosità

  • Licenza alla Romstar per la distribuzione americana (01/1989).
  • Il suono strillante che si sente quando si inserisce una moneta (simile a ”Kung-Fu Master”) è del nemico ”Chin Taimei” (il boss della missione 3).
  • Diversamente dall'originale ”Double Dragon”, la configurazione dei controlli venne cambiata dai bottoni standard pugno e calcio ai più scomodi attacco a sinistra attacco a destra. Anche se Double Dragon II ebbe relativamente successo, non attirò mai le folle da fare code per giocarci come successe per il leggendario Double Dragon.
  • Differenze di colore da Double Dragon: Billy e Jimmy Lee stavolta sono vestiti di blu scuro (quasi nero) il primo e di bianco il secondo (invece di blu e rosso). Appaiono alla fine del gioco indossando i loro vestiti originali. Marian indossa un completo giallo invece del rosso e il suo personaggio è stato parzialmente ridisegnato rispetto all'originale. Willy indossa un vestito rosso invece di quello giallo.
  • Double Dragon II all'inizio era stato pensato come un chip di aggiornamento del primo. Comunque fu un incentivo ad aggiungere sempre più cose al gioco ed il progetto iniziale fu scartato. Le dimensione della ROM del gioco crebbero ed il gioco fu seriamente rivisto. La difficoltà aumentata ed il diverso sistema di controllo allontanò i fan del gioco originale.
  • Isaiah Johnson detiene il record ufficiale per questo gioco con 47.880 punti realizzato il 31 Maggio 2008.
  • Meldac / Nippon Crown rilasciò un album in edizione limitata della colonna sonora (Double Dragon II The Revenge - MECG-28001) il 10/03/1990. I brani originali del gioco sono riarrangiati ed è presente anche una performance dell'artista J-Pop Manami Morozumi nel brano Dead or Alive.

Di seguito la lista delle tracce presenti nell'album:

  1. Dead or Alive (Opening Theme) -Female Vocal Version
  2. “The Vengeful Demon Has Began to Move” (Mission 1) (動き出した復讐鬼, Ugokidashita Fukushū Oni)
  3. “A Quiet Pursuit” (Mission 2) (静かなる追跡, Shizukanaru Tsuiseki)
  4. “Tension at the Night Sky” (Mission 3) (緊迫の夜空, Kinpaku no Yozora)
  5. “A Pleasant Advance to the Morning Glow” (Mission 4) (朝焼けの快進撃, Asayake no Kaishingeki)
  6. “Escape to the Forest” (Mission 5) (森を抜けて, Mori o Nukete)
  7. “Wicked God” (Mission 6) (邪神, Jashin)
  8. “Breaking the Barrier” (Mission 7) (難関突破, Nankan Toppa)
  9. “Enter to the Enemy's Base (Mission 8) (敵基地を行く, Teki Kichi o Iku)
  10. “Roar of the Twin Dragons” (Fight of Fate) (双龍の雄叫び, Sōryū no Otakebi )
  11. “Miracle of the Twin Dragons” (After the Battle) (双龍の奇跡, Sōryū no Kiseki)
  12. “Sweet Memories” (Ending Theme) (懐かしき思い出, Natsukashiki Omoide)
  13. “Dead or Alive” (Edit Version)


Serie

Conversioni

Console:

Computer:


Altri:

  • Videogioco portatile LCD (19??) pubblicato da Tiger Electronics.

Note sulle conversioni


Nintendo Entertainment System

  • La versione per Nintendo Entertainment System di Double Dragon II: The Revenge è stata prodotta da Technos Japan e pubblicata in Giappone il 23 Dicembre 1989. Una localizzazione inglese è stata pubblicata da Acclaim Entertainment, ed è stata rilasciata nel Gennaio 1990 nel Nord America e successivamente nella regioni europee con sistema PAL. E' stata successivamente ripubblicata su Wii nel servizio Virtual Console nel Nord America il 21 Giugno 2012.
  • La versione NES di Double Dragon II ha molte differenze dal gioco arcade originale. A differenza del primo Double Dragon su NES, il gioco ora offre una modalità per due giocatori. Ci sono due diverse modalità cooperative: in modalità A, gli attacchi dei giocatori non provocheranno danno a vicenda, in modalità B, lo faranno. Nella versione inglese ci sono tre livelli di difficoltà, i quali determinano anche la lunghezza del gioco. La missione finale è disponibile solo selezionando il livello di difficoltà più difficile.
  • La storia è la stessa della versione arcade con l'unica differenza per il finale, in cui Marian risorge. Il gioco implementa sequenze di storia tra una fase e l'altra, che servono per rendere la trama più chiara e interessante. Anche le strutture dei vari livelli sono completamente diverse nella versione NES, con nove missioni invece di quattro. La maggior parte dei nemici della versione arcade sono stati implementati nella versione NES, mentre altri sono stati sostituiti da nuovi. In particolare nella nona e ultima missione si affronta una battaglia contro il ”Guerriero Misterioso”, un personaggio completamente nuovo introdotto nella versione NES, che funge da nuovo boss finale. In contrasto con il finale agrodolce dell'originale arcade, la versione NES dispone di un lieto fine in cui Marian viene riportata in vita dopo che l'ultimo avversario è sconfitto.


Sega Megadrive

  • La versione Megadrive di Double Dragon II: The Revenge è stato rilasciato da Palsoft esclusivamente in Giappone il 20 Dicembre 1991. A differenza della versione NES, la versione Megadrive di Double Dragon II è poco più di una conversione diretta del gioco arcade originale, con gli stessi livelli e gli stessi nemici. L'unica eccezione significativa è stata la progettazione del livello relativo alla Missione 2, che è stato sostanzialmente modificato per renderlo un livello più lungo e complesso. Questo porting è tristemente noto per essere mal programmato, con sprite piccoli e molti meno colori rispetto all'originale. La conversione è stata effettuata inoltre senza alcuna licenza ufficiale del Double Dragon pubblicato da Accolade. Il codice del gioco scritto in maniera grossolana, provoca numerosi rallentamenti, una cosa decisamente negativa quando il Megadrive sarebbe stato in grado di gestire una conversione pressocchè identica a quella originale.


PC Engine

  • Una versione PC Engine di Double Dragon II: The Revenge è stata rilasciata esclusivamente in Giappone, pubblicata da Naxat Soft il 12 Marzo 1993. Uscita nel formato Super CD-ROM², la versione PC Engine è basata sulla versione NES del gioco, piuttosto che da una conversione diretta dell' originale arcade. Le sequenze in cui viene narrata la storia nella versione NES, sono state riprogrammate e si presentano adesso animate, con voce narrante degli attori giapponesi Makoto Horikawa (come Billy), Nobutoshi Hayashi (come Jimmy) e Hiroko Emori (come Marian).
  • Ci sono altre lievi modifiche al gioco. Mentre il gameplay è rimasto lo stesso, la grafica è stata ritoccata completamente e la colonna sonora è quasi interamente composta da nuova musica (con l'eccezione del tema del boss finale e il tema dei crediti di chiusura). Alcune strutture dei livelli sono state alterate e l'ordine delle Missione 4 e 5 (La Base Sottomarina e la Foresta della Morte) è stato invertito. La versione PC Engine permette al giocatore di raggiungere la fase finale in uno qualsiasi dei tre livelli di difficoltà, rendendo il gioco più vicino alla versione giapponese Famicom, piuttosto che alla sua controparte NES occidentale. Tuttavia ci sono delle differenze che variano a seconda del livello di difficoltà implementato. Il finale completo verrà mostrato solo quando il giocatore lo porterà a termine con le impostazioni di gioco più difficili.


Home Computer


Remake

  • Double Dragon II: Wander of the Dragons è un remake in 3D migliorato del gioco, sviluppato dallo studio coreano GRAVITY e pubblicato da Barunson Creative Co. Ltd. Il titolo è rimasto in fase di sviluppo per più di tre anni, il primo filmato è stato presentato nel 2011. E' stato rilasciato il 5 Aprile 2013 per Xbox Live Arcade. Ha ricevuto recensioni estremamente negative, con un punteggio di 18.12% su ”Gameranking” e un punteggio di 17 su ”Metacritic”. Ad oggi è il gioco per Xbox 360 con il punteggio più basso ricevuto da Metacritic e il sesto gioco con il profilo generico più basso su tutte le piattaforme.


Manuale

Voci correlate

Fonti

  • Le schermate della sequenza finale sono state gentilmente fornite da: MamEnd


Video

Double Dragon II - The Revenge
Gameplay di Double Dragon II - The Revenge.


PCB (Printed Circuit Board)


Artwork


Flyers

double_dragon_-_flyers1.jpgdouble_dragon_-_flyers2.jpg
double_dragon_-_flyers3.jpgdouble_dragon_-_flyers4.jpg
double_dragon_-_flyers5.jpgdouble_dragon_-_flyers6.jpg


Cabinets

11812421049.jpg


Screenshots


La sequenza finale


Tools personali
Toolbox

1° GHOSTS 'N GOBLINS

2° DOUBLE DRAGON

3° SHINOBI

4° WONDER BOY

5° PAC-MAN

6° GOLDEN AXE

7° ALTERED BEAST

8° DRAGON NINJA

9° POPEYE

10° R-TYPE



Usa questo logo per affiliazioni


Sostieni il DVG. Contattaci!!