JEFF MINTER

Da DVG - Il Dizionario dei Videogiochi


Jeff Minter e la sua Llamasoft.

La storia del più pazzo programmatore di giochi per impasticcati!

Andiamo alla scoperta del programmatore di videogiochi più psichedelico e fricchettone di tutti i tempi. Il suo nome è Jeff Minter, ma preferisce farsi chiamare Yak. Vive nel Galles con 3 pecore, 2 capre, 2 lama e un piccolo pazzo border collie chiamato Curry. Yak ama le bestiole, i giochi la musica, Curry, la birra e tutto ciò che è fluffoso. Programma videogiochi dal 1978 e nei primi '80 (con la sua Llamasoft) inizia a sfornare giochi uno dopo l'altro per i maggiori sistemi di gioco del periodo dal VIC-20 e Commodore 64 al Sinclair ZX Spectrum passando per l'Atari 400.

Ecstasy

I giochi Llamasoft erano solitamente degli sparatutto (dalla struttura a loro modo originale) che coinvolgevano cammelli mutanti, pecore, lama o semplici forme geometriche in movimento. Avevano titoli come Attack of the mutant camels, Batalyx, Iridis Alpha, Gridrunner o Metagalactic llamas battle at the edge of time. La cosa che li distingueva dai semplici sparatutto dell'epoca era la struttura di gioco frentica semplice e diretta, ma sopratutto la totale follia della grafica! Questa infatti era piena di colori acidi ed effetti stroboscopici, rendendevano l'esperienza di gioco allucinata come i primi rave party dell'epoca!

Acid Techno

In seguito nei primi '90 Jeff Minter lavorò su Amiga, Atari ST e PC portando avanti sempre la stessa idea di gioco e rendendo il tutto ancora più acid techno! Un idea di gioco che ebbe il suo picco con Tempest 2000 (poi 3000 su pc e non) che uscì inizialmente per la fallimentare console a 32 bit dell'Atari (il mitico Jaguar), e che ho visto ripreso in molti video e visualization di musica elettronica.

Unity

Nel 2003-2004 Yak si dedicò allo sviluppo di Unity uno sparatutto per GameCube che incorporava l'ultima versione della VLM (Virtual Light Machine). Una specie di trip finale! Immaginatevi qualcosa di simile al bellissimo REZ, ma più bello ancora! Tunnel di colori bellissimi lucidi pulsanti, forme fluttuanti, scissioni, esplosioni e tutto a ritmo con gli spari del giocatore e avrete ottenuto Unity…Purtroppo il progetto fu cancellato proprio per la somiglianza con REZ e lo sviluppo che avrebbe impiegato ulteriore tempo, troppo per riuscire a trovare una sua collocazione.

Virtual Light Machine

Il bello è che il nostro simpatico Jeff Minter dall'84 si dedica allo sviluppo di un nuovo tipo di software che lui chiamò Light Synthsisers. Non erano altro che degli strumenti di audiovisualizzazione in tempo reale, che ora sono plug-in comuni di player come il Winamp o iTunes. La ricerca compiuta da Minter in questo campo ha portato alla VLM (Virtual Light Machine) un potentissimo software di visualizations che purtroppo per ora si può trovare solo all'interno del fantomatico Neon dvd system (Neon partì su un vecchio hardware versione alfa e doveva essere ultimato alla svelta per essere integrato nell’hardware finale. E’ stato portato su PC e poi riportato su XBOX360 ed esteso in un sacco di modi. La generazione attuale del motore Neon è molto più efficiente, gestisce più layer per effetto e può catturare input da live camera.

Space Giraffe è il suo gioco più recente (2007), è stato creato con il neon system, e lo trovate nel Marketplace di XBOX360 al costo di 400 MP.!

Immagini

Jeff Minter in una recente foto.

Tools personali
Toolbox

1° GHOSTS 'N GOBLINS

2° DOUBLE DRAGON

3° SHINOBI

4° WONDER BOY

5° PAC-MAN

6° GOLDEN AXE

7° ALTERED BEAST

8° DRAGON NINJA

9° POPEYE

10° R-TYPE



Usa questo logo per affiliazioni


Sostieni il DVG. Contattaci!!


Scarica il PDF di Game
Rivista Game di videogiochi
Trucchi Videogiochi