SPLATTERHOUSE

Da DVG - Il Dizionario dei Videogiochi


Splatterhouse (スプラッターハウス) © 1988 Namco.


Storia

« In una notte buia e tempestosa, Rick e la sua ragazza Jennifer si rifugiano nella diroccata West Mansion, solo per ritrovarsi lui morto e Jennifer scomparsa!

Ora, una misteriosa maschera sacrificale dagli incredibili poteri lo ha riportato indietro dalla morte e Rick, per potersi liberare dalla maledizione, dovrà distruggere il male che striscia nelle profondità della casa e salvare nel frattempo Jennifer!

Caratterizzato da una delle più truculente grafiche mai viste fino alla sua uscita, da musiche ed effetti sonori strabilianti, una vasta gamma di tipiche armi viste in molti film dell'orrore (mannaie, fucili, ecc.) così come da un livello di sfida molto alto! »


Splatterhouse (スプラッターハウス Supurattāhausu) è un videogioco arcade (coin-op) di genere picchiaduro sviluppato e pubblicato da Namco nel 1988 per il mercato delle sale giochi. È stato il primo di una serie di giochi rilasciati nei formati per console domestiche e personal computer. Il gioco è stato fortemente influenzato dai film slasher americani e dalle opere dello scrittore horror H. P. Lovecraft, ed è un omaggio ai film horror violenti (o splatter appunto) degli anni '80.

Il marketing per il gioco ha fortemente sottolineato la sua natura violenta; per esempio, il porting per il |TurboGrafx-16 di Splatterhouse aveva un falso avviso di “parental advisory” stampato sulla parte anteriore della scatola che annunciava: “The horrifying theme of this game may be inappropriate for young children… and cowards” (trad. “Il tema a carattere horror di questo gioco potrebbe essere inappropriato per i bambini piccoli…e per i codardi”).

Nel tempo vennero prodotti alcuni adattamenti del gioco per varie piattaforme. Oltre al già citato Turbografx-16 / PC Engine (nel 1990) esistono conversioni per FM Towns PC (nel 1992), per PC Windows (nel 2003) e per alcuni sistemi cellullari di quel periodo (nel 2010).

Splatterhouse ebbe due seguiti ufficiali ed esclusivi per la console Sega Mega Drive: Splatterhouse 2 e Splatterhouse 3 rispettivamente pubblicati nel 1992 e nel 1993.


Trama

Due studenti dell'università locale, Rick Taylor e Jennifer Willis, si rifugiano da una tempesta nella West Mansion, un punto di riferimento locale noto come ”Splatterhouse”, per le voci di orribili esperimenti presumibilmente condotti lì dal Dr. West, un famoso parapsicologo scomparso. Mentre entrano nella villa e la porta si chiude dietro di loro, Jennifer urla.

Rick si risveglia in una prigione sotto la villa, essendo stato resuscitato grazie al potere oscuro della ”Terror Mask” (”Maschera del Terrore” nota in alcune versioni come ”Hell Mask” - ”Maschera Infernale”), un artefatto sacrificale Maya proveniente dalla casa di West e dotata di un pensiero senziente. La maschera si colloca sul volto di Rick, fondendosi con il suo corpo e trasformandolo in una sorta di mostro con una forza sovrumana. Con il potere fornito dalla maschera, Rick va su tutte le furie e attraversa i sotterranei e i terreni della villa, uccidendo orde di mostri. All'interno della villa, Rick ritrova Jennifer, prona su un divano e circondata da una folla di creature che si ritirano al suo arrivo. Dopo la loro partenza, Jennifer si trasforma in un mostro enorme munito di artigli retrattili che tenta di uccidere Rick, mentre lo implora di dargli il suo aiuto. Rick è costretto ad uccidere Jennifer, che torna alla normalità e lo ringrazia prima di morire. Infuriato, Rick rintraccia i mostri rimasti in un gigantesco foro sanguinante che si è aperto nel pavimento della villa. Entrando, Rick scopre che la villa stessa è viva. Segue un corridoio “organico” fino al ”The Womb” (”Il Grembo”) della casa, che produce mostri simili a feti che lo attaccano. Rick distrugge il ”The Womb”, che morente fa esplodere la villa.

Fuggendo dalla villa in fiamme, Rick si imbatte in una lapide. La maschera del terrore rilascia energia nella tomba, facendo rivivere un mostro gigante chiamato ”Hell Chaos” (”Caos Infernale”) che si fa strada dalla terra assieme ai suoi artigli e tenta di uccidere Rick. Rick distrugge la creatura, che scatena un fantasma tormentato che si dissolve in una serie di luci brillanti. Quando le luci svaniscono, la maschera si frantuma, riportando Rick alla normalità, e lui scappa via mentre la villa continua a bruciare alle sue spalle e scorrono i titoli di coda. Tuttavia, una volta terminati i titoli di coda, la ”Terror Mask” si ricompone e ride malignamente per diversi secondi mentre la parola ”END” (”FINE”) appare nell'angolo in basso a destra dello schermo.


Intro dal gioco


Colti di sorpresa nel bel mezzo di una notte tempestosa, due giovani studenti di parapsicologia corrono a
cercare riparo dal forte temporale. Rick Taylor e Jennifer Willis sono anche amanti! Hanno trovato rifugio
all'interno una vecchia villa, una fatiscente dimora che un tempo era di proprietà del defunto scienziato
Dr. West, una figura nota per i suoi lavori sulla parapsicologia. La villa è stata soprannominata dalla gente
del posto SPLATTERHOUSE a causa degli esperimenti sconosciuti che venivano condotti e dagli orrori
rinvenuti al suo interno.


Il suono della pioggia è rotto da un agghiacciante urlo di Jennifer.


Jennifer viene così rapita dagli abomini all'interno della villa, mentre Rick viene brutalmente ferito a morte
dai mostri. Successivamente, Rick viene gettato nelle profonde segrete e dato per morto, ma viene scovato da
un artefatto senziente, applicandosi automaticmente sul suo volto.

L'antica reliquia dalle origini misteriose è la "Terror Mask" e lo risveglia dalla morte donadogli una forza e
una resistenza inaudite. Riportato a nuova vita e potenziato dalla misteriosa maschera, Rick affronta le
innumerevoli orde di mostri grotteschi nel tentativo di salvare Jennifer...riuscirà a sfuggire agli
incubi della West Mansion una volta per tutte?


"Fatevi strada per sopravvivere, tingete di rosso le pareti della villa!"



Gameplay

Splatterhouse è un picchiaduro a scorrimento laterale in stile arcade con elementi di piattaforma, in cui il giocatore controlla Rick, uno studente di parapsicologia intrappolato all'interno della West Mansion (la villa del dott. West). Dopo la sua risurrezione per mezzo della ”Terror Mask”, Rick si fa strada attraverso la villa, combattendo orde di creature, nel vano tentativo di salvare la sua ragazza Jennifer da un destino orribile. I giocatori di Splatterhouse riconosceranno in questo titolo una serie di influenze prese direttamente dai film horror occidentali, come ”Friday the 13th” (”Venerdì 13”) e ”Evil Dead II” (”La Casa 2”).

Simile a molti giochi di genere picchiaduro a scorrimento laterale di quel periodo, Rick può muoversi solo all'interno di un ambiente bidimensionale. Ha la capacità di saltare e può distribuire pugni e calci. Rick possiede anche un attacco speciale, in cui eseguirà un calcio in scivolata che lo fa avanzare (o scivolare appunto) sul terreno, danneggiando tutti i nemici incontrati nel suo raggio di azione. Rick può inoltre eseguire un calcio basso, attacchi in salto e può anche raccogliere e utilizzare alcune armi posizionate in punti specifici nei vari stage.

Tutti gli stage consistono nel camminare da sinistra a destra, con occasionali segmenti a scorrimento automatico. Tuttavia, sono possibili percorsi alternativi attraverso alcune sezioni della villa. Questi ultimi sono accessibili cadendo attraverso delle buche o scegliendo il percorso di un bivio, una caratteristica, questa, che consente di avere un gameplay ramificato, ma prevalente solo negli stage intermedi. Tutti gli stage culminano in combattimenti contro i boss, che si svolgono in una singola stanza. I combattimenti contro i boss hanno diversi obiettivi e un diverso modo per affrontarli, a differenza dei tradizionali picchiaduro a scorrimento laterale di quel periodo, in cui bisognava solo picchiare il nemico e niente di più. Un'altra differenza rispetto alla maggior parte dei giochi arcade di quel periodo è che Splatterhouse rimanda i giocatori al checkpoint iniziale dopo aver perso vite o aver ricevuto il game over, incentivando poco l'uso del ”credito” aggiuntivo come metodo per superare le varie sfide.


Controlli

Joystick a 8 direzioniAttaccoSalto


  • Uno o due giocatori (alternati) possono partecipare all'azione.
  • Guidate Rick attraverso i vari stage utilizzando il Joystick direzionale.
  • Il pulsante Attacco esegue un pugno lento ma potente.
  • Spostate il Joystick verso il basso e premete il pulsante Attacco per effettuare un calcio basso.
  • Il pulsante Salto consente di saltare attraverso gli ostacoli o effettuare calci aerei.
  • Dopo l'atterraggio da un salto, spostate il Joystick verso il basso assieme al pulsante Attacco per effettuare un calcio in scivolata.
  • Raccogliete le armi speciali per eliminare rapidamente mostri e non morti!
  • Rick ha un numero predefinito di unità cardiache che diminuiscono man mano che subisce danni.
  • Una volta perse tutte le unità cardiache, Rick perde una vita e deve ricominciare l'area.
  • Il gioco termina quando tutte le vite vengono perse.
  • Dopo aver inserito dei nuovi crediti, premete uno dei due pulsanti 1P-2P per iniziare una partita per uno o due giocatori (alternati).


Movimenti / Azioni

  • Tutti i movimenti e le azioni si intendono con Rick rivolto verso destra.
  • Se Rick è rivolto verso sinistra i movimenti e le azioni sono ovviamente speculari.


SpriteComandoInformazioni
Nessuna azione. Nessuna azione.
Cammina verso destra.
Si accovaccia
(può afferrare armi).
Sferra un pugno
(usa l'arma se recuperata).
Effettua un salto.
, poi Sferra un calcio in salto
(usa l'arma se recuperata).
Guarda in alto
(può afferrare armi).
, poi Sferra un calcio basso.
, poi +
(dopo l'atterraggio dal salto)
Sferra un calcio in scivolata.


La schermata di gioco



  • 1 - Indica il punteggio della partita corrente.
  • 2 - Indica il numero delle vite disponibili.
  • 3 - Uno dei tanti nemici che compaiono nel gioco (Dead Man / Walking Zombie).
  • 4 - Oggetto recuperabile (Chiave Inglese).
  • 6 - Indica l'energia residua disponibile.
  • 7 - Rick, il personaggio principale controllato dal giocatore.


Menu di servizio

Le opzioni di configurazione del menu.


  • Sui dipswitch (interruttori) della scheda arcade troverete un'opzione relativa al “Rank”. Il grado standard è “A”, e Rick avrà quattro cuori disponibili all'inizio della partita e per ogni vita residua. Ci sono anche i Rank “B” e “C”. Il grado “B” fornisce a Rick sei cuori per ogni ogni vita disponibile. Tuttavia, il grado “C”, fornisce a Rick solo due cuori per ogni vita disponibile.


  • Normalmente il gioco fornisce una vita extra quando raggiungete un punteggio di 30.000 punti. Si guadagna una vita ulteriore al raggiungimento dei 70.000 punti; e poi un'altra ogni volta che aggiungerete ulteriori 50.000 punti. Questo settaggio può essere modificato nei dipswitch (interruttori) per guadagnare la prima vita extra a 50.000 punti, poi a 100.000 punti, poi dopo ogni 100.000 punti aggiunti, oppure per non avere nessuna vita extra.


Dati Tecnici

SPLATTERHOUSE
HardwareNamco System 1
Game IDSH
Processore Principale6809 (@ 1.536 Mhz)
Sub CPU6809 (@ 1.536 Mhz)
Processore Audio6809 (@ 1.536 Mhz)
MCUHD63701 (@ 1.536 Mhz)
Chip AudioYM2151 (YM2151 (@ 3.57958 Mhz);
Namco advanced 8-channel stereo WSG, stereo DAC
Orientamento dello schermoOrizzontale
Risoluzione video288 x 224 pixels
Frequenza aggiornamento video60.61 Hz
Colori palette24-bit RGB palette
Giocatori2 (alternati)
ControlloJoystick a 8 direzioni
Pulsanti2 ⇒ ATTACCO; SALTO;
Livelli7


Personaggi

  • I nomi dei personaggi sono quelli della versione mondiale (World) del gioco.
  • Dove possibile sono stati aggiunti in descrizione i nomi della versione giapponese (Japan).


SpriteNomeDescrizione

RICK
TAYLOR
Protagonista principale della storia, Rick viene ucciso dai mostri non
appena entra all'interno della tetra West Mansion (la villa del dott. West).
Dato per morto e gettato in una segreta oscura, viene riportato in vita dalla
Terror Mask. La maschera senzienze si attacca al volto di Rick, donando al
suo corpo ormai morente una nuova linfa vitale e attributi sovrumani. Ora è
suo il compito di ripulire tutti gli abomini all'interno della villa e salvare
Jennifer.

JENNIFER
WILLIS
Jennifer è la ragazza di Rick e sua compagna di scuola. E' stata rapita dai
mostri che albergano nella villa subito dopo che lei e Rick si erano rifugiati
al suo interno. Solo il tempo potrà rispondere su dove e come si possa
ritrovare Jennifer nel cuore della villa…

DOTT.
WEST
Apparentemente sembra proprio che il dott. West sia il diretto responsabile
di tutto questo caos. Sebbene sia morto, i suoi macabri esperimenti
persistono all'interno della tenuta… peccato che i nostri eroi lo abbiano
scoperto un pò troppo tardi…

TERROR
MASK
La Terror Mask (trad. “Maschera del Terrore”) è una maschera leggendaria
che si dice contenga gli spiriti dei morti. Potenzia Rick e gli consente di
cercare una via di fuga dalla villa e dai suoi abomini. Ma cosa voglia
realmente questa maschera da Rick rimane un vero un mistero…

Nome giapponese: Hell Mask (trad. “Maschera Infernale”)


Bestiario (nemici comuni)

  • I nomi dei nemici sono quelli della versione mondiale (World) del gioco.
  • Dove possibile sono stati aggiunti in descrizione i nomi della versione giapponese (Japan).
  • Le tabelle includono una breve descrizione, gli stage dove i nemici sono presenti e il loro punteggio.
  • Vengono descritte anche le varie animazioni di morte causate dalle varie armi.
  • Di seguito sono elencati tutti i nemici che dovrete affrontare nei vari stage:


SpriteNomeDescrizione

WALKING
ZOMBIE
I Walking Zombie (trad. “Zombi Camminante”) sono il prodotto
di esperimenti minori e sono dotati di scarsa resistenza (almeno
contro Rick potenziato dalla maschera). Serve un solo colpo per
eliminarli. Nello stage IV mostrano un comportamento più
aggressivo come il salto, ma viene eseguito così raramente che
non costituisce una minaccia. Si possono trovare negli stage
I, II, IV e V. Morti: decapitazione (mannaia), splattato su un
muro (barra 2×4), esplosi (fucile), impalato (arpione), mangiato
(evil dog). Punteggio: 100 punti.

Nome giapponese: Deadman (trad. “Uomo Morto”).

WALKING
ZOMBIE
I Walking Zombie (trad. “Zombi Camminante”) verdi sono più
resistenti di quelli standard, ma comunque globalmente deboli.
Si possono trovare negli stage II, III, IV e V. Morti: le stesse del
Walking Zombie standard, anche se non tutte le armi sono
presenti nelle aree in cui si trovano. Punteggio: 200 punti.

Nome giapponese: Deadman (trad. “Uomo Morto”).

BAT I Bat (trad. “Pipistrello”) sono dei comuni pipistrelli vampiro.
Vengono uccisi con un solo colpo. Si possono trovare negli
stage I, II e IV. Punteggio: 300 punti.

TOP
HEAVY
I Top Heavy (trad. “Sbilanciato”) sono esperimenti di classe
superiore muniti di una testa piuttosto grande. Il corpo può
essere distrutto, ma la testa poi caricherà l'aggressore. Se
utilizzate un calcio in scivolata o la barra 2×4, quando il corpo
del Top Heavy muore, la testa rotolerà a terra e si muoverà
verso l'alto; con altri mezzi, invece, la testa si muoverà verso il
basso. Sebbene il Top Heavy attacchi raramente, possiede un
pugno con una lunga portata, quindi se sei disarmato, i calci in
scivolata o i calci bassi sono i migliori per affrontarlo. È
interessante notare che (almeno apparentemente) esiste una
gerarchia tra i Top Heavy e i Walking Zombie. Nello stage II
potrete vederli impartire ordini ai Walking Zombie contro Rick
nella camera delle torture e nello stage V potrete vederli far
uscire fuori i Walking Zombie dalla sala quando Rick entra nella
stanza del boss. Si possono trovare negli stage I, II, IV e V.
Punteggio: 500 punti per il corpo, 300 punti per la testa.

HANGING
DEAD
L'Hanging Dead (trad. “Morto Impiccato”) è un cadavere
decomposto, appeso per il collo con una corda.
Occasionalmente vomita veleno e si cala repentinamente dai
fori del soffitto nello stage II. Quando si cala e risale, non
compie alcuna azione fino a quando non viene colpito. Se viene
colpito e non muore, passerà nella modalità “vomito velenoso”.
Servono due colpi per abbatterlo. Si possono trovare negli stage
I, II e III. Morti: la mannaia lo fa sembrare leggermente diverso
quando si decompone in un mucchio di sangue verde, come se
fosse stato tagliato effettivamente. Nient'altro. Punteggio: 300
punti.

Nome giapponese: Hanging Corpse (trad. “Cadavere Appeso”).

BODY
EATER
Il Body Eater (trad. “Mangiatore di Corpi”) si presume sia
un'enorme sanguisuga che si annida all'interno di pezzi di carne
sanguinolenta. Quando rilevano la presenza di un essere
vivente, lo attaccano in gruppo per nutrirsi di lui. La loro
minaccia è costituita esclusivamente dal loro numero elevato in
fase di attacco. Fungono da boss dello stage I. Serve un solo
colpo per abbatterli. Si possono trovare negli stage I, IV e V.
Punteggio: 300 punti.

Nome giapponese: Boreworm (trad. “Verme Noioso”).

CROW I Crow (trad. “Corvo”) sono dei comuni corvi. Volano
semplicemente in linea retta. Vengono uccisi con un solo colpo.
Si possono trovare nello stage III. Punteggio: 300 punti.

SLUDGE
MONSTER
Gli Sludge Monster (trad. “Mostro di Fango”) sono il prodotto di
esperimenti effettuati suoi corpi per vivere in ambienti come le
fogne. Un solo colpo è sufficiente per farli fuori. Si possono
trovare negli stage II, III e V. Morti: splattati su un muro quando
vengono colpiti da una barra 2×4. Punteggio: 200 punti.

Nome giapponese: Water Dead (trad. “Acqua Morta”).

WATER
HAND
Il Water Hand (trad. “Mano D'Acqua”) è lo spirito che vaga sul
ponte. Quando tocca Rick, lo trascina verso il basso facendolo
cadere nel fiume dove ci sono i Water Dead ad attenderlo. Non
può essere ucciso. Si possono trovare nello stage III.

EVIL
DOG
L'Evil Dog (trad. “Cane Malvagio”) è un cane randagio non morto
(apparentemente il risultato della manipolazione di West, dal
momento che viene riportato che il cane sia stato “trasformato
in uno zombi” o “convertito in zombi”). Il loro pasto preferito è
un Deadman, quindi, se ne abbattete uno, questi cagnacci si
lanceranno subito per nutrirsi del suo cadavere. Se vengono
attaccati mentre si nutrono, si arrabbiano e vi caricano. Ci
vogliono due colpi per ucciderli. Morti: sembra leggermente
diverso quando viene ucciso con il fucile. E' come se tutto il suo
sangue esplodesse dal corpo, assieme alla sua pelle. Si
possono trovare negli stage III e V. Punteggio: 300 punti.

CRAWLING
SLUG
Il Crawling Slug (trad. “Lumaca Strisciante”) ha l'orribile aspetto
di un feto deforme e troppo cresciuto. E' piuttosto lento nei
movimenti, quasi letargico. Tuttavia, se lo lasciate avvicinare a
voi, mostrerà delle zanne dalla sua testa, vomitando immonde
pozze di veleno. Ci vogliono due colpi per ucciderlo. Morti:
Potete decapitare la sua testa “zannuta” sparandogli con il
fucile o colpendola con un arpione. Si possono trovare negli
stage III e IV. Punteggio: 300 punti.

Nome giapponese: Nobu.

MIRROR
RICK
Il Mirror Rick (trad. “Rick Riflesso”) è un abitante del mondo dei
morti che si nasconde all'interno di uno specchio e viene
risvegliato quando Rick è completamente riflesso in esso.
Servono tre colpi per ucciderlo e ce ne sono sei in totale nel
gioco. Ne vanno affrontati tre inevitabilmente. Si possono
trovare negli stage IV e V. Punteggio: 3000 punti.

NIGHTMARE I Nightmare (trad. “Incubo”) sono le innumerevoli teste mozzate
che fluttuano attorno alla Evil Cross. Continuano a rigenerarsi
finché l'Evil Cross non sarà distrutta. Ogni testa ha il suo
schema di movimento quando non ruota attorno alla croce. Ad
esempio, la testa umana priva di un occhio con la pelle pallida
attacca dirigendosi ai bordi inferiori a sinistra dello schermo.
Serve un colpo per eliminarle. Si possono trovare nello stage IV.
Punteggio: 500 punti.

PICTURE
GHOST
Il Picture Ghost (trad. “Fantasma del Quadro”) si trova nella sala
dei dipinti nello stage V. E' uno spirito rancoroso che alberga
all'interno di un quadro. Caricherà Rick fuoriuscendo dal dipinto
stesso. Serve un colpo per eliminarlo. Punteggio: 300 punti.


CRAWLING
HAND
La Crawling Hand (trad. “Mano Strisciante”) è un braccio
mozzato dotato di una volontà propria che si trova nello stage V.
Schernisce Rick facendo il gesto del dito medio e gli salta
addosso per cercare di ostacolarlo. Serve un colpo per
eliminarlo. Punteggio: 200 punti.

Nome giapponese: Uddei.

JOKER Il Joker (trad. “Burlone / a”) è il fantasma di una bella ragazza
che fa cadere un teschio sulla testa di Rick. Ridacchierà se
Rick viene colpito. Si trova nello stage V e serve un solo colpo
per rispedirla nell'aldilà. Punteggio: 500 punti.

REVIVING
DEAD
I Reviving Dead (trad. “Morti Resuscitati”) sono semplicemente
degli zombi. Continuano a riprodursi fintanto che il Master Dead
si trova in giro per richiamarli. Sono disponibili in due tipologie:
lenti e veloci. Si trovano nello stage V e servono due colpi per
eliminarli. Punteggio: 100 punti ogni volta che vengono
abbattuti.

MASTER
DEAD
Il Master Dead (trad. “Mastro Defunto”) è uno spirito defunto che
guida e resuscita i Revival Dead attraverso la negromanzia per
lanciarli all'attacco del povero Rick. Fluttua continuamente sullo
schermo e non è molto semplice colpirlo. Si trova nello stage V
e servono sei colpi per eliminarlo. Punteggio: 500 punti.

EGG
MONSTER
Le Egg Monster (trad. “Uova di Mostro”) sono degli Oba in stato
di incubazione. Fluttuano sullo schermo e una volta toccato il
terreno producono la fuoriuscita di un Oba. Si trovano nello
stage VI e si eliminano con un solo colpo. Punteggio: 200 punti.

Nome giapponese: Egg Oba (trad. “Uova di Oba”).

NEWBORN Il Newborn (trad. “Neonato”) altro non è che una larva del
Deadman. Si attacca al corpo di Rick esaurendo velocemente
la sua energia. Si trovano nello stage VI e si eliminano con un
solo colpo. Punteggio: 300 punti.

Nome giapponese: Oba.

BURNING
DEAD
I Burning Dead (trad. “Morto Bruciato”) sono dei demoni che
hanno preso fuoco e si contorcono tra le fiamme in un'agonia
senza fine. Si trovano nello stage VII e non possono essere
uccisi.

Nome giapponese: Fire Dead (trad. “Morto in Fiamme”).


Bestiario (boss)

  • I nomi dei boss sono quelli della versione mondiale (World) del gioco.
  • Dove possibile sono stati aggiunti in descrizione i nomi della versione giapponese (Japan).
  • Le tabelle includono una breve descrizione, gli stage dove i boss sono presenti e il loro punteggio.
  • Le tecniche per affrontare i boss sono descritte in dettaglio nella sezione ”Livelli e Boss”.
  • Di seguito sono elencati tutti i boss che dovrete affrontare nei vari stage:


SpriteNomeDescrizione

POLTERGEIST Il Poltergeist è composto da vari oggetti di mobilio e non
(delle candele, dei coltelli, una sedia, delle lattine
vuote, delle bottiglie di whisky, un quadro e un lampadario)
manipolati dalla volontà di uno spirito malvagio. Attacca
senza tregua chiunque si avventuri all'interno della sua
stanza. E' il boss dello stage II.
Punteggio: Candela, Lattina, Bottiglia - 100 punti; Sedia -
300 punti; Coltello - 1000 punti; Quadro - 3000 punti.

BIGGY MAN Il Biggy Man (trad. “Uomo Biggy”) è un gigante “rimodellato”
direttamente dal dott. West. Al posto delle mani ha
installato due inquietanti motoseghe. Per nascondere il suo
orribile aspetto indossa sulla testa un sacchetto di stoffa
consumata. E' il boss dello stage III. Punteggio: 200 punti.

Nome giapponese: Piggy Man (trad. “Uomo Piggy”).

EVIL CROSS L'Evil Cross (trad. “Croce Malvagia”) è un simbolo sacro
(nello specifico una croce rovesciata) posseduto da uno
spirito malvagio. E' circondata da teste scarnificate
chiamate “Nightmare”. E' il boss dello stage IV.
Punteggio: 5000 punti.

JENNIFER Jennifer è la bellissima ragazza di Rick. Viene rimodellata /
mutata dai mostri presenti nella dimora in un mostro orribile
in grado di estendere le sue unghie e saltare. E' il boss dello
stage V. Punteggio: 6000 punti.

MOTHER Mother (trad. “Madre”) è il cuore organico della villa. Produce
uova di Oba in continuazione. E' il boss dello stage VI.
Punteggio: 5000 punti (non sicuro in quanto probabilmente
vengono conteggiati anche gli Oba che rimangono sullo
schermo).

Nome giapponese: The Womb (trad. “Il Grembo”).

HELL CHAOS Hell Chaos (trad. “Caos Infernale”) è la misteriosa presenza
posseduta dalla Terror Mask (alcune fonti non accreditate
riportano che sia addirittura lo spirito del dott. West liberato
dalla possessione). E' una creatura gigantesca che striscia
nel sottosuolo della villa. Utilizza le sue mani gigantesche e
lancia pietre nel tentativo di danneggiare Rick. E' il boss
dello stage VII. Punteggio: 100000 punti.


Trappole

  • I nomi delle trappole sono quelli della versione mondiale (World) del gioco.
  • Dove possibile sono stati aggiunti in descrizione i nomi della versione giapponese (Japan).
  • Le tabelle includono una breve descrizione e gli stage dove le trappole sono presenti.
  • Di seguito sono elencate tutte le trappole che incontrerete nei vari stage:


SpriteNomeDescrizione

BURNING
LOG
Burning Log (trad. “Tronco Ardente”). Questi tronchi
fiammeggianti attaccano rotolando verso Rick nello stage
VII. Come i Fire Dead, non possono essere uccisi e
devono solamente essere evitati.

Nome giapponese: Fire Log (trad. “Tronco a Fuoco”).

CHAINED
DEAD
Chained Dead (trad. “Morto Incatenato”). Questi cadaveri
incatenati e torturati sembra che facciano parte del
fondale e sono presenti nello stage I e II. Quando Rick si
avvicina a loro, attaccano vomitando pozzanghere di
acido che sarà necessario scavalcare o semplicemente
aspettare che siano evaporate prima di proseguire. Non
possono essere uccisi.

Nome giapponese: Shibito.

SPIKE Spike (trad. “Spuntoni”). Sono degli spuntoni sotterranei
che possono colpire Rick quando emergono
repentinamente dalla pavimentazione. Memorizzate
correttamente il punto esatto in cui emergono ed evitarli
dovrebbe essere abbastanza semplice. Si trovano nello
stage I.

Nome alternativo: Blade (Trad. “Lama”).

FLOATING
SPIKE
Le Floating Spike (trad. “Punte Galleggianti”) sono delle
sfere appuntite che galleggiano a pelo d'acqua, nelle
sezioni dove quest'ultima sia presente. Si trovano negli
stage II, III e V. Dovrete affrontarle inevitabilmente solo
nello stage II. Non si possono distruggere e devono
solamente essere saltate, la presenza di altri nemici
(assieme al loro passaggio), vi renderanno la vita molto
difficile.

Nome alternativo: Spike Ball (trad. “Sfera Appuntita”).

SLIPPERY
FLOOR
Gli Slippery Floor (trad. “Pavimento Scivoloso”) sono
degli assi di legno posizionati sopra a degli ammassi di
carne sanguinolenta nello stage V. Queste piattaforme
sono inclinate e Rick si muoverà più velocemente sopra
di esse. Per rimanere in equilibrio sono necessari piccoli
tocchi con il joystick, in direzione opposta della
camminata. Se Rick cade nelle fessure ricolme di carne
sanguinolenta perderà energia.

ROTATING
BLADE
Rotatory Blade (trad. “Lama Rotante”). Il nome dice tutto.
Si trovano nella prima sezione dello stage IV. Lasciate
che lo scorrimento dello schermo vi dia la possibilità di
capire come si muovono, una volta che saranno ben
visibili. In questo modo potrete saltarle in tutta sicurezza.
Di solito appaiono sempre una coppia.

Nome alternativo: Rotating Blade (Trad. “Lama Rotante”).

PIT Pit (trad. “Fossa”). Apparentemente sono delle trappole
lasciate dai cacciatori e si trovano nei boschi dello stage
III. Queste fosse sembrano ricolme di strani oggetti
appuntiti, quindi è consigliabile saltare sopra di esse e
oltrepassarle.

PURPLE
MIST
Purple Mist (trad. “Nebbia Viola”). Questo ostacolo è
presente in ogni singola fase di ogni singolo stage del
gioco. Fermatevi in un punto sullo schermo abbastanza
a lungo (circa 10 secondi) e vedrete arrivare questa forza
oscura che vi artiglia lentamente. Appare dal lato sinistro
dello schermo ed è il modo in cui la Namco chiede al
giocatore di andare avanti. Non è assolutamente il
semplice dito che punta in avanti con una bella scritta
“Go!”, nossignore! Questo misterioso orrore viola con
lampi di luce e scariche elettriche che lo attraversano vi
danneggia con il suo tocco!

BLUE
ORB
Blue Orb (trad. “Sfera Blu”). Indugiate troppo nelle aree in
cui la Nebbia Viola non dovrebbe essere in grado di
apparire (solitamente durante le battaglie con i boss, che
si svolgono in stanze chiuse) e questo piccolo, delizioso
globo etereo rotante vi inseguirà attraverso tutto lo
schermo. Come se non bastasse, più tempo
impiegherete a battere il boss e a rimanere dentro una
stanza e più sfere sopraggiungeranno.


Oggetti (armi)

  • Negli orrendi e spettrali luoghi del gioco si possono trovare delle armi.
  • Queste armi possono essere impugnate fino a quando non vengono fatte cadere dalle mani di Rick.
  • Le armi cadono quando Rick viene colpito da un nemico, ma possono essere raccolte di nuovo.
  • Non è possibile trasportare un'arma da un'area all'altra del gioco.
  • Utilizzate queste armi a vostro vantaggio. Migliorano la potenza e la portata dei vostri attacchi!
  • Di seguito sono elencate tutte le armi disponibili e i loro effetti:


SpriteNomeDescrizione

BARRA
(Plank)
Una barra di legno chiaro 2×4 che può essere utilizzata per randellare
meglio i crani dei nemici. Può essere trovata negli stage I, II e V.
Solitamente infligge il doppio del danno che viene inflitto ad un nemico
con le mosse di base.

MANNAIA
(Cleaver)
Arma da taglio davvero molto efficace, cruenta e “suggestiva”. La sua
lama è in grado di mozzare teste e corpi e farli letteralmente schizzare
via. Può essere trovata negli stage I e II. Solitamente infligge il doppio
del danno che viene inflitto ad un nemico con le mosse di base.

ASCIA
(Hatchet)
Un'altra lama da taglio. Rispetto alla mannaia è decisamente più lenta e
pesante da maneggiare, ma la sua potenza in mischia non ha eguali.
Può essere trovata nello stage IV. Solitamente infligge il doppio del
danno che viene inflitto ad un nemico con le mosse di base.

PIETRA
(Stone)
La semplice pietra è in grado di sconfiggere i non morti più fragili. Può
essere trovata nello stage III. Quest'arma può essere lanciata solo una
volta ed è piuttosto efficace per gli obiettivi più lontani.

CHIAVE
INGLESE
(Wrench)
La chiave inglese è un attrezzo che risulta molto più potente quando
viene lanciato. Si trova esclusivamente nella stage II. Quest'arma può
essere lanciata solo una volta ed è piuttosto efficace per gli obiettivi più
lontani.

ARPIONE
(Harpoon)
Una lunga arma di metallo particolarmente eccellente per infilzare carne
e ossa. Può essere trovata nello stage IV. L'arpione può essere lanciato
solo una volta ed è piuttosto efficace per gli obiettivi più lontani.

FUCILE
(Shotgun)
Si dice che l'arma da fuoco definitiva si trovi da qualche parte attorno
alla villa (in realtà può essere trovata nello stage III e non è nemmeno
troppo nascosta). E' l'arma più rara in assoluto e spara 8 colpi di pura
potenza distruttiva.


Livelli e Boss

  • Se impiegate troppo tempo per uscire da un'area, una velenosa nebbia viola inseguirà Rick dal lato sinistro.
  • La nebbia viola uccide Rick all'istante, con il semplice contatto.
  • Rick recupera un'unità cardiaca dopo aver completato una fase.
  • Cliccate su uno dei riquadri sottostanti per passare direttamente in quella parte della villa. In bocca al lupo!



STAGE 1

"PRIGIONE SOTTERRANEA"


  • Mentre Rick viene rianimato dalla Terror Mask, familiarizzate con le sue mosse di base come i pugni (dalla posizione in piedi) e i calci (in salto o da accovacciati). I nemici qui sono dei semplici non morti, quindi potrete anche esercitarvi con il calcio in scivolata, premendo verso il basso e attaccando al momento dell'atterraggio dopo aver effettuato un salto. Questo raddoppierà la vostra potenza di attacco, mentre scivolate in avanti uccidendo qualsiasi cosa venga a contatto con la gamba di Rick. Utilizzate la mannaia per abbattere i morti viventi di base, è un'arma piuttosto soddisfacente se usata contro di loro. Oltrepassate con i salti le punte che fuoriescono dal pavimento mentre avanzate in questo semplice livello di riscaldamento. Un paio di Top Heavy sorvegliano la scala che conduce all'area successiva. Potrete utilizzare il calcio in scivolata per distruggere contemporaneamente entrambe le creature, ma fate attenzione alle loro teste mentre vi caricano. Colpitele mentre volano verso di voi. Una volta che il tutto è stato ripulito, salite la scala per affrontare il primo combattimento con il boss.


"STANZA DEI BODY EATER"


  • Questa sarà una lotta di resistenza contro un paio di dozzine di Body Eater, annidati all'interno di pezzi di carne sanguinolenta sparsi in tutta la stanza. I vermi usciranno praticamente da qualsiasi punto della carne macilenta e si attaccheranno alle gambe di Rick, indebolendo la sua salute. Per evitare che una moltitudine di vermi banchettino con il vostro cadavere, muovetevi a destra e a sinistra per liberarvi di loro. L'angolo all'estrema destra della stanza (accanto alla porta) è il punto di osservazione più sicuro per qualsiasi verme in arrivo. Mentre i vermi balzano nella vostra direzione, eseguite pugni (in piedi) e calci (da accovacciato) di conseguenza al loro movimento. Una volta che i vermi smetteranno di arrivare, avvicinatevi al cadavere appeso nell'angolo sinistro. Farà uscire un ultimo verme che vi attaccherà. Eliminate quest'ultimo parassita per ottenere la vostra prima vittoria.


STAGE 2

"CAMERA DELLE TORTURE"


  • Il secondo corridoio è un'altra area piuttosto lineare presidiata da non morti. Fate attenzione ai cadaveri incatenati sullo sfondo. Vomitano bile verde sul pavimento che danneggerà Rick se viene calpestata. A metà del corridoio ci sono altri non morti e Top Heavy, assieme a dei cadaveri appesi che cadono e poi risalgono attraverso dei fori sul soffitto. Utilizzando la mannaia, avanzate gradualmente nella sala e abbattete i non morti in arrivo. Presto raggiungerete una scala in fondo al corridoio.


"SALA DELLE ACQUE PUTRIDE"


  • Questa sala allagata ospita i demoni di fango, mostri d'acqua che emergono dalle pozze torbide e scagliano un pugno dotato di lunga portata. Fortunatamente, c'è una barra di legno 2×4 che può essere raccolta quando iniziate l'area, dandovi la distanza necessaria per superare la portata dei pugni di questi demoni. L'effetto dell'impatto della barra con le varie creature (vengono sbattute sul muro di fondo ed esplodono in una sostanza appiccicosa) è piuttosto gratificante. Assicuratevi di saltare sopra le sfere appuntite galleggianti presenti in tutta l'area. Salite sulla scala per affrontare il combattimento con il nuovo boss.


"STANZA DEL POLTERGEIST"


  • La stanza si scuote all'istante violentemente, con un effetto simile a quello di un terremoto, facendo tintinnare quasi tutti i mobili visibili e Rick stesso. La sedia posseduta inizierà a saltare e ci vorranno tre colpi diretti per distruggerla. Successivamente, tre coltelli vi attaccheranno in sequenza, ognuno dei quali richiede tre colpi per fermarli. Fate attenzione a eventuali oggetti fragili e candele che potrebbero cadere sulla vostra testa e danneggiarvi. Infine, il ritratto dell'occhio fluttuerà attorno alla stanza nel tentativo di distruggere Rick. Attaccatelo con calci in salto mentre si sposta in modo irregolare per la stanza. Quando il ritratto cade senza vita sul pavimento, un poltergeist uscirà da esso e scapperà via passando attraverso la finestra. Nell'atto finale, il lampadario cadrà al centro della stanza. Se Rick si trova nelle vicinanze, l'impatto lo ucciderà all'istante, costringendolo a ripetere di nuovo tutto il combattimento. Dopo aver evitato il lampadario, la sequenza termina.


STAGE 3

"FORESTA DELLA TENUTA (Esterna e Interna)"


  • Rick emerge al di fuori della West Mansion (la villa del dott. West), solo per scoprire che anche la tenuta è invasa dai mostri. Un fucile è disponibile non appena iniziate lo stage, ricordatevi di conservare la sua capacità di 8 colpi per il resto del livello, utilizzando i calci da accovacciato. Il nuovo tipo di nemico sono i cani non morti che si lanciano contro di voi; fortunatamente, questi cani possono essere facilmente distratti, visto che si fermano a pasteggiare su qualsiasi cadavere di zombi ucciso lì intorno, un gesto che li lascia scoperti contro gli attacchi. Una volta raggiunto il ponte, uccidete il grottesco Nobu (simile a un feto) che striscia verso di voi. Fate attenzione nell'attraversare il ponte, se passate sulle pozzanghere argentee in movimento sul pavimento, sarete inevitabilmente trascinati nella palude. Saltate sopra queste pozzanghere finché non coprirete l'intera lunghezza del ponte, mentre vi avvicinate alla villa.
  • Sul terreno sono sparse pietre che si possono lanciare sui cadaveri vomitatori di bile appesi agli alberi. Voleranno anche degli uccelli dalle varie carogne; accovacciatevi sotto di loro o saltate con un calcio per ucciderli. Eliminate tutti i cani non morti che incontrate, finché non trovate l'ultimo fucile in mezzo gli alberi. Avrete bisogno di ogni singola munizione di quest'arma per sperare di avere una qualche possibilità di sopravvivenza allo scontro imminente.


"PALUDE SOTTO IL PONTE"


  • Essere catturati dai demoni del ponte vi trascina verso una breve deviazione attraverso la palude. Se vi siete equipaggiati in anticipo con il fucile, quest'ultimo sparirà per sempre. La torbida salamoia ospita ulteriori demoni di fango e sfere appuntite galleggianti. Procedete lungo questo percorso lineare fino a tornare a riva e procedete come se aveste attraversato il ponte normalmente.


"IL MOSTRUOSO BIGGY MAN"


  • A guardia dell'ingresso della villa c'è il famigerato Biggy Man. Questo gigantesco non morto ha un fisico muscoloso composto da pelle scuoiata e interiora, con un sacco in testa e un paio di motoseghe innestate al posto delle mani. Può infliggere molti danni a Rick, senza alcuna esitazione. E' in grado di saltare sullo schermo, affondando le sue minacciose motoseghe. Rick avrà molta difficoltà nel combatterlo a mani nude. Se siete riusciti a trasportare entrambi i fucili, ci vorranno un totale di 10 proiettili per uccidere il Biggy Man. Il calcio in scivolata di Rick può colpirlo due volte, più o meno l'equivalente di un colpo di fucile. Questa sarà la vostra prima sfida con il boss, presto ne seguiranno altri.


STAGE 4

"SALA DELLE LANCE E DELLE LAME"


  • Mentre Rick ritorna nella villa, si imbatte in un corridoio fatiscente pieno di zombi e feti striscianti. Le rastrelliere sui muri hanno lance che potete usare per distruggere i mostri a distanza. Tenete d'occhio i fori frastagliati sul pavimento di legno, se cadete di sotto verrete condotti in una nuova area. A metà del corridoio ci sono alcune lame rotanti. Saltate rapidamente attraverso gli ostacoli fino a raggiungere la scala per uscire dall'area.


"SALA DEI BODY EATER"


  • Cadere attraverso queste fessure vi costringe ad effettuare una deviazione attraverso una sala ricolma di carne putrida e Body Eater. Mentre avanzate sarete estremamente vulnerabili agli attacchi da entrambi i lati e i Body Eater volano praticamente in ogni angolo della sala. Prestate molta attenzione ad ogni movimento attraverso le numerose pile di sangue presenti nel corridoio e cercate di anticipare tutti gli attacchi in arrivo. Difendetevi dai vermi e scrollateveli di dosso rapidamente quando riescono ad attaccarvi. Muovetevi velocemente ed uscite da questo inferno il prima possibile!


"SALA DEGLI SPECCHI"


  • Rick deve ora attraversare la Sala Degli Specchi. Il corridoio apparentemente tranquillo irrompe nel caos non appena Rick passa accanto al quinto specchio, dove il suo doppelganger (un doppione di se stesso) irrompe nella scena. Il duplicato ha le stesse mosse di Rick compreso il calcio in scivolata, ma bastano solo tre colpi per disintegrarlo in polvere. Se riuscite a prevedere l'arrivo del duplicato, Rick può lanciarsi di soppiatto effettuando due rapidi colpi contemporaneamente e finire poi con un calcio da accovacciato. I doppelganger appaiono in ogni quinto specchio seguente, non appena Rick li attraversa. Una volta eliminato il terzo doppelganger, Rick può uscire in sicurezza dal corridoio.


"CAPPELLA DELLA CROCE DEMONIACA"


  • Rick arriva in una sala della cappella dove una croce posseduta con un anello di teste decapitate che gli ruota attorno lo insegue lungo tutto il corridoio. Mentre Rick si muove in avanti, la croce invia verso di lui alcune teste decomposte che dovrebbe respingere. L'inseguimento finisce quando Rick trova un'ascia sul pavimento. Anche se potrete sfruttare la sua maggiore portata per abbattere le teste fluttuanti, il vero obiettivo è colpire la croce con la nuova arma appena recuperata. Ogni luccichìo bianco emanato dalla croce significa che il colpo è andato a segno. La croce fluttua a sinistra e a destra, mentre ricrea le teste attorno ad essa per l'attacco e la difesa. Rimanete al passo con il suo movimento e colpite ripetutamente la croce, fino a che non viene distrutta assieme alle teste volanti. Rick riesce in questo modo a sciogliere la maledizione dalla cappella mentre si avvicina a un altare, dove viene accolto con un inno solenne. La sua breve, pacifica tregua viene bruscamente interrotta, mentre l'urlo raccapricciante di Jennifer riecheggia nel corridoio.


STAGE 5

LIBRERIA

"LIBRERIA"


  • La libreria è una sezione lineare e ha diverse sedie “possedute”. Utilizzate la barra di legno 2×4 per ridurle in schegge. Muovetevi velocemente, poiché la nebbia viola arriverà abbastanza presto per inseguirvi lungo tutto il corridoio. Oltrepassate la porta per uscire dalla stanza.


MANI SCARNIFICATE

"MANI SCARNIFICATE"


  • Il corridoio della zona successiva è piena di carne sanguinolenta, assieme a mani scarnificate che saltano attorno alle varie aperture come dei pesci fuor d'acqua. Gli unici luoghi sicuri sono le piattaforme di legno su cui potete saltare. Utilizzate i calci in salto per respingere le mani saltanti mentre siete in volo. Prestate attenzione alle piattaforme inclinate, sono scivolose e trascineranno Rick verso il pavimento carnoso, causandogli dei danni. Provate ad atterrare negli angoli più alti di queste piattaforme, in modo da avere tutto il tempo di saltare tra di esse. Le piattaforme centrali hanno un paio di Top Heavy con cui dovrete lottare. Saltate su tutte le piattaforme disponibili, fino a che vi sarà data la possibilità di scegliere tra due percorsi: la scala verso il basso conduce nella stanza allagata, quella verso l'alto conduce nella sala dei ritratti.
  • Le tre stanze successive si trovano tutte nelle stanze del piano superiore; le altre tre sono ai piani inferiori. Prendete nota dei collegamenti e dei possibili percorsi a cui può condurre ogni stanza. Dovete completare tre stanze per raggiungere il boss di stage.


  • PIANO SUPERIORE: Sala dei Ritratti
  • PIANO INFERIORE: Stanza Allagata


SALA DEI RITRATTI

"SALA DEI RITRATTI"


  • La sala dei ritratti ha solo due tipi di nemici: Joker, i fantasmi femminili fluttuanti che lasciano cadere i teschi che portano quando vi muovete sotto di loro e i Picture Ghost, che si strappano via dalla tela incorniciata per inseguirvi una volta che avete oltrepassato il dipinto dove essi albergano. Possono essere facilmente respinti dai vostri calci in salto. Cadere attraverso un foro nel pavimento vi conduce direttamente nel condotto fognario della stanza allagata. Spostatevi velocemente verso l'uscita a destra prima che la nebbia vi raggiunga, arrivando direttamente nella cabina armadio.


  • FORI NEL PAVIMENTO: Stanza Allagata
  • USCITA: Cabina Armadio
  • PIANO INFERIORE: Sala del Master Dead


CABINA ARMADIO

"CABINA ARMADIO"


  • In mezzo a questa sala piena di abiti femminili logori e laceri, sono visibili alcuni specchi, che vi suggeriscono che presto incontrerete il Mirror Rick. La sala ha cinque specchi, separati in tre coppie. I doppioni di Rick fuoriescono dal secondo, quarto e quinto specchio. Utilizzate le stesse tecniche che avete usato nella sala degli specchi dello stage IV. Una volta superato il quinto e ultimo specchio, vedrete arrivare l'ultimo doppione di Rick. Sarebbe molto più saggio uscire immediatamente dalla sala per preservare la vostra salute.


  • USCITA: Sala dei Vermi Fastidiosi


SALA DEI VERMI FASTIDIOSI

"SALA DEI VERMI FASTIDIOSI"


  • Questa è un'altra sala lineare piena di fastidiosi vermi Body Eater. Tenete sempre la guardia su entrambi i lati, eliminando qualsiasi verme che salterà nella vostra direzione. Fate attenzione a qualsiasi movimento tra le masse di carne sanguinolenta e riuscirete ad anticipare qualsiasi attacco in arrivo. Continuate ad andare avanti e raggiungete l'uscita di questa sala il prima possibile. Conservate più energia possibile e preparatevi per l'imminente scontro con il boss.


  • USCITA: Boss dello Stage V


STANZA ALLAGATA

"STANZA ALLAGATA"


  • Scegliere la scala al piano di sotto o cadere attraverso le fessure del pavimento nella sala dei ritratti vi porta direttamente nel breve condotto fognario della stanza allagata. Questa sezione è molto simile alla deviazione della palude nello stage III in cui dovrete respingere i demoni di fango senza alcuna arma disponibile. Distribuite calci e pugni per rispedire questi demoni nell'oltretomba, mentre saltate con cautela sulle sfere appuntite che galleggiano a pelo d'acqua. Vi imbatterete molto presto in una scala che conduce verso il piano inferiore.


  • PIANO INFERIORE: Sala del Master Dead


SALA DEL MASTER DEAD

"SALA DEL MASTER DEAD"


  • Questo è il corridoio personale di un negromante noto come Master Dead. Questa creatura, acconciata come lo spirito della zucca di Halloween, fluttua nell'aria e richiama i suoi zombi (Reviving Dead) verso di voi. Fintanto che il Master Dead rimarrà fluttuante sopra la vostra testa, sarà in grado di rianimare questi cadaveri a tempo indeterminato e qualsiasi tentativo di ucciderli da parte vostra sarà inutile. Cercate di rimanere lontani dai non morti, mentre attaccate il negromante con i calci in salto. Ci vorranno sei colpi prima che il Master Dead ceda il passo e si disintegri. Anche i calci in scivolata saranno molto utili per eliminare i non morti e inseguire rapidamente il Master Dead. Ci sono due scale sul lato destro del corridoio.


  • PIANO SUPERIORE: Sala dei Vermi Fastidiosi
  • PIANO INFERIORE: Prigione


PRIGIONE

"PRIGIONE"


  • Questa specie di prigione è la tana nella quale vagano numerosi cani non morti (Evil Dog). Fortuntamente, in questa sala troverete anche un buon numero di morti viventi (Walking Zombie), che una volta uccisi distrarranno i vari cagnacci, rendendoli vulnerabili ai vari attacchi mentre sono impegnati nel divorare i loro resti. Sarà sufficiente attraversare l'intera sala con i calci in scivolata per sconfiggere sia gli zombi che i cani non morti in un colpo solo. Ricordate di fare attenzione anche ai Joker fluttuanti, che potrebbero farvi cadere qualche teschio umano sulla testa. Giocate di anticipo con loro. Salite lungo la scala per uscire da questa sezione.


  • PIANO SUPERIORE: Boss dello Stage V


BOSS DELLO STAGE V (La Supplica di Jennifer)

"BOSS DELLO STAGE V - LA SUPPLICA DI JENNIFER"


  • Rick ritrova Jennifer circondata da un gruppo di non morti, che se ne vanno prontamente non appena lo scorgono. Ben presto, Jennifer si trasforma in un orribile mostro grottesco, costringendo Rick a combattere fino alla morte. Il mostro principalmente salta attorno allo schermo e attacca allungando i suoi poderosi artigli, che hanno una portata incredibile. Rick deve rimanere nell'angolo destro del camino, cercando di prendere a pugni Jennifer mentre è in volo, facendola così rimbalzare contro un angolo. Fate un passo indietro per evitare i suoi lunghi artigli e ripetete il ​​processo. Dopo diversi colpi, Jennifer tornerà momentaneamente normale, per poi ritrasformarsi in mostro, attaccandovi di nuovo. Fate attenzione al suo salto ed evitate i suoi artigli a tutti i costi. Dopo molti colpi andati a segno, Jennifer torna finalmente alla normalità, ma in seguito muore tra le braccia di Rick. Non avendo più nulla da perdere, Rick decide di lanciarsi verso il cuore della villa, nel tentativo di distruggere quest'abominio una volta per tutte.


STAGE 6

"SALA ORGANICA"


  • Rick si infiltra nella sfida più difficile del gioco: l'area in cui risiede il grembo (in originale ”The Womb”) della casa, un corridoio fiancheggiato da pareti organiche. C'è solo un tipo di nemico attraverso la sala lineare: le uova di Oba (simili a bolle), che appaiono dal pavimento e dal soffitto e fluttuano sullo schermo. Non appena si depositano sul pavimento, le uova si schiudono in creature trasparenti (simili a feti) che corrono verso Rick e lo attaccano allo stesso modo dei Body Eater, minando rapidamente la sua salute. Ogni singola mossa offensiva di Rick deve essere calcolata al pixel per riuscire a fermare tutti gli Oba a mezz'aria (se possibile), prima che si schiudano. Queste creature attaccano in maniera sempre più massiva mentre vi avvicinate all'orrore organico che si trova alla fine del corridoio. Non appena scorgete una struttura ad albero, eseguite un calcio in scivolata per sferrare il primo colpo ai danni del boss di livello.


"THE WOMB (IL GREMBO)"


  • La struttura ad albero è il grembo (in originale ”The Womb”) stesso della casa. Il cuore pulsante è il principale punto debole, che genererà continuamente degli Oba. Il vostro calcio in scivolata dovrebbe essere l'unica mossa in grado di avvicinarvi al cuore ed entrare nel suo raggio di attacco. Una volta realizzato, Rick ha la possibilità di martellarlo senza sosta con pugni e calci da accovacciato, demolendo qualsiasi Oba generato accanto ad esso. Il cuore può sopportare una moltitudine di colpi e sarà in grado di inviare un esercito di Oba prima di cedere finalmente per i danni ricevuti. Rick deve rimanere nell'angolo sinistro della stanza quando il cuore inizia a lampeggiare rapidamente: esploderà in un macabro pasticcio di fluidi e sangue, che può danneggiare Rick nel caso venga colpito dall'esplosione. Con l'organo vitale della casa distrutto, la villa stessa inizierà a crollare violentemente, spingendo Rick a fuggire.


STAGE 7

"LA TENUTA IN FIAMME"


  • Rick ritorna al di fuori dalla West Mansion (la villa del dott. West), ora un inferno infuocato derivato dal crollo della villa. L'area è lineare ed è un pericoloso labirinto di tronchi infuocati e resti di cadaveri in fiamme che saltano. Fate attenzione ad ogni vostro passo, perché non potrete difendervi dalle fiamme ardenti di questi ostacoli. Studiate lo schema dei movimenti dei tronchi e degli zombi che saltano e sarete in grado di determinare la vostra prossima mossa. Continuate la vostra fuga fino a raggiungere una radura. E' lì che risiede l'ultimo orrore della West Mansion


"HELL CHAOS - LA BATTAGLIA FINALE"


  • La Terror Mask risveglia lo spirito all'interno della tomba, che si apre riducendosi in frantumi e facendo emergere l'Hell Chaos, una creatura formata da una enorme testa ricoperta da muscoli disciolti. Durante lo scontro, il mostro scaglia delle rocce che vagano per tutto lo schermo (devono essere evitate). Rick avrà tutto il tempo per attaccarlo con i pugni prima che si ritiri di nuovo sotto terra. Prima che la testa riemerga, le sue braccia formate da muscoli decomposti seguono Rick, nel tentativo di colpirlo. Da questo momento in poi ci sarà un attacco combinato di braccia, pietre dall'alto (occasionali) e testa che riemerge dal sottosuolo. Tenete il passo con l'offensiva e la forza della Terror Mask prevarrà sull'Hell Chaos, liberando infine lo spirito del dott. West.


Mappe dei livelli

  • Cliccate sulle immagini per vedere le mappe nella loro grandezza originale.


Stage 1


Stage 2


Stage 3


Stage 4


Stage 5


Stage 6


Stage 7


● Scarica le mappe dei livelli di "Splatterhouse"


Ricezione (estera)

  • In Giappone, la rivista Game Machine (nel numero del 15 Dicembre del 1988) ha elencato Splatterhouse, posizionandolo come la sesta unità arcade di maggior successo dell'anno. Dopo la sua uscita in Europa alla mostra ATEI (Amusement Trades Exhibition International), che si svolse nel Gennaio del 1989, Computer and Video Games scrisse, in merito al gioco, una recensione piuttosto positiva.


Rilascio su Virtua Console (Wii)

  • Lucas M. Thomas di IGN in merito a Splatterhouse disse: “Mettendo da parte il design estetico e solo guardando il gioco in base ai meriti delle sue meccaniche, Splatterhouse manca”. Si lamentò prettamente per la limitata varietà degli attacchi, dello scorrimento unidirezionale e della censura presente nella versione per la console nordamericana. Thomas, tuttavia, si complimentò per i temi horror e la musica del gioco, sottolineando che la grafica della versione per console, nonostante sia piuttosto “attenuata”, è una “buona rappresentazione dell'originale arcade”.
  • Frank Provo di GameSpot espresse delle lamentele simili: “In definitiva, il problema con Splatterhouse è che non c'è molto da fare. Ci sono solo sette livelli e finirai ognuno di essi in pochi minuti”, scrisse, spiegando che i nemici seguono tutti degli schemi facilmente memorizzabili, rendendo Splatterhouse molto semplice da giocare. In particolare, Provo criticò il fatto che la versione disponibile per il servizioVirtual Console fosse la versione censurata per la console TurboGrafx-16, notando come mancassero le mannaie e la violenza extra presente nel gioco arcade. La sua recensione fu infine negativa.


Ricezione (Tabelle)

RECENSIONI
Riviste e NetworkVoto
AllGame PCE:
(4/5 stelle)
CVG ARC: Giudizio Positivo
PCE: 92%
GameSpot VC: 4.7/10
GameSpy PCE: 8/10
IGN VC: 6.5/10
iOS: 4.5/10
Nintendo Life PCE:
(8/10 stelle)
Metacritic iOS: 49/100


Curiosità

  • Pubblicato nel Novembre del 1988. Il gioco fu messo al bando nella maggior parte delle sale giochi statunitensi a causa della sua natura violenta e dei suoi discutibili boss come quello che si affronta nella cappella (una croce capovolta). Splatterhouse fu il primo gioco a mostrare l'avviso per i genitori sul contenuto violento.
  • Gli sviluppatori di Splatterhouse sembrano esseresi ispirati a molti film dell'orrore come:
    • I film della serie ”Friday the 13th” (”Venerdì 13”): Il terzo boss indossa un sacco come maschera, esattamente come Jason Voorhees nei primi tre film e la maschera di Rick ricorda la ben nota maschera da hockey che Jason indossa nei film successivi della serie, almeno fino al decimo, ”Jason X” (”Jason X”), in cui ha un look completamente differente.
    • I film della serie ”Evil Dead” (”La Casa”, ”La Casa 2”, ”L'Armata delle Tenebre”): Molte idee sono state riprese da questi particolari film, come ad esempio: la casa nel profondo del bosco dove uno scienziato di fama internazionale libera un qualche malvagio potere demoniaco; lo scontro tra Rick ed il suo gemello malvagio; la malvagia mano amputata che lo prende addirittura in giro; la stanza posseduta con i mobili che volano; gli zombi riportati in vita dal negromante che non possono venire uccisi; il viaggio di Rick per salvare Jennifer, solo per ritrovarla posseduta e tramutata in un demone urlante assetato del suo sangue!
    • The Exorcist” (”L'Esorcista”): Quando combattete contro Jennifer posseduta dal demone, lei recupera conoscenza per brevi momenti e vi implora di aiutarla, subito prima di tornare demone una volta ancora. Qualcosa di abbastanza simile è presente in questo classico dell'orrore.
    • H-man” (”Uomini H”): I mostri fangosi che si incontrano nei livelli delle fogne sembrano in qualche modo simili alle persone liquide viste in questo vecchio film dell'orrore giapponese.
    • Poltergeist” (”Poltergeist - Demoniache Presenze”): La stanza posseduta potrebbe anche essere stata ispirata da questo film.
    • Parasite” (”Mutanti - Parasite”): Le sanguisughe che si incontrano alla fine dello stage I, oltre che in molti altri stage successivi, sono chiaramente basati sulle creature viste in questo film pseudo 3D.
    • Rejuvenator”: I mostri con la testa gigante le cui teste si staccano e vi volano contro per attaccarvi, prima di morire, ricordano molto il ripugnante mostro mangia-cervelli apparso in questo film.
    • Re-Animator”: Molti ritengono che il Dr. West sia Herbert West della storia di H.P. LovecraftHerbert West: Reanimator”, che fu successivamente presente nella serie di film ”Re-Animator”.
    • La compositrice Milky Eiko si è inoltre ispirata alla colonna sonora del film ”Quella villa accanto al cimitero” di Lucio Fulci.
  • Pony Canyon / Scitron ha pubblicato la colonna sonora in edizione limitata di questo gioco (Winning Run: G.S.M. Namco 2 - D24B1003) il 21/07/1989.


Consigli e Trucchi

Calcio in scivolata:

  • L'attacco piú potente di Rick é anche la mossa piú difficile da eseguire nel gioco! Eseguite un salto alto (tenete premuto il pulsante di salto) mentre cammini a sinistra o destra, poi quando Rick scende dal salto tieni tirato in diagonale basso-sinistra o basso-destra e premi il pulsante di attacco subito prima che i piedi di Rick tocchino terra. Utilizzate questa mossa per eliminare molti nemici per volta e per raggiungere velocemente l'uscita di un livello, ma assicuratevi di non scivolare in una trappola come un buco, una pozza d'acido, ecc! Un'altra tecnica di esecuzione viene evidenziata nelle sezioni ”Movimenti / Azioni” e ”Controlli”.


Raggiungere l'uscita é piú importante di combattere!

  • Quando siete abbastanza vicini alla fine di un livello, Rick inizia a camminare automaticamente verso l'uscita e diventa completamente invulnerabile a qualsiasi attacco.


Risparmiate le vostre munizioni!

  • Potete utilizzare le vostre armi solo dalla posizione in piedi o in salto. Questo significa che siete liberi di usare calci bassi o calci in scivolata contro i vostri nemici in modo da risparmiare le munizioni per i nemici piú duri di un livello. Inoltre, ogni volta che recuperate un'altra arma, Rick fará cadere l'arma precedente poco avanti rispetto a lui, permettendovi di raccoglierla nuovamente. Questo é particolarmente utile contro il boss del terzo livello, in quanto potrete eliminarlo facilmente con ben due fucili a pompa!


Serie

  • 1. Splatterhouse (1988)


Staff

  • Regia: Mr. Yokoyama
  • Produttore: Kazuu
  • Produttore Associato: Haya Paya
  • Programmatore: PSQGL
  • Direttore Artistico: M. Ishida
  • Effetti Speciali Visivi: T. Oda
  • Design e Creazione Trucchi: Daihadan13
  • Musica Originale: Katsurou Tajima, Yoshinori Kawamoto
  • Design Titolo: Mr. Usukura
  • Artista Speciale: Y. Komoriya
  • Processo Dati: Mr. Natsui, Miss. Chiiko
  • Capo Ricerca Bug: Sisyo Seto Kyososama


Soundtrack

Conversioni

Console:


Computer:

  • PC [ MS-Windows, CD-ROM ] (2003, ”ULTRA series” di Media Kite sotto licenza da parte di Namco) : solo edizione giapponese.


Altri:

  • Telefoni cellulari (2010)


Note sulle conversioni

Versione NEC PC-Engine / TurboGrafx-16

  • Le versioni domestiche di Splatterhouse sono state rilasciate su TurboGrafx-16, FM Towns e PC. Oltre alla perdita di dettagli grafici e alla rimozione di alcuni effetti sonori (standard per un port su hardware meno potente), sono state apportate le seguenti modifiche alle versioni del gioco sia per il PC-Engine giapponese che per la versione nordamericana del TurboGrafx-16:
    • La versione arcade si apre con un'animazione di Rick e Jennifer che corrono attraverso la tempesta e poi entrano all'interno della villa, seguita da una ripresa esterna della villa e dal suono di Jennifer che urla. La versione console si apre semplicemente con l'esterno della villa e senza effetti sonori.
    • L'arma nello stage I e nello stage II viene cambiata da una mannaia per carne a un bastone di legno.
    • La violenza e il sangue vengono complessivamente attenuati; i nemici sanguinano di meno e gli effetti sonori sono meno raccapriccianti.
    • L'arma per il boss dello stage IV viene cambiata da un'ascia a una mannaia d'oro, l'unica mannaia che appare nel gioco.
    • La mano che striscia nello stage V non fa più il gesto del dito medio.
    • La morte del bossThe Womb” dello stage VI viene modificata da una fuoriuscita grafica di fluidi embrionali in una generica esplosione di fuoco.
    • Il boss finale usa attacchi diversi.
    • La scena del filmato finale viene modificata dal finale arcade originale, in cui la maschera si spacca dal viso di Rick, seguita da una ripresa di lui che si allontana dalla villa in fiamme e da un'altra scena che mostra la ricostruzione della maschera con una risata. Il finale nella versione TurboGrafx-16 mostra solo la maschera che esplode, seguita da un'immagine della West Mansion che brucia mentre scorrono i titoli di coda, infine viene visualizzato un grande ”END” rosso e arancione.


  • Le seguenti modifiche sono esclusive della versione nordamericana del TurboGrafx-16:
    • La Terror Mask viene modificata da una maschera da hockey bianca a una maschera rossa con accenti neri. Questo per evitare che Rick assomigli troppo a Jason Voorhees. La maschera divenne più simile a un teschio nei giochi successivi.
    • Gli archi della cattedrale vengono rimossi dallo sfondo della camera del boss dello stage IV e l'altare viene rimosso dalla scena del filmato seguente.
    • Il boss a croce rovesciata dello stage IV viene sostituito con una testa mozzata.
    • La tomba del boss finale viene modificata da una croce di legno a una lapide.


Varie

  • La versione per il TurboGrafx-16 venne rilasciata sul servizio Virtual Console del Wii il 16 Marzo 2007 in Europa, il 19 Marzo 2007 in Nord America, il 3 Luglio 2007 in Giappone e il 20 Luglio 2007 in Australia. La versione arcade venne rilasciata il 26 Maggio 2009 sul servizio Virtual Console giapponese.
  • La versione FM Towns, convertita da Ving Co. e rilasciata solo in Giappone nel 1992, è una resa pixel-perfect di quella originale da sala giochi, senza modifiche sostanziali a parte una nuova interfaccia del menu nella schermata dei titoli. Venne rilasciata anche una versione portatile LCD, intitolata Splatter House, ma non è un vero e proprio porting. È considerato un gioco della serie Splatterhouse originale e “a sé”, sebbene molti elementi in esso siano simili al gioco originale.
  • Nel 2010, il gioco è stato convertito sui telefoni cellulari J2ME / BREW, Windows Mobile e piattaforme iOS in concomitanza con l'uscita del remake. L'unico cambiamento di rilievo è presente nella versione per i telefoni cellulari basati su Java, dove la maschera di Rick è rimodellata su quella simile a un teschio presente nel remake. Questa modifica non è presente nella versione iOS del gioco, ma include invece una modalità ”Splatter Rush”, in cui i nemici si generano continuamente da entrambe le estremità dello schermo. Il remake invece includeva anche la versione arcade giapponese non censurata come extra sbloccabile.
  • Venne incluso anche come parte della compilation Namco Museum per Nintendo Switch, attraverso il servizio Nintendo eShop.


Screenshots comparativi

FM Towns PC


J2ME


PC Windows CD-ROM


TurboGrafx-16 / NEC PC-Engine


Videogioco LCD

splatterhouse_-_lcd_-_01.jpgsplatterhouse_-_lcd_-_02.jpg


Manuali Tecnici

Fonti


  • Le schermate della sequenza finale sono state gentilmente fornite da: MamEnd


Video

Splatterhouse
Gameplay di Splatterhouse.


Cabinets

splatterhouse_-_cabinet.jpg


Flyers

splatterhouse_-_flyer_-_01.jpg


splatterhouse_-_flyer_-_02.jpg


Screenshots


Extra: Intermezzi

STAGE II

L'introduzione allo STAGE II.


STAGE III

L'introduzione allo STAGE III.


STAGE IV

L'introduzione allo STAGE IV.


Dopo aver eliminato la Evil Cross, Rick riesce a sciogliere la maledizione dalla cappella mentre si
avvicina a un altare, dove viene accolto con un inno solenne. La sua breve, pacifica tregua viene
bruscamente interrotta, mentre l'urlo raccapricciante di Jennifer riecheggia nel corridoio.


STAGE V

L'introduzione allo STAGE V.


Rick ritrova Jennifer circondata da un gruppo di non morti, che se ne vanno prontamente non appena
lo scorgono.


STAGE VI

L'introduzione allo STAGE VI.


STAGE VII

L'introduzione allo STAGE VII.


La sequenza finale


Tools personali
Toolbox












Usa questo logo per affiliazioni



Offrici un caffè!!