Q*BERT

Da DVG - Il Dizionario dei Videogiochi


Q*bert () © 1982 Gottlieb.



Storia

Q*bert è un videogioco arcade (coin-op) di genere platform, sviluppato e pubblicato dalla Gottlieb nell'Ottobre del 1982.

Si tratta di un gioco d'azione 2D con elementi puzzle, che utilizza ”grafica isometrica” per creare un'effetto pseudo-3D. Il gioco è un precursore del genere isometrico a piattaforme. L'obiettivo è quello di cambiare il colore di ogni cubo di una piramide, per mezzo di uno strano personaggio che può solo saltare sulla parte superiore di ogni cubo, evitando allo stesso tempo ostacoli e nemici. I giocatori usano un joystick a quattro direzioni per controllare il personaggio.

Il gioco è stato ideato da Warren Davis e Jeff Lee. Lee ha progettato il personaggio del titolo e il concetto originale, che è stato poi ulteriormente sviluppato e realizzato da Davis. Q*bert è stato chiamato con vari nomi durante la fase progettuale, ricordiamo Cubes tra i tanti, ma è stato per breve tempo anche nominato @!#?@! e Snots And Boogers.

Q*bert è stato ben accolto nelle sale giochi e dalla critica in generale. Il gioco era il più riuscito videogioco di Gottlieb e divenne uno dei marchi più riconosciuti dell'età d'oro dei giochi arcade. E' stato convertito per numerose piattaforme. Il successo ha portato un sequel e all'utilizzo del personaggio a scopo di merchandising, come ad esempio le varie apparizioni sui porta-pranzo, i giocattoli e un'intera serie televisiva animata. Il personaggio di Q*bert divenne molto famoso anche per la sua specie di “imprecazione”, una frase incoerente di sintesi vocale generata da un particolare chip audio e un fumetto composto da caratteri senza senso che appaiono quando si scontra con un nemico.

Il gioco venne sviluppato durante il periodo in cui la Columbia Pictures era di proprietà della Gottlieb, quindi i diritti sulla proprietà intellettuale di Q*bert rimasero alla Columbia anche dopo la dismissione delle attività da parte di Gottlieb nel 1984. Di conseguenza, Q*bert è ora attualmente di proprietà della Sony Pictures Entertainment, dal momento in cui la Sony acquistò la Columbia nel 1989. Q*bert è apparso recentemente nel film di animazione DisneyRalph Spaccatutto” (2012), sotto licenza Sony, e in seguito è apparso anche nel film commedia ”Pixel” del 2015.


Trama

Q*bert è una piccola palla energica, con un grande naso, che salta su e giù da piramidi di cubi in un mondo magico e astratto. Quando Q*bert salta su un cubo, il colore della sua superficie cambia, così Q*bert ha inventato un piccolo gioco: si diverte un sacco a passare di piramide in piramide cambiando tutti i colori delle facce superiori dei cubi delle stesse. Ma nulla è facile come sembra, neanche nel mondo di Q*bert. Sam e Coily, i nemici di Q*bert, fanno del loro meglio per impedire a Q*bert il suo gioco divertente e colorato. Talvolta lo fanno indispettire a tal punto da fargli dire, @!#?@! Bisogna pensare velocemente ed avere riflessi pronti per aiutare Q*bert a far diventare tutte le facce superiori dei cubi del colore desiderato. Quando ce l'avrete fatta, VOI sarete i 'Noser' ('Nasatori') Supremi!


Gameplay

  • L'obiettivo del gioco Q*Bert é di cambiare il colore sulla cima dei cubi nel Colore di Destinazione indicato in alto a sinistra dello schermo (sotto il punteggio del giocatore 1) saltando sopra di essi. Quando tutti i cubi della piramide sono stati cambiati nel colore di destinazione, lo schermo avanzerá al round successivo, con Q*Bert che riparte dal cubo piú alto. All'inizio di ogni livello ci sará una breve dimostrazione con Q*Bert che salta per 4 cubi per spiegare al giocatore l'azione di gioco di ogni livello. Ogni livello consiste di 4 round. Il numero del livello e il numero del round in corso sono mostrati nel lato alto destro dello schermo (sotto il punteggio del giocatore 2 in una partita a 2 giocatori).
  • La partita inizia con Q*Bert che compare in cima alla piramide. Il joystick muoverá Q*Bert da cubo a cubo saltando in una qualsiasi delle 4 diagonali. Q*Bert puó muoversi ovunque sulla piramide, ma saltare ´fuori da essa lo ucciderá. Se salta sul disco rotante Q*Bert sará riportato in cima alla piramide. Nei primi due round della partita, Q*Bert dovrá evitare di toccare le palle rosse e viola. Questi oggetti letali cadono casualmente sul secondo livello di cubi a partire dall'alto e rimbalzano verso il basso. Le palle rosse cadranno giú dal fondo della piramide ma quelle viola si fermeranno in fondo ad essa e si schiuderanno in Coily, il serpente che insegue Q*Bert. Per distruggere Coily, attiralo fino al bordo della piramide, quindi salta su un disco. Il disco riporterá Q*Bert in cima alla piramide e Coily cadrá di sotto, assegnando 500 punti e ripulendo lo schermo da tutti gli altri personaggi “cattivi”.
  • A partire dal terzo round della partita, entrano in gioco altri personaggi “cattivi”. Si puó saltare in sicurezza sopra i personaggi o gli oggetti verdi ed essi assegneranno punti. Tutti i personaggi “cattivi” sono letali al tocco. Nel terzo round le sfere rosse smetterano di cadere, ma due personaggi viola chiamati Ugg e Wrong Way appariranno nella porzione inferiore della piramide e si sposteranno lateralmente e verso l'alto (Ugg é quello col grugno che si muove da destra a sinistra al lato destro dei cubi e Wrong Way é quello con i grandi occhi che si muove da sinistra a destra al lato sinistro dei cubi). Non inseguiranno Q*bert, ma si muoveranno casualmente per mettersi sulla strada di Q*bert. Nel terzo round ed in ogni round successivo, in base ad un contatore interno, una sfera verde apparirá in cima alla piramide e rimbalzerá verso il basso. Far saltre Q*bert sulla sfera verde assegnerá 100 punti e congelerá tutti i personaggi su schermo per qualche secondo, ma Q*bert potrá muoversi per completare i cambi di colore.
  • Durante il quarto round della partita, 2 personaggi verdi chiamati Slick e Sam appariranno, in base ad un contatore interno (Slick é quello che indossa occhiali da sole, altrimenti la loro funzione é identica). Cadranno sul secondo livello dall'alto e salteranno casualmente verso il basso. Se saltano su un cubo di cui Q*bert ha giá cambiato il colore, il cubo cambierá in un colore differente, per ostacolare Q*bert. Far saltare Q*Bert sopra Slick o Sam li fermerá e assegnerá 300 punti.
  • Durante i round rimanenti, tutti i personaggi e gli oggetti appariranno in combinazioni casuali con velocitá crescente.
  • Per aggiungere varietá al gioco, i dischi cambieranno in ogni round e nei livelli avanzati il numero di dischi cambierá.
  • Durante il livello 2, la partita diventa piú difficile, passando dal dover cambiare il colore dei cubi una volta a doverlo cambiare due volte. Questo significa che bisogna saltare su ogni cubo per due volte per cambiare la piramide nel colore di destinazione, completando il round.
  • A partire dal livello 3 e per tutti i rimanenti round e livelli, la partita diventa piú difficile. L'obiettivo rimane di cambiare i cubi nel colore designato, ma se Q*bert salta su un qualsiasi cubo, esso cambia colore. Quindi anche se il cubo é stato giá cambiato nel colore di destinazione, esso cambierá nuovamente.


Ecco una sintesi di come cambiano tutti i colori:


LEGENDA
SColore di partenza
IColore intermedio
DColore di destinazione


  • LIVELLO 1 : Quando Q*bert salta su S o I, esso cambia in D. Quando salta su D, rimane D. (NOTA: Nel round 4, quando Slick/Sam salta su D, cambia in I).
  • LIVELLO 2 : Quando Q*bert salta su S, cambia in I. Quando salta su I, cambia in D. Quanto salta su D, rimane D.
  • LIVELLO 3 : Quando Q*bert salta su, cambia in D. Quando salta su D, ricambia in S. Q*bert deve ricominciare da capo.
  • LIVELLO 4 : Quando Q*bert salta su S, cambia in I. Quando salta su I, cambia in D. Quando salta su D, ricambia in I. Q*bert deve ricominciare da capo.
  • LIVELLO 5 : Quando Q*bert salta su S, cambia in I. Quando salta su I, cambia in D. Quando salta su D, ricambia in S. Q*bert deve ricominciare da capo.
  • LIVELLI 6-9 : Lo stesso schema di colori del livello 5. La differenza é l'aumento di velocitá di Q*bert e dei personaggi “cattivi”.


Ci sono anche punti bonus assegnati alla fine di ogni round per averlo completato con successo. Il bonus per il completamento del primo round é di 1.000 punti. Questo bonus aumenta progressivamente di 250 punti per round fino ad un massimo di 5.000 punti al livello 5.


Dati Tecnici

Q*BERT
Game IDGV-103
Processore PrincipaleI8086 (@ 5 Mhz)
Processore AudioM6502 (@ 894.886 Khz)
Chip AudioDAC, Votrax SC-01
Orientamento dello schermoVerticale
Risoluzione video256 x 240 pixels
Frequenza aggiornamento video61.419025 Hz
Colori palette16
Giocatori2 (alternati)
ControlloJoystick a 4 direzioni (diagonali)
Livelli9 (non ha fine)


Curiosità

  • Pubblicato nell'Ottobre 1982.
  • Concesso in licenza alla Konami per la distribuzione in Giappone (Febbraio 1983).
  • Inspirato dalle opere d'arte di M.C. Escher che era un artista molto ammirato da Jeff. A Ron Waxman venne l'idea di far cambiare a Q*Bert il colore dei cubi. Il nome di Q*Bert nacque dalla combinazione di cubo ('cube') e Hubert, ma il 'Cube-Bert' fu cambiato in 'Q-Bert' per renderlo più originale. Le versioni preliminari del gioco vennero chiamate 'Snots and Boogers' ('Caccole e Muco') e poi '!#?!' (che molti dei programmatori e dei VPs della Gottlieb dicevano essere impossibile da pronunciare per chiunque) prima che nella versione finale fosse chiamato soltanto 'Q*Bert'. Slick e Sam erano un gioco di parole sulla frase 'spick and span', con in più il fatto che Sam era anche il nome del co-autore Sam Russo. A Rick Tighe venne l'idea di aggiungere l'hardware di un flipper per generare il suono meccanico KA-CHUNK che si sente quando Q*Bert cade dalla piramide.
  • Un chip di sintesi vocale Votrax SC-01 é utilizzato per generare il parlato incoerente di Q*bert che impreca, Slick e Sam (toni alti) e Wrong-Way e Ugg (toni bassi). Il solo vero parlato generato é Q*bert che dice “Hello, I'm turned on” (Ciao, sono acceso) quando il gioco viene acceso e “Bye Bye” dopo aver inserito le iniziali al termine della partita.
  • Furono prodotte circa 30.000 unità dalla Gottlieb.
  • Molti dei primi cabinati furono prodotti con la marquee ”@!#?@!”.
  • Bob Gerhardt detiene il record ufficiale per questo gioco in impostazione “Marathon” (Maratona) con 33.273.520 punti, ottenuto il 28/11/1983.
  • Tom Gault detiene il record ufficiale per questo gioco in impostazione “Tournament” con 1.895.565 punti.
  • Una versione leggermente differente conosciuta come 'Mello Yello Q*bert' fu programmata per pubblicizzare la bevanda analcolica Mellow-Yellow, ma non fu mai rilasciata sul mercato.
  • Oltre ad essere un enorme successo commerciale come gioco, Q*Bert portó incassi anche con i suoi molti prodotti derivati. Giocattoli, giochi e altri prodotti con l'immagine dell'eroe vendettero tutti bene. Ci fu persino un cartone animato di Q*bert; Saturday Supercade era una serie a cartoni animati di CBS che presentava diversi segmenti con vari personaggi dei videogiochi. In aggiunta al personaggio del gioco, il segmento di Q*bert presentava Q*tee (la ragazza di Q*bert), Q*bit (il suo fratellino) e altri.
  • In questo periodo la popolaritá del personaggio era tale che Gottlieb incaricó il progettista di flipper John Trudeau (”Creature From the Black Lagoon”, ”Congo”) di ideare un flipper di Q*bert. Fu chiamato ”Q*bert's quest” e Trudeau creó un progetto innovativo che avrebbe dovuto invitare i clienti delle sale giochi a provarlo. Notevolmente, il flipper fu un fallimento commerciale. Pubblicato nel Marzo 1983, appena 884 macchine uscirono dalla fabbrica e ció convinse ulteriormente la dirigenza che i flipper stavano davvero attraversando tempi disperati.
  • Un cabinato di Q*Bert appare nel film del 1983 'Koyaanisqatsi - Life out of Balance'('Koyaanisqatsi').
  • Parker Brothers ha pubblicato un gioco da tavolo basato su questo videogioco (stesso nome) nel 1983: l'obiettivo del gioco è di diventare uno della 'NOSER ELITE' rimuovendo dalla piramide piú pioli dell'avversario (Piolo inserito nel cubo = colore di partenza; Piolo rimosso dal cubo = colore di destinazione). Un giocatore assume il ruole dell'eroe Q*bert, che deve muoversi per la piramide cercando di rimuovere piú pioli possibile. Un secondo giocatore controlla i personaggi “cattivi” per ostacolare Q*bert.
  • Q*bert ha ispirato il nome del turntabler DJ Q-bert (Richard Quitevis).
  • In Futurama il clone del professor Hubert Farnsworth si chiama Cubert Farnsworth.
  • Nel disco System of a Down c'è un pezzo chiamato CUBErt.


Punteggi

  • Cambiare un cubo nel colore intermedio : 15 punti.
  • Cambiare un cubo nel colore di destinazione : 25 punti.
  • Prendere la sfera verde : 100 punti.
  • Prendere Slick / Sam : 300 punti.
  • Attirare Coily giú dalla piramide : 500 punti bonus.
  • Completare un round : 750 punti + 250 punti x numero di round.
  • Bonus di fine round : 50 punti per disco di teletrasporto rimanente.


Consigli e Trucchi

Consigli

  • Una grossa parte tattica del gioco è aspettare per vedere dove le creature “cattive” salteranno. Devi essere sicuro di prendere il tempo del salto allo stesso momento in cui le creature “cattive” saltano verso di te in modo da avere sempre il percorso libero verso un nuovo quadrato.
  • Poiché il gioco ha solo 9 livelli, se riesci a padroneggiare il livello 9 dovresti essere in grado di giocare all'infinito, visto che il livello 9 si ripete continuamente una volta che lo raggiungi e il gioco non diventa piú difficile.


Istruzioni del pannello di controllo

  • Obiettivo : Cambia la parte superiore di tutti i cubi in un nuovo colore saltando sopra di essi.
  • Il joystick muove ”Q*bert” da cubo a cubo. Saltare su un disco ti riporterá in cima.
  • Tutti gli oggetti verdi possono essere colpiti in sicurezza. Tutti gli altri oggetti sono letali.
  • Distruggi il serpente conducendolo fino al bordo, quindi saltando su un disco.
  • Rimani sulla piramide! Salta fuori solo per usare un disco.


Serie

  1. Q*bert (1982)


Staff

  • Design di: Jeff Lee.
  • Programmato da: Warren Davis.
  • Grafica Cabinato di: Terry Doerzaph.
  • Suono di: David Thiel.


Conversioni

Console:


Computer:

Altri:


Manuale

Video

Q*bert
Gameplay di Q*bert.


PCB (Printed Circuit Board)


Artwork


Flyers


Cabinets

1181242154216.jpg
1181242154218.jpg


Screenshots


Tools personali
Toolbox

1° GHOSTS 'N GOBLINS

2° DOUBLE DRAGON

3° SHINOBI

4° WONDER BOY

5° PAC-MAN

6° GOLDEN AXE

7° ALTERED BEAST

8° DRAGON NINJA

9° POPEYE

10° R-TYPE



Usa questo logo per affiliazioni


Sostieni il DVG. Contattaci!!