LIU KANG

Da DVG - Il Dizionario dei Videogiochi


Liu Kang è un personaggio della serie di videogiochi Mortal Kombat. È un chiaro riferimento al leggendario maestro di arti marziali e attore Bruce Lee.

Affiliato un tempo alla setta supersegreta del Loto Bianco, Liu Kang ha abbandonato l'organizzazione per rappresentare tutti i templi Shaolin al Torneo. Liu Kang è un uomo di forti principi e disprezza Shang Tsung. Sconfigge Goro, uomo semi-dragone imbattuto da più di 500 anni, da cui acquista il titolo di Campione Supremo. Poi si accinge a sconfiggere lo stregone Shang Tsung. Dopo aver sconfitto il grande Goro e messo una fine alle regole di Shang Tsung sul Torneo, Liu Kang può riportare il Torneo nel suo giusto posto,i templi Shaolin. Ma subito dopo il torneo, Liu Kang torna ai templi per trovare la morte e la rovina dei suoi compagni a causa di un'attacco ordito da guerrieri mutanti comandati da Baraka. Qui ritrova la sua sacra dimora in rovina e suo fratello ucciso in una sanguinolenta battaglia con i guerrieri di Outworld. Quindi parte per l'Outword in cerca di vendetta. Fa ritorno sulla terra e quando Shao Kahn accede all'Earth Realm, egli è il primo obiettivo delle squadre sterminatrici inviate da Kahn. Lui è il Campione degli Shaolin ed ha già sventato i piani dell'Imperatore Oscuro in passato.

Emerge vittorioso dalla suprema battaglia con Shao Kahn grazie all'apparente morte del suo compagno e alleato Kung Lao. Sconfitto l'Imperatore Oscuro,la minaccia è rappresentata da Shinnok il Dio bandito nel Netherrealm. Liu Kang, l'indiscusso campione di Mortal Kombat, si avventura nel regno di Edenia per salvare Kitana da Quan Chi. Purtroppo da solo non è in grado di portare a termine la sua missione. Dopo essere tornato sulla Terra, Liu Kang recluta i più grandi guerrieri esistenti per poter affrontare Shinnok. Oltre a cercare di salvare Kitana, Liu Kang aiuta Raiden nella sua battaglia per proteggere gli Antichi Dei. Una volta sconfitto Shinnok, Liu Kang va nel dojo. Comincia spiegando come non era riuscito a salvare Kitana e la sua terra natia vincendo il Mortal Kombat. Ma a questo punto Kitana appare attraverso un portale e spiega che lei e le sue genti stavano tutti bene. Poi, Kitana chiede a Liu Kang se avesse voluto venire a vivere con lei in Edenia, così sarebbero potuti essere Re e Regina. Ma il religioso Kang dice no, che non poteva abbandonare la Terra.

Successivamente l'Alleanza Mortale formata da Shang Tsung e Quan Chi decide di sbarazzarsi dei due più potenti ostacoli del mondo terrestre e di outworld. Per primo sconfiggono l'Imperatore Oscuro. Poi è la volta di Liu Kang. Mentre faceva i suoi esercizi di riscaldamento, Shang Tsung sotto le spoglie di Kung Lao l'osserva per poi avvicinarsi e ritornare alla sua vera forma. Liu Kang che si era accorto di questo gioco, attacca subito Shang Tsung e lo sta per sopraffare, ma nell'ombra opera Quan Chi che lo attacca a sorpresa e consente a Shang Tsung di ucciderlo spezzandogli il collo e consumando la sua anima. Kitana venuta a conoscenza della morte del Campione Supremo, piange la sua scomparsa e in segreto avrebbe voluto unirsi a lui.

Liu Kang però…o almeno il corpo, sopravvive ed ora è uno zombie senza anima e assetato di vendetta. In entrambi i finali di Mortal Kombat Deception ed Armageddon il corpo senza vita di Liu Kang e la sua anima finiscono per riunirsi, nel primo grazie ai poteri divini di Raiden, nel secondo grazie ai poteri divini di Blaze con una nota in più : Riunitosi con corpo e spirito, affronta con riluttanza Raiden, corrotto dal suo precedente sacrificio contro Onaga e, una volta sconfitto, gli viene data la possibilità dagli Elder Gods (Dei Antichi) di prendere il posto di Raiden e di divenire protettore dell'Earth Real. Proposta che viene accettata.

Immagini

Liu Kang.

Tools personali
Toolbox

1° GHOSTS 'N GOBLINS

2° DOUBLE DRAGON

3° SHINOBI

4° WONDER BOY

5° PAC-MAN

6° GOLDEN AXE

7° ALTERED BEAST

8° DRAGON NINJA

9° POPEYE

10° R-TYPE



Usa questo logo per affiliazioni


Sostieni il DVG. Contattaci!!