FM TOWNS MARTY

Da DVG - Il Dizionario dei Videogiochi


L'FM Towns Marty è una console prodotta dalla Fujitsu nel 1991.

Storia

È basata sull'architettura del computer Fm-Town della stessa società (in pratica un PC), ed è compatibile con la maggior parte dei suoi giochi. Gli Fm-Town sono una gamma di elaboratori lanciata in Giappone nel 1989 che ha guadagnato un certo successo. Lo scopo di Fujitsu fu quello di portare i giochi del Fm-Town dentro ogni casa, e rendere accessibile a tutti questo sistema. Il look della console si avvicina molto a quello del Nec PC EngineDuo.

Fu la prima console a 32-bit. La CPU è un Intel 386 accoppiato con dei chip dedicati per la grafica e il sonoro che rendevano la macchina più performante di un PC 386 assemblato per il gioco. I suoi 32-bit arrivarono prima del 3DO, dell' Atari Jaguar e della Playstation, ma ad un caro compromesso. La console al momento della sua uscita costava 700$! La macchina montava un lettore CD-ROM (x1) e cosa particolare di un'unità per i floppy disk. I giochi costavano da 38 ai 140$ e furono prodotti numerosi titoli per adulti (molto spesso i più costosi).

Il flop commerciale arrivò perchè, innanzi tutto la console non uscì mai dal Giappone, i Giapponesi compararono la macchina invece che con i rispettivi Fm-Towns (elaboratori) con il Megadrive e il Super NES, due console molto meno care e dotate di molto più software ludico. I 700$ rimasero troppo fuori portata per una console, e spinse l'opinione pubblica a tuffarsi su prodotti più economici e divertenti.

Fujitsu non demorde, e produce nel 1993 il Marty 2, di colore leggermente più scuro, monta un processore Intel 486 con un modem per la connessione a Internet, che offriva la possibilità di chattare e giocare on-line (cosa molto avanzata per i tempi che correvano). La console ottenne un'inizio di successo, per poi ricadere nel baratro, all'uscita dei 32-bit della Sony e della Sega (Playstation e Saturn). Venne prodotto anche il Marty 3, che proponeva solo una revisione della scheda madre per ridurre i costi di produzione, ma nel 1995 la Playstation di Sony divorò il mercato dei videogiochi, non lasciando più il posto al Marty, che rimarrà una console fantasma in Europa fino al 1999, anno in cui Fujitsu abbandonò definitavamente il supporto alla console. Furono prodotti circa un centinaio di titoli tra i più famosi citiamo Zak McKracken and the Alien Mindbenders (la versione più bella di tutte quelle prodotte) e Dragon Quest IV.

Curiosità

  • La Fujitsu scelse come mascotte per la sua console “Marty”, un simpatico coccodrillino verde.

Scheda

FM TOWNS MARTY
CPU32-bit, processore 368 a 16Mhz
Risoluzione362×232 fino a 640×480, 256 colori su 32768
1024 sprite, sprites 16×16
Suono6 canali FM, 8 canali PCM
Ram2MB
Supporto di memorizzazioneCD-ROM x1, floppy drive 3.5 HD
Dispositivi di controllo2 porte joypad

Voci correlate

Immagini

marty-disquette.jpg



Tools personali
Toolbox

1° GHOSTS 'N GOBLINS

2° DOUBLE DRAGON

3° SHINOBI

4° WONDER BOY

5° PAC-MAN

6° GOLDEN AXE

7° ALTERED BEAST

8° DRAGON NINJA

9° POPEYE

10° R-TYPE



Usa questo logo per affiliazioni


Sostieni il DVG. Contattaci!!