LOTUS TURBO CHALLENGE 2

Da DVG - Il Dizionario dei Videogiochi


Lotus Turbo Challenge 2 © 1991 Magnetic Fields / Gremlin Graphics per Amiga 500.


Storia

Lotus Turbo Challenge 2 è un gioco di guida sviluppato dai Magnetic Fields e pubblicato dalla Gremlin Graphics nel 1991 per Amiga 500.

Il gioco è il seguito di Lotus Esprit Turbo Challenge e introduce le seguenti novità rispetto al suo predecessore:

  • Modalità a tutto schermo per le sfide ad un solo giocatore.
  • Aggiunta di più automobili su schermo.
  • Condizioni atmosferiche avverse (pioggia, neve, nebbia).
  • Possibilità di guida in notturna.
  • Circuito cittadino con traffico proveniente in senso opposto.

Il videogioco inoltre è stato dei primi a supportare la modalità a due giocatori fra due computer Amiga collegati con cavo seriale “null” modem, ognuno dei quali dotato della propria copia originale del software. Lotus 2 venne convertito per alcune piattaforme di quel periodo come l'Atari ST (1991), l'Acorn Archimedes (1992) e il Sega Genesis / Megadrive (1992).

La serie prosegue con il terzo capitolo ”Lotus III: The Ultimate Challenge”.


Gameplay

Il secondo gioco di Lotus sposta l'attenzione verso un gameplay orientato al gioco arcade. Essendo il primo della serie rilasciato per una console di gioco (per Sega Mega Drive con il titolo di Lotus Turbo Challenge), il limite del carburante e livelli di difficoltà sono stati archiviati, e livelli basati sulle lap-tap sono stati sostituiti con il percorso base, suddiviso in checkpoint a prova di tempo, (come accade in giochi arcade tipo Out Run), con il giocatore che sarà impegnato a completare ogni segmento del percorso entro un determinato periodo di tempo, e qualificarsi per il prossimo. Otto percorsi in tutto.

Oltre alla Esprit Turbo SE, Lotus Turbo Challenge 2 si caratterizza inoltre anche per l'utilizzo della Lotus Elan SE, quindi l' 'Esprit' del primo capitolo è stato rimosso dal titolo di questo suo sequel. Non c'è la scelta dell'auto però, essa varia a seconda del paesaggio del livello (ad esempio la Esprit viene utilizzata per i livelli sulla neve e durante i temporali con fondo stradale bagnato, mentre l'Elan SE appare nei livelli con il deserto e le foreste.

Ci sono dei miglioramenti rispetto al suo predecessore, nella modalità a gioco singolo viene utilizzata tutta la schermata di gioco al posto dello schermo diviso a metà, e le auto avversarie appaiono in una varietà di colori diversi dall' automobile principale (nel gioco originale erano tutte bianche). Tuttavia, la musica è del tutto assente dalle corse, il giocatore sentirà soltanto il suono del motore della vettura.

Lotus 2 è stato sviluppato per l'Amiga e poi convertito per le altre piattaforme. È stato considerato come il gioco tecnicamente più impressionante nel suo genere. Il porting Megadrive mancava però dell'eleganza grafica della versione originale.


Introduzione



"Lotus è tornato...ed è migliorato!!!"


Controlli

Joystick a 4 direzioniFuocoTastiera


Comandi tramite joystick:

  • : STERZATA A SINISTRA
  • : STERZATA A DESTRA
  • : ACCELERAZIONE / MARCIA SUPERIORE
  • : FRENATA / MARCIA INFERIORE
  • : ACCELERAZIONE / CAMBIO MARCIA


Altri tasti:

  • F10 : PAUSA
  • ESC : ESCI DALLA PARTITA / RIAVVIO DEL GIOCO


Tabella riassuntiva dei comandi:

  • E' quindi possibile scegliere se spingere in avanti la leva del joystick o premere il pulsante di fuoco per far accelerare la vostra vettura.
  • L'effetto che questo ha sugli altri comandi è riassunto in questo seguente schema:


ComandoAccelerazione
(leva joystick in avanti)
Accelerazione
(Pulsante fuoco)
AccelerazioneAvanti ()Pulsante di fuoco ()
FrenoIndietro ()Indietro ()
Sterzata a sinistraSinistra ()Sinistra ()
Sterzata a destraDestra ()Destra ()
Marcia superioreAvanti + Fuoco ( + )Avanti ()
Marcia inferioreIndietro + Fuoco ( + )Indietro ()


Menu Opzioni

  • Una volta caricato Turbo Challenge 2, apparirà sullo schermo una sequenza introduttiva. Premete il pulsante di fuoco del vostro joystick per ometterla e passare direttamante allo schermo delle opzioni principali. Per apportare delle modifiche, muovete semplicemente il joystick sullo schermo. La casella rossa si sposterà e l'opzione circondata da essa diventerà l'opzione disponibile. La maggior parte delle opzioni vi offrono due possibilità di scelta per cui, se premete il pulsante di fuoco quando un'opzione viene evidenziata sullo schermo, potrete passare da una scelta all'altra.
  • Di seguito la schermata con le opzioni disponibili numerate. Sotto di essa troverete la descrizione in dettaglio di ciascuna opzione:



  • 1 - Nome del primo giocatore. Se volete cambiare il nome, evidenziate semplicemente questa opzione e digitate il nuovo nome.
  • 2 - Password. Per immettere una password, evidenziate questa opzione e digitate la password.
  • 3 - Nome del secondo giocatore. Come per il primo giocatore.
  • 4 - Cambio manuale / automatico delle marce: Primo giocatore. Il primo giocatore sceglie il tipo di cambio.
  • 5 - Accelerazione per il primo giocatore. Questa opzione vi permette di scegliere se lo spingere in avanti il joystick o premere il pulsante di fuoco per far accelerare la vostra vettura. (vedere sez. ”Controlli”)
  • 6 - Comandi per il primo giocatore. Il primo giocatore usa solo il joystick.
  • 7 - Uno o due giocatori. Scegliete il numero dei giocatori. La selezione di più di due giocatori per il collegamento di più macchine e la modalità di gioco ad un solo giocatore verrano spiegate qui di seguito:
  • Un giocatore. Scegliendo la modalità per un giocatore, una volta caricato il gioco la prima sezione apparirà a tutto schermo (vedere foto sotto). La disposizione dello schermo sarà la seguente:


La modalità per un giocatore è a tutto schermo.


  • La vostra velocità è indicata nell'angolo superiore sinistro dello schermo di gioco, e sotto di essa appariranno i giri del motore e quindi la marcia. Nell'angolo superiore destro verrà visualizzato il punteggio, il relativo indicatore di posizione se giocate con uno o più avversari, e quindi il tempo a disposizione. All'interno dell'area di gioco troverete la vostra autovettura, le auto nemiche e i vari ostacoli che offre il circuito nel quale state correndo.
  • Due, tre, quattro giocatori. Scegliendo l'opzione di gioco a più giocatori, sullo schermo al di sotto del punteggio apparirà un'altra icona, indicante la posizione degli altri giocatori rispetto a voi (vedere foto sotto).


Due giocatori su un solo schermo in split screen.


  • Osservate l'esempio riportato qui sotto che si riferisce al primo giocatore in una partita a quattro. La barra verticale centrale rappresenta la posizione del primo giocatore per cui, tutti i giocatori che si trovano alla sua destra hanno un vantaggio sul primo giocatore, mentre coloro che si trovano alla sinistra della barra sono ovviamente indietro nel gioco. Come viene qui indicato, il secondo giocatore, a destra della barra centrale, supera di poco il primo giocatore. Il terzo giocatore è in testa alla corsa e il quarto giocatore è in ultima posizione. Nella modalità a più giocatori, se un giocatore termina un livello, tutti gli altri inizieranno al livello successivo, indipendentemente dalle loro performance in quello precedente.


Schema delle posizioni nelle partite a più giocatori.


  • 8 - Game (Gioco). Inizia la partita.
  • 9 - Collegamento di due computer. Con Lotus 2 è possibile collegare due computer, siano essi due Amiga o due ST. Ovviamente, ogni macchina avrà bisogno di una copia di Lotus 2. Due giocatori possono ora giocare disponendo ciascuno di uno schermo completo. In alternativa, tre o addirittura quattro giocatori possono darsi battaglia al tempo stesso, con uno schermo suddiviso. E' necessario possedere un cavo modem del tipo “null” per collegare le porte seriali dei due computer. Una volta effettuato il collegamento, ciò che vi resta da fare è selezionare l'opzione relativa, indicata sul menu principale. Se desiderate giocare con tre giocatori selezionate un giocatore su un computer e due sull'altro. Ovviamente, se desiderate giocare in quattro, selezionate due giocatori su entrambe le macchine.
  • 10 - Comandi per il secondo giocatore. Il secondo giocatore può usare la tastiera del computer o il joystick nella porta due. Se viene selezionata la tastiera, vengono utilizzati i seguenti tasti per controllare l'auto:


AzioneTasto
AvantiL
Indietro,
SinistraZ
DestraX
FuocoBarra spaziatrice


  • 11 - Accelerazione per il secondo giocatore. Come per il primo giocatore.
  • 12 - Cambio manuale / automatico delle marce: Secondo giocatore. Il secondo giocatore sceglie il tipo di cambio.


Scheda Tecnica

LOTUS TURBO CHALLENGE 2
SviluppoMagnetic Fields
PubblicazioneGremlin Graphics
Data di pubblicazione1991
GenereGioco di Guida
PiattaformaAmiga 500 (OCS)(ECS)
Orientamento dello schermoVerticale
Giocatori1 giocatore, fino a 4 contemporanei (in link)
ControlloTastiera, Joystick a 4 direzioni
Pulsanti1 - [PULSANTE FIRE], accelerazione / cambio marcia
SupportoN°1 Dischetti da 3,5”
Livelli8
LinguaInglese


Le Autovetture

LOTUS ESPRIT TURBO SE

SCHEDA INFORMATIVA

Sprite “in gioco”

 

Marca e Modello Lotus Esprit Turbo SE
Velocità Massima163 MPH (circa 262 km/h)
0-60 MPH (0-97 km/h circa)4,7 secondi
0-100 MPH (0-161 km/h circa)11,9 secondi
Potenza Massima364 BPH (circa 270 CV)
Torsione Massima361 LB FT (489,45 Nm)
Larghezza73,2 inches (circa 1,86 m)
EquipaggiamentoVetri elettrici.
Chiusura centralizzata delle porte.
Specchietti elettrici riscaldati.
Aria condizionata.
Sistema di allarme formazione ghiaccio.


LOTUS ELAN SE

SCHEDA INFORMATIVA

Sprite “in gioco”

 

Marca e Modello Lotus Elan SE
Velocità Massima137 MPH (circa 220 km/h)
0-60 MPH (0-97 km/h circa)6,7 secondi
0-100 MPH (0-161 km/h circa)23,1 secondi
Potenza Massima165 BPH (circa 167 CV)
Torsione Massima148 LB FT (200,66 Nm)
Larghezza68,3 inches (circa 1,73 m)
EquipaggiamentoVetri elettrici.
Chiusura centralizzata delle porte.
Specchietti elettrici riscaldati.
Servosterzo.
Sterzo regolabile.


Circuiti, Nemici e Ostacoli

  • Lotus 2 si svolge in una serie di circuiti, otto in totale, ognuno composto da un numero di punti di controllo (checkpoint), che variano da sei a dieci, a seconda del circuito. Il giocatore deve raggiungere il successivo punto di controllo prestabilito entro il tempo limite assegnato per continuare la corsa. L'obiettivo, ovviamente, è quello di raggiungere il punto di controllo finale in tutti i circuiti stando in testa ai vostri avversari e entro il tempo limite prestabilito.
  • Ogni circuito si svolge in una parte diversa dell'America, e ad esso è stata associata una password che vi permetterà di iniziare da tale livello nelle corse future. Ciascun circuito presenta pericoli di varia natura, dal ghiaccio sul manto stradale a giganteschi massi che ostacolano il cammino.
  • I circuiti che determineranno il tipo di vettura da voi pilotata - una Lotus Esprit o una Lotus Elan - appaiono nell'ordine riportato poco più sotto.
  • P.S. - Non essendoci una guida ufficiale sulle autovetture nemiche e sugli ostacoli, troverete solo una piccola galleria di quelli presenti nei vari circuiti.


Circuito 1 - Foresta (Forest)

Schermata introduttiva:


La schermata introduttiva del 1° Circuito: Foresta.

PASSWORD - - - NON DISPONIBILE



Azione in gioco:


FORESTA: Cinque "Punti di Controllo" ("Checkpoint"). Una fitta foresta di alberi circonda questo circuito, sul
quale troverete corsi d'acqua, alberi e tronchi. Se urterete contro un tronco, la vostra vettura compirà un salto
spettacolare, che si rivelerà molto utile per superare o evitare altri pericoli (come ad esempio i già citati corsi
d'acqua). Altri ostacoli comprendono i cartelloni con le indicazioni stradali, le pozzanghere e le rocce.



Ostacoli (Galleria):


        


  



Auto Nemiche:


        


Circuito 2 - Notte (Night)

Schermata introduttiva:


La schermata introduttiva del 2° Circuito: Notte.

PASSWORD - - - TWILIGHT



Azione in gioco:


NOTTE: Sette "Punti di Controllo" ("Checkpoint"). L'oscurità della notte rappresenterà il vostro peggior nemico,
in quanto renderà invisibile il tracciato oltre una certa distanza. Questo percorso presenta inoltre alcune lunghe
gallerie, ma è in generale una sezione piuttosto rapida della corsa. Altri ostacoli comprendono cartelli con
indicazioni stradali, lampioni e vari cartelloni pubblicitari.



Ostacoli (Galleria):


        


  



Auto Nemiche:


           


Circuito 3 - Nebbia (Fog)

Schermata introduttiva:


La schermata introduttiva del 3° Circuito: Nebbia.

PASSWORD - - - PEA SOUP



Azione in gioco:


NEBBIA: Otto "Punti di Controllo" ("Checkpoint"). Si tratta di uno dei circuiti più impegnativi, in quanto la vostra
visibilità è seriamente compromessa dalla nebbia. A ciò si aggiungono strade tortuose, che rendono questa sezione
estremamente difficile. Altri ostacoli comprendono cartelli con indicazioni stradali, alberi, macchie d'olio e
cespugli (quelli più grandi possono essere utilizzati come trampolini per spiccare lunghi salti).



Ostacoli (Galleria):


        




Auto Nemiche:



Circuito 4 - Neve (Snow)

Schermata introduttiva:


La schermata introduttiva del 4° Circuito: Neve.

PASSWORD - - - THE SKIDS



Azione in gioco:


NEVE: Sei "Punti di Controllo" ("Checkpoint"). Alberi e cespugli potrebbero nuovamente ostacolare la vostra
guida in questa sezione. Se poi vi aggiungete la neve, le lastre di ghiaccio ed uno sterzo estremamente leggero,
capirete di trovarvi di fronte ad una sfida non indifferente. Altri ostacoli comprendono cartelli con
indicazioni stradali, cumuli di neve e cartelloni pubblicitari.



Ostacoli (Galleria):


        


     



Auto Nemiche:


  


Circuito 5 - Deserto (Desert)

Schermata introduttiva:


La schermata introduttiva del 5° Circuito: Deserto.

PASSWORD - - - PEACHES



Azione in gioco:


DESERTO: Dieci "Punti di Controllo" ("Checkpoint"). Non si tratta sicuramente del circuito più facile su cui
correre. Cercate di tenervi al centro della strada, dove la sabbia si accumula di meno e non penetra all'interno
della vostra vettura. Verso i bordi ovviamente vi sarà più sabbia ed in alcuni punti, massi e arbusti si riveleranno
molto pericolosi. Altri ostacoli comprendono cactus, palme e cumuli di sabbia.



Ostacoli (Galleria):


           




Auto Nemiche:


        


Circuito 6 - Autostrada (Motorway)

Schermata introduttiva:


La schermata introduttiva del 6° Circuito: Autostrada.

PASSWORD - - - LIVERPOOL



Azione in gioco:


AUTOSTRADA: Otto "Punti di Controllo" ("Checkpoint"). Questo circuito presenta due corsie e spetta a voi
decidere in quale delle due correre. Se vi spostate nella corsia di destra, troverete un minore volume di traffico
diretto nella vostra direzione, ma molte più macchine provenienti in senso opposto. E' una decisione estremamente
difficile da prendere! Inoltre, agli incroci incontrerete vari camion che attraverseranno la strada: li potrete evitare,
ma se riuscirete a passarci sotto vi aggiudicherete dei punti extra. Altri ostacoli comprendono cartelli con
indicazioni stradali, paletti, gallerie e lampioni.



Ostacoli (Galleria):


        


  



Auto Nemiche:


        


Circuito 7 - Palude (Marsh)

Schermata introduttiva:


La schermata introduttiva del 7° Circuito: Palude.

PASSWORD - - - BAGLEY



Azione in gioco:


PALUDE: Dieci "Punti di Controllo" ("Checkpoint"). Macchie d'olio e lunghi corsi d'acqua paludosa ostacoleranno
il vostro cammino, sia su strada che ai lati della banchina. In questo circuito vi verrà offerto aiuto sottoforma di pod
di colore verde, che incontrerete strada facendo e che forniscono un bonus di tempo extra. Altri ostacoli comprendono
cartelli con indicazioni stradali, alberi, cespugli, pozzanghere, tronchi d'albero (attraverso i quali è possibile spiccare
lunghi salti) e cartelloni pubblicitari.



Ostacoli (Galleria):


           


     




Auto Nemiche:


        


Circuito 8 - Tempesta (Storm)

Schermata introduttiva:


La schermata introduttiva del 8° Circuito: Tempesta.

PASSWORD - - - E BOW



Azione in gioco:


TEMPESTA: Sei "Punti di Controllo" ("Checkpoint"). Pioggia a raffiche, tuoni e fulmini vi faranno rallentare ma,
ancora una volta, nella fasi finali della corsa vi verrà offerto un aiuto. Dei pod di colore rosso posizionati lungo la
strada si attiveranno non appena li raccoglierete. Essi vi aiuteranno a recuperare maggior velocità, implementando
il turbo sulla vostra macchina. Altri ostacoli comprendono cartelli con indicazioni stradali, ruscelli, pozzanghere,
cespugli, alberi e rocce.



Ostacoli (Galleria):


        


     



Auto Nemiche:


        


Versione Amiga (recensione)

Concettualmente Lotus Turbo Challenge 2 è il gioco corsistico arcade più vicino ad Out Run. Sviluppato da Magnetic Fields per Gremlin nel '91 in formato Amiga e Atari ST (in seguito sarebbe uscito anche per Megadrive), il sequel di Lotus Esprit Turbo Challenge trasuda adrenalina già dalla schermata di introduzione, in un sottofondo musicale asciutto, ammaliante. Il menu delle opzioni consente la configurazione del metodo di accelerazione, dato che è possibile farlo tenendo premuta la levetta del joystick in sù oppure tramite il pulsante di fuoco (scelta consigliatissima), ma l'intuizione del comparto gestionale sta nella modalità in multiplayer, che oltre al classico split screen consente il link di due Amiga per un testa a testa fino a quattro giocatori umani. Micidiale. Lotus 2 è la tipica corsa per sale giochi, disegnata per i fanatici delle quattro ruote, per gli arcadomani, per chi vuole divertirsi a mente sgombra. La componente tecnica, di livello elevatissimo, funge da anticamera di un gameplay vivace, delinearizzato da una corsa colma di variazioni ambientali, e quindi garante di longevità.

Lotus 2 è una gara contro il tempo. Come in Out Run, il tracciato si suddivide in check point ad azzeramento e ogni percorso è diverso dal precedente. Ma diversamente dal corsistico della Sega viene introdotta una struttura a superamento di livello che assicuri una maggiore varietà delle ambientazioni. La moderata semplicità del primo quadro non deve ingannare; Lotus 2 innalza il livello di difficoltà per gradi imponendo un impegno mnemonico consistente e, benchè le password di accesso ne facilitino la ultimazione, consideriamo la opera di Magnetic Fields a tutt'oggi imponente nel grado di ostilità. I realizzatori ce la mettono tutta per insidiare la tolleranza nervosa dell'acquirente, variando le condizioni atmosferiche degli ambienti, limitando l'orizzonte in tracciati notturni da brivido, usando l'effetto nebbia per disorientare nelle curve, introducendo la pioggia nell'intento di fare slittare il bolide rosso. Ma proprio per questo ci si diverte. Oltre a dovere evitare le macchine avversarie, dotate di una A.I. piuttosto evoluta, ci si dovrà districare fra chiazze d'olio, pozze d'acqua, tunnel improvvisi, tir che attraversano il percorso, auto che giungono contromano. La gara è stimolante perchè vivace e ricca di espedienti: i trampoli, che se centrati a piena velocità consentono di guadagnare secondi preziosi, vengono disposti in zone strategiche in modo da avvantaggiare il giocatore in prossimità di una barriera acquifera, ma anche di ingannarlo in vicinanza di curve troppo strette.

La manovrabilità del mezzo sponsorizzato dalla Lotus è volutamente rallentata. In fase di sterzata la rossa oppone una sensibile resistenza centrifuga, utile a restituire una certa sensazione di stabilità. La Lotus è piantata sull'asfalto come un missile terra-terra. Ma è la realizzazione tecnica a rendere efficienti le routine aerodinamiche, anche elementari, conferite ai controlli: considerando la fluidità dello scrolling vettoriale, la velocità estrema dell'aggiornamento video, la colorazione massiccia dei fondali, la presenza costante di quattro, cinque sprites in una unica schermata si è portati a pensare che il team creativo dormisse con un Amiga 500 sotto il guanciale. Il chipset OCS è programmato per offrire una palette viva, luminescente e sfumata nell'esteso orizzonte visivo. Che classe le schermate di presentazione ai percorsi, e che classe quando la voce campionata declama ”Marks, Set, Go!” dando il via alla gara. Ma tutto l'impianto sonoro beneficia, come accaduto per la grafica, dello stato di grazia dei Magnetic Fields. Il brano di presentazione con tastiera elettronica e stacchi di batteria, e le “toccate” negli intermezzi a schermata fissa, rimandano alla Psygnosis dei tempi migliori confezionando un racing game di qualità universale. Lotus 2, forse per la mancanza di un nuovo trend arcadista nei giochi di guida, non dimostra i suoi più di vent' anni di esistenza, se non nella architettura bidimensionale cui tutti i titoli dei primi '90 erano portatori. Rispetto a Jaguar XJ220, Lotus 2 possiede dalla sua la modalità multiplayer e comunque una tecnica grafica superiore, anche se non di molto. I due titoli andrebbero in effetti acquistati in coppia al di là delle discrepanze tecniche e dei differenti metodi di guida, visto che hanno scritto, da soli, la storia dei giochi corsistici per Amiga.

Il gioco venne distribuito su supporto: dischetto da 3,5” (1 dischetto).


Consigli e Trucchi

Password trucchi:

  • Inserisci una delle seguenti password per attivare la corrispondente funzione trucco.


EffettoPassword
Disabilita tempoTURPENTINE
Sempre qualificatoDEESIDE
Piccolo sotto-giocoDUX


Password dei tracciati:

PistaPassword
NightTWILIGHT
SnowTHE SKIDS
MotorwayLIVERPOOL
StormE BOW
FogPEA SOUP
DesertPEACHES
MarshBAGLEY


Il Gioco Bonus ("DUX")

Il gioco bonus nascosto in Lotus 2. Dux è praticamente un clone di Carnival.


  • Come riportato nella tabella sovrastante, nel menu delle opzioni inserendo la parola “DUX” come password, è possibile accedere a un sotto-gioco segreto. Dux altro non è che un clone di Carnival, un vecchio gioco arcade pubblicato da Sega nel 1980. Si tratta di un semplice sparatutto che vi vede impegnati in una gara di tiro al bersaglio tipico dei luna park. L'obiettivo è quello di sparare a tutti i bersagli, con un numero limitato di colpi a disposizione. Essendo un clone, mancano molti degli elementi tipici che contraddistinguevano l'originale arcade. Ad esempio il fondale dello schermo è blu anzichè nero, non ci sono le bandierine al centro dello schermo, come anche i sotto-livelli. Differenze che rendono Dux molto più semplice da giocare rispetto alla sua controparte arcade. Rimane comunque una feature molto godibile, che valorizza ancora di più Lotus 2 e denota una certa maestria dei programmatori nel realizzare prodotti eccezionali, inserendo anche delle simpatiche sorprese inaspettate.


Curiosità

  • L'introduzione di Lotus 2 di Barry Leitch si trova spesso nelle playlist di musica da retro computer delle stazioni radio web; essa contiene una voce campionata (eseguita solo attraverso il canale sinistro) che dice: ”you will not copy this game”. Il campionamento è riprodotto in maniera tale da essere ascoltato quasi esclusivamente attraverso un programma di Tracker MOD. L'hi-hat e il campionamento vocale all'inizio del tema principale è tratto da ”Yello's Oh Yeah”, una canzone che divenne famosa come il tema di un'altra auto sportiva (una Ferrari 250 GT California) nel film ”Ferris Bueller's Day Off”.
  • Lotus 2 utilizza un sistema di password per accedere a corse diverse (una volta che il giocatore si qualifica in una gara particolare, la password viene rivelata), la password DUX consente l' accesso a un gioco nascosto, e la password TURPENTINE rimuove i limiti di tempo della gara. La versione Megadrive conteneva anche una versione nascosta del gioco Centipede chiamato Pod, a cui si accede inserendo al posto del nome del giocatore POD PLEASE.
  • C'è un tocco di umorismo al livello sei (il livello autostradale) della versione Amiga: se il giocatore riesce a guidare con successo sotto il rimorchio di uno dei camion che attraversano la strada, l'annunciatore griderà ”Yeehaa!”. Questo suono è stato usato come una provocazione sul porting per Megadrive.


Soundtrack

Serie

  1. Lotus Turbo Challenge 2 (1991)


Staff

  • Sviluppato da : Magnetic Fields
  • Pubblicato da : Gremlin Graphics
  • Codice : Shaun Southern
  • Grafica : Andrew Morris
  • Musica : Barry Leitch (Baz), Shaun Southern
  • Misc : Peter Liggett


Conversioni

Console:

Computer:


Note sulle conversioni

Versione Atari ST

  • La versione Atari ST di Lotus Turbo Challenge 2 è stata rilasciata quasi in contemporanea con quella Amiga, della quale ne è una conversione diretta. Dalla trasposizione a livello visivo fortunatamente si è perso molto poco della grafica originale del 16-bit di casa Commodore e il passaggio con riduzione dei colori dai 24 originali a 19 è stato assolutamente indolore. Altra nota positiva è l'aggiornamento dello schermo, le vetture su ST si sentono a loro agio e si vede, rendendo praticamente nullo il confronto con Amiga, la velocità e la fluidità delle piste sono esattamente allo stesso livello. Nota dolente, come non poteva essere altrimenti, è sul lato sonoro. Il General Instruments AY-3-8912 (che ricordiamo essere un chip audio a 8-bit) non riesce nemmeno a sfiorare i fasti della fantastica colonna sonora presente su Amiga, ed è un vero peccato vista la qualità della conversione. Un prodotto ottimo, che evidenzia comunque lacune storiche che da sempre hanno afflitto L'ST nel confronto con il suo diretto antagonista, il Commodore Amiga.


Versione Acorn Archimedes

  • La versione per Acorn Archimedes di Lotus Turbo Challenge 2 è stata rilasciata un anno dopo la versione Amiga e si tratta di una conversione diretta da Atari ST. Anche qui sono stati mantenuti inalterati i 19 colori invece dei 24 originali presenti sul Commodore Amiga, mentre l'aggiornamento dello schermo e la velocità sono rimasti inalterati rispetto al 16-bit di casa Commodore. A differenza dell'Atari ST, questa versione ne guadagna dal lato sonoro, in quanto sia la colonna sonora che gli effetti “in-game” sono stati trasposti senza quasi nessuna perdita di qualità, se paragonati con quelli della versione Amiga. Nel globale si tratta di un'ottimo titolo, anche considerando il fatto che l'Archimedes possedeva una softeca piuttosto scarna rispetto alle altre macchine “più commerciali” presenti sul mercato in quel periodo.


Versione Sega Genesis / Megadrive

  • Rilasciato nel 1992, questa versione di Lotus Turbo Challenge 2 per Sega Genesis / Megadrive presenta alcune differenze (non solo puramente estetiche) rispetto alla controparte Amiga . Prima di tutto il gioco venne rinominato come ”Lotus Turbo Challenge”, in quanto non esiste per la console Sega a 16-bit una conversione del primo capitolo della serie. Il menu delle opzioni si presenta più scarno in quanto è stata decurtata l'opzione del collegamento di più macchine per il gioco fino a quattro giocatori. Anche i controlli risultano decisamente semplificati, relegati al solo utilizzo del joypad. Le sequenze iniziali sono state modificate con dei disegni decisamente meno incisivi di quelli che comparivano nella versione Amiga, ed è stato inserito un tracciato per segnalare la posizione della vettura. Altre piccole variazioni grafiche sono riscontrabili nell'HUD (il segnalatore delle marce è stato spostato a destra) e le auto sembrano leggermente più schiacciate di quelle viste nelle versioni Amiga / ST / Archimedes. Il sonoro è buono, ma ovviamente non raggiunge i fasti della versione Amiga, i vari jingle sono stati riarrangiati e il parlato digitalizzato è molto sporco. Dal lato della fluidità / velocità il Genesis / Megadrive si difende piuttosto bene, ma anche in questo caso la versione Amiga risulta sempre la migliore. Si poteva senza dubbio fare qualcosa di più, ma alla fine questo ”Lotus Turbo Challenge” risulta un gioco più che soddisfacente. Venne distribuito da Electronic Arts.


Screenshots comparativi

Atari ST


Acorn Archimedes


Sega Genesis / Megadrive


Fonti

  • Le info per la realizzazione di questa scheda sono prese e in parte rielaborate dai seguenti siti:
  • Le schermate della sequenza finale sono state gentilmente fornite da: GamEnd


Download


Se si scarica un gioco sul nostro sito, si accettano le seguenti condizioni:
● Tutti i giochi sono solo per uso privato e non a scopo di lucro.
● L'emulazione su qualsiasi sistema deve essere sempre GRATIS.
● Alcuni giochi sono sotto COPYRIGHT e rimangono di proprietà dei rispettivi editori (se esistono ancora) o dei loro proprietari.
● Se sei l'autore, editore, o uno dei proprietari di un gioco e non desideri che sia di dominio pubblico o per uso privato, contattaci e provvederemo a rimuovere immediatamente il file richiesto!


● Scarica "Lotus Turbo Challenge 2" per Amiga


Manuali di istruzioni

Recensioni

Video

Lotus Turbo Challenge 2
Gameplay di Lotus Turbo Challenge 2 (Amiga).


Box

lotus_2_-_disk_-_01.jpg


lotus_2_-_disk_-_02.jpg


lotus_2_-_disk_-_03.jpg


lotus_2_-_costina_box.jpg


lotus2_cover2.jpg


lotus_2_-_box_disk_-_back_-_01.jpg


lotus_2_-_box_disk_-_back_-_02.jpg


lotus_2_-_box_disk_-_front_-_02.jpg


Extra

lotus_2_-_extra_-_01.jpg


lotus_2_-_extra_-_02.jpg


lotus_2_-_extra_-_03.jpg


lotus_2_-_extra_-_04.jpg


Screenshots


La Sequenza Introduttiva


La Sequenza Finale

Congratulazioni! Da Andrew Morris e Shaun Southern

Tools personali
Toolbox

1° GHOSTS 'N GOBLINS

2° DOUBLE DRAGON

3° SHINOBI

4° WONDER BOY

5° PAC-MAN

6° GOLDEN AXE

7° ALTERED BEAST

8° DRAGON NINJA

9° POPEYE

10° R-TYPE



Usa questo logo per affiliazioni


Sostieni il DVG. Contattaci!!