OLIVETTI M-10

Da DVG - Il Dizionario dei Videogiochi


Storia

Con il personal computer portatile M-10 la Olivetti si posiziona ancora una volta tra i produttori all'avanguardia nel campo dell'informatica. L' Olivetti M-10 può essere infatti considerato uno dei primi veri portatili, piccolo e compatto, alimentato con delle semplici batterie stilo. Ha la forma di un parallelepipedo nel quale è incastonata la tastiera, mentre il lungo display a cristalli liquidi può essere ruotato per una visione più comoda. Il microprocessore che guida l' Olivetti M-10 è un Intel 8085 a 8 bit, con 32 Kb di memoria a disposizione.

Il sistema operativo è proprietario della Olivetti, e incorpora 4 programmi residenti: un text-editor, un piccolo database, un'agenda e un programma di comunicazioni. Proprio la versatilità di questo ultimo software rese l' Olivetti M-10 particolarmente adatto al collegamento con banche dati e computer remoti, tanto che divenne il computer preferito dai giornalisti. E' notevole la possibilità di salvare sulla CMOS dell' M-10 (la memoria interna scrivibile) i dati e i documenti creati, senza utilizzare nastri o dischetti: questi rimangono memorizzati anche con il computer spento e possono eventualmente essere trasferiti via modem o porta seriale.

Nel complesso l' Olivetti M-10 è un computer elegante, pratico e di dimensioni estremamente ridotte (meno di un foglio A4) rispetto ai giganteschi pesudo-portatili dell'epoca.

Scheda

  • Anno: 1983
  • Produttore: Olivetti
  • Modello: M-10
  • ROM: 32-64 kb.
  • Processore: Intel 8085 C
  • RAM: fino a 32 kb.
  • Grafica: 240 x 64 kb.
  • Colori: 2
  • S.O.: Olivetti
  • Peso: 1,9 kg.

Immagini


Tools personali
Toolbox

1° GHOSTS 'N GOBLINS

2° DOUBLE DRAGON

3° SHINOBI

4° WONDER BOY

5° PAC-MAN

6° GOLDEN AXE

7° ALTERED BEAST

8° DRAGON NINJA

9° POPEYE

10° R-TYPE



Usa questo logo per affiliazioni


Sostieni il DVG. Contattaci!!